Recensione Aquacomputer Cuplex Kryos NEXT

Recensione Aquacomputer Cuplex Kryos NEXT

Waterblock

Il mondo dei sistemi di raffreddamento a liquido personalizzati, custom o aftermarket che dir si voglia, ha da sempre rappresentato…

Recensione Bitfenix Aurora

Recensione Bitfenix Aurora

Case e banchetti da test/bench

Quando si parla di case, non possiamo di certo non citare Bitfenix, uno tra i più importanti produttori di chassis…

Recensione Enermax DF Pressure, 120mm a stampo sportivo.

Recensione Enermax DF Pressure, 120mm a stampo sportivo.

Ventole

Enermax è da tempo inserita nelle pagine di CT e nel corso degli anni abbiamo avuto più volte modo di…

Recensione Enermax ETS-T50 AXE

Recensione Enermax ETS-T50 AXE

Dissipatori

Con ormai un ampio trascorso in sistemi di raffreddamento a liquido, ventilazione forzata e proposte dissipanti convenzionali di fascia entry…

Recensione ventole Corsair ML - Magnetic Levitation fan

Recensione ventole Corsair ML - Magnetic Levitation fan

Ventole

Entrata nel settore della ventilazione forzata a gamba tesa ormai quattro anni orsono con le ventole Air Series SP120 e…

Recensione CoolerMaster Masterliquid PRO 240

Recensione CoolerMaster Masterliquid PRO 240

AIO - liquidi compatti

Nonostante un mercato degli AIO, All In one(Tutto in uno ndr.), che da qualche mese a questa parte rema ormai…

Recensione vaschette Alphacool Eisbecher

Recensione vaschette Alphacool Eisbecher

Tubi, raccordi, vaschette e altro

In un periodo sempre più incalzato da sistemi di raffreddamento a liquido AIO da parte di molteplici marchi che si…

Recensione Corsair H80i v2 e H100i v2

Recensione Corsair H80i v2 e H100i v2

AIO - liquidi compatti

Recentemente ci siamo soffermati più volte sulle soluzioni di raffreddamento a liquido compatto dando spazio sia a quella che è…

Recensione RAI-PM5 e RAI-R20, pompa e vaschetta secondo Raijintek

Recensione RAI-PM5 e RAI-R20, pompa e vaschetta secondo Raijintek

Pompe,flussimetri e elettronica dedicata

Di recente vi abbiamo parlato della nuova serie Atlantis di casa Raijintek, si tratta per chi non ci ha seguito…

Recensione AIO Corsair Hydro H110i e H115i

Recensione AIO Corsair Hydro H110i e H115i

AIO - liquidi compatti

Abbiamo spesso parlato negli ultimi mesi di soluzioni dissipanti che si presentano e si collocano rispetto al grande pubblico in…

Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2015 JoomlaWorks Ltd.

[GUIDA] Sistemi di raffreddamento a liquido dalla A alla Z

 

WATERBLOCK ALIMENTATORI

Per il raffreddamento degli alimentatori invece l'unico produttore è Lunasio che ha trovato il modo di costruire dei waterblock per alimentatori (Q-Tec 550V PFC). Il calore viene trasmesso dai dissipatori passivi dell'alimentatore ai waterblock che a loro volta lo trasmettono al liquido. Questa soluzione molto interessante pero non puo garantire una totale refrigerazione in quanto l'alimentatore è pieno di componenti che scaldano, per cui l'utilizzo di una ventola è sempre consigliato anche se a bassi voltaggi.

WATERBLOCK RAM



E’ possibile raffreddare a liquido anche le ram,anche se,come nel caso degli HDD,è una pratica abbastanza rara. Esistono sia wb che coprono un singolo modulo di RAM,si wb che ne coprono di più. Cito come esempio i waterblock della Koolance,ma ne esitono anche molti altri come quelli integrati nelle serie di ram OCZ Flex XLC. In realtà l’effettiva utilità di simili sistemi è da provare, specie nel caso di sistemi non overclockati o comunque non in maniera eccessiva : ovviamente andando a modificare pesantemente per esempio, i voltaggi, utilizzando un waterblock è possibile mantenere le temperature più basse. Questi sistemi sono vivamente consigliati in caso di altissimi voltaggi fuori norma.

Wb Ram by Koolance

 20080415174501_koolancesingle 20080415174524_koolancedual

 

WATERBLOCK MOSFET

Si potrebbe pensare che sia una pratica abbastanza rara,come almeno vedo in italia,ma a guarda un contesto più largo,Europa o America, ci si accorge che non è proprio così.Quando andiamo a raffreddare la cpu con un waterblock spesso priviamo la parte attorno al socket dello spostamento d'aria che creava il dissipatore sulla cpu, e specialmente in overclock spinti potrebbe verificarsi che il raffreddamento passivo utilizzato dalle varie motherboards risulti palesemente insufficiente. Si può benissimo risolvere con una ventola,magari downlvolta per non dar fastidio alle orecchie,che soffi sopra la zona in questione,cosa che si potrebbe fare e si fa spesso sopra i dissipatori passivi delle VGA(per chi ha scelto l'opzione “only-gpu”), si potrebbe risolvere con dissipatori passivi più performanti. Oppure ampliare il suo impianto con dei waterblock per mosfet. I wb mosfet infatti si stanno diffondendo sempre di più, ma cmq se ne consiglia un utilizzo solo in overclockpesanti,come già è stato detto sopra. La struttura interna tipicamente è a canalina,vedesi i wb EK come esempio.

Wb Mosfet by EK

 20080415175334_ekmosfet

Wb Mosfet by Mips

20080415175358_mipsmosfet

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM

COMUNICATI STAMPA DAI PARTNER

COLLABORIAMO CON