Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 32
  1. #21
    Important CTzen L'avatar di lucatambu
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Località
    Ivrea TO
    Messaggi
    1,576
    Thanked: 128
    ...bello il registratore a cassette sulla mobo, ma non sarà un po' scomodo maneggiare i nastri ?









  2.   Sponsored Advertisements
      Guest
    To Remove Ads... Please   Login or Register  
  3. #22
    Just moved CTzen L'avatar di PARMINDER
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    8
    Thanked: 0
    Citazione Originariamente Scritto da lucatambu Visualizza Messaggio
    ...bello il registratore a cassette sulla mobo, ma non sarà un po' scomodo maneggiare i nastri ?







    Hahahah, anche io quando lo visto mi ha ricordato un registratore a cassette lool
    Comunque penso che quando ci installi sopra i due tubi del liquido avrà un effetto completamente diverso =)
    Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza.


  4. #23
    Important CTzen L'avatar di carra
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Verona
    Messaggi
    1,608
    Thanked: 79
    Sarebbe una soluzione ottima per me, ma però così facendo a mio avviso creo un'altro problema legato al software installato sul PC, in quanto se questo software per qualche motivo non funziona? ad esempio perché ci sono dei file danneggiati, virus, viene semplicemente chiuso (anche se è in background) o sto eseguendo una distribuzione linux sul PC (per il quale questo software non esiste nemmeno), in tutti questi casi cosa succede?
    perchè non dovrebbe funzionare? mal che vada le ventole vanno al massimo quindi il pc è al sicuro. a quanto si legge è compatibile linux

    Possono "interfacciarsi" tramite delle sonde di temperatura che possiamo installare direttamente sulla CPU e GPU e poi collegare tali sonde al fan controller, in questo modo il fan controller può regolare la velocità delle ventole in base alla temperatura dei componenti, mi sembra di aver capito che esistono dei fan controller del genere, o sbaglio??
    (anche se quest'ultima soluzione non mi piace molto)
    non ne conosco, ma potrei sbagliarmi, quali hai visto che si regolano in automatico? e come fanno? sicuramente tramite software

    Stavo pensando anche io la stessa cosa, utilizzare il BIOS della mobo per controllare tutte le ventole, temperature e pompa, ma alcuni mi sconsigliano questa soluzione, te che dici? controllare un impianto del genere con una mobo è possibile (conveniente)?
    è possibile con una pompa pwm, altrimenti la pompa va sempre al massimo

    Capito, ma comunque c'è un articolo che mette a confronto questi due alimentatori? io non sono riuscito a trovare nulla
    qualunque dei 2 prendi cadi in piedi

    Ma cosa sono queste certificazioni, chi le rilascia?
    sono delle certificazioni standard in base all'efficienza delgi alimentatori: https://en.wikipedia.org/wiki/80_Plus

    Guardate il riquadro intitolato 5 + 3* Fan Control Sources (sulla destra), c'è scritto GPU**, quindi significa che la mobo può leggere la temperatura della GPU?
    Però andando sul sulla pagina ufficiale (https://www.asus.com/Motherboards/RO...-Z270E-GAMING/) la scritta GPU** non c'è, non capisco
    la temperatura gpu la legge tramite software come fa esattamente aquaero tramite i vari monitor che ti abbiamo elencato prima, l'immagine che hai postato non è altro che un'interfaccia colorata di un monitor di sistema.

    non mi sarebbe possibile regolare la velocità delle ventole del radiatore dedicato alla GPU, sarei costretto a mantenere la velocità di queste ventole sempre costante.
    se vuoi regolare un radiatore sulla gpu devi fargli un impiabto dedicato con la sua pompa, indipendente da quello cpu perchè anche se le vetole dei radiatori hanno velocita di rotazione diverse, il liquido ha lastessa temperatura in tutto l'impanto, il delta tra entrata ed uscita dai rad è di circa 1 grado, quindi se non separi gli impianti non ti cambia assolutamnte nulla tenre le ventole a regimi diversi

  5. I seguenti utenti hanno ringraziato carra per questo utile messaggio:

    PARMINDER (15-01-2017)


  6. #24
    Important CTzen
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    1,802
    Thanked: 217
    Citazione Originariamente Scritto da PARMINDER Visualizza Messaggio
    in quanto se questo software per qualche motivo non funziona? ad esempio perché ci sono dei file danneggiati, virus, viene semplicemente chiuso (anche se è in background) o sto eseguendo una distribuzione linux sul PC (per il quale questo software non esiste nemmeno), in tutti questi casi cosa succede?
    Non ho un aquaero/aquasuite, quindi le mie risposte sono poco circostanziate.
    Questione Linux: Linux ha il suo fancontrol (è un subset di lm-sensors): in ogni caso per quel che risulta a me il software è necessario all'aquaero (ed al poweradjust ultra sempre di aquacomputer) solo per semplificare il setup (usare il touch panel è molto scomodo), ma credo che possa gestire i settaggi impostati dall'aquasuite senza l'intervento del software.
    Per gli errori del sw, non conosco l'aquaero, ma in generale spesso ci sono delle misure di sicurezza in questi programmi (per dire, SpeedFan in caso di errore mette tutte le ventole al 100%) e, per es., se avvii il programma tramite "Pianifica attività" c'è l'opzione di riavviare il programma in caso di errore.
    In generale non c'è una soluzione efficace al 100% ma allo stesso tempo non vedo soverchi problemi per una macchina che è pur sempre per produttività personale (intendo dire, non è un server "mission critical" non presidiato ed in funzione h24).


    Citazione Originariamente Scritto da PARMINDER Visualizza Messaggio
    Stavo pensando anche io la stessa cosa, utilizzare il BIOS della mobo per controllare tutte le ventole, temperature e pompa, ma alcuni mi sconsigliano questa soluzione, te che dici? controllare un impianto del genere con una mobo è possibile (conveniente)?
    I problemi/compromessi di un approccio del genere sono almeno di tre ordini: innanzitutto la flessibilità della gestione delle ventole, che restringe il campo ad ASUS ed ASRock (Gigabyte e MSI sono piuttosto indietro); poi la potenza degli header a disposizione ed i settaggi disponibili. Il secondo problema si potrebbe affrontare utilizzando uno splitter PWM alimentato per ogni header (resta un problema di compatibilità delle pompe come la D5 PWM che talvolta danno problemi di controllo se connesse agli header delle mobo), il terzo FORSE utilizzando solo ventole PWM (perché normalmente gli header mobo offrono settaggi più flessibili rispetto a quelli offerti alle 3 pin).
    Inoltre c'è una questione di complessità/stabilità: almeno sui primi BIOS Skylake di ASUS, ogni tanto i settaggi delle ventole ottenuti tramite la calibrazione automatica da BIOS si "smemorizzavano", ora non ti so dire se la cosa sia stata pienamente risolta.
    Con queste premesse, gestire tutto dalla mobo è una opzione percorribile (non sicura al 100%, MA percorribile: la imposti e vedi come va).


    Citazione Originariamente Scritto da PARMINDER Visualizza Messaggio
    Capito, ma comunque c'è un articolo che mette a confronto questi due alimentatori? io non sono riuscito a trovare nulla =(
    E' complicato darti una risposta semplice.

    Innanzitutto il Corsair è un ali del 2012, ed il Seasonic è uscito nel 2016, quindi è difficile che un recensore li paragoni nella stessa prova, ed è pure complicato trovare un confronto a parità di condizioni. In particolare, come qualsiasi recensore serio e coscienzioso (come il nostro Damiano, o Frag, o gli altri dello staff di CT) può illustrarti, se si prescinde dai numeri e ci si focalizza sulle valutazioni dei numeri, le condizioni di prova e le metodologie di valutazione non possono essere le stesse in 4-5 anni, un voto o una raccomandazione espressi 5 anni fa in un certo contesto tecnico e di mercato non sono equiparabili allo stesso identico voto 5 anni dopo.
    Infine il Corsair è un ali da 860W ed il Seasonic da 650W, per cui difficilmente un recensore li paragonerà direttamente (si paragonano soluzioni di capacità simile, nei test).

    In generale si può dire che un sistema tipo quello che hai proposto NON ha bisogno di molta potenza, nonostante le alte prestazioni: per farti un esempio, uno SLI di GTX 1080 con un Core i7 a 4.4GHz ha registrato un consumo di circa 350-360W giocando a Tomb's Raider su KitGuru, ed il dato è piuttosto indicativo del tipo di alimentatore richiesto in base ai consumi in scenari reali.
    Se tu avessi impostato la tua build su canoni di efficienza ed adeguatezza tecnica, probabilmente ti avrei consigliato qualcosa tipo il Bitfenix Whisper M 450W (che offre un 100aio di W di più di quanti necessari ad uno SLI, e circa una 200ina di W in più di quanto necessario ad una 1080 come nel tuo setup); overclockando a morte la CPU e le 2 GPU di uno SLI avresti probabilmente bisogno di un centinaio di W in più, e quindi un alimentatore da 500-550W sarebbe stato perfettamente adatto. Qualsiasi capacità superiore è spreco di efficienza a bassi carichi (dove il PC passerà la quasi totalità della sua vita), e dunque anche di maggior calore immesso nel sistema (perché aumentano le perdite di conversione), e di denaro (ma mi pare che sia un aspetto di cui non ti curi troppo), quindi anche il Prime 650 è in tal senso uno spreco.
    Però contando la minore capacità rispetto al Corsair, e la certificazione superiore (la Titanium rispetto alla Platinum deve garantire almeno il 90% di efficienza a 65W, e quindi presumibilmente 10-12 punti percentuali in più di un AX860i a quella potenza) è uno spreco "minore".
    Contando nell'equazione che come prestazioni è (principalmente per il fatto di essere un progetto successivo, più moderno) leggermente migliore, e senz'altro più silenzioso (ventola FDB a bassi giri rispetto a ventola 2BB ad alti giri), a me appare anche uno spreco "migliore".

    Comunque, l'ho fatta già troppo lunga. Tornando alla tua richiesta, le uniche prove che ho trovato al volo sono quelle di JonnyGuru: oltre a quanto detto circa le prove tra ali di capacità diversa ed a distanza di anni, in questo caso anche il recensore (e l'apparecchiatura di test) sono diversi, per cui leggile "cum grano salis" (con molti pizzichi di sale...).

    1. Corsair AX860i (2012)
    2. Seasonic Prime Titanium 650 (2016)



    Citazione Originariamente Scritto da PARMINDER Visualizza Messaggio
    Ma cosa sono queste certificazioni, chi le rilascia?
    Ti ha risposto carra.

  7. I seguenti utenti hanno ringraziato quest_for_silence per questo utile messaggio:

    PARMINDER (15-01-2017)


  8. #25
    Just moved CTzen L'avatar di PARMINDER
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    8
    Thanked: 0
    Citazione Originariamente Scritto da carra Visualizza Messaggio
    perchè non dovrebbe funzionare? mal che vada le ventole vanno al massimo quindi il pc è al sicuro. a quanto si legge è compatibile linux
    Io sono uno che smanetta molto con Windows, e sono sicuro che prima o poi mi capiterà di beccarmi qualche virus, o eliminare qualche file del programma che gestisce le ventole, quindi per questo motivo vorrei evitare di pilotare le ventole via software.

    Citazione Originariamente Scritto da carra Visualizza Messaggio
    non ne conosco, ma potrei sbagliarmi, quali hai visto che si regolano in automatico? e come fanno? sicuramente tramite software
    Io non ne ho visti, ma penso che esistano dei fan controller con un firmware che permetta di regolare in automatico la velocità delle ventole in base alle temperature, senza l'intervento di un software installato su Windows, o sbaglio?

    Citazione Originariamente Scritto da carra Visualizza Messaggio
    la temperatura gpu la legge tramite software come fa esattamente aquaero tramite i vari monitor che ti abbiamo elencato prima, l'immagine che hai postato non è altro che un'interfaccia colorata di un monitor di sistema.
    Speravo che fosse qualcosa nel BIOS della mobo a leggere la temperatura della GPU.

    Citazione Originariamente Scritto da carra Visualizza Messaggio
    se vuoi regolare un radiatore sulla gpu devi fargli un impiabto dedicato con la sua pompa, indipendente da quello cpu perchè anche se le vetole dei radiatori hanno velocita di rotazione diverse, il liquido ha lastessa temperatura in tutto l'impanto, il delta tra entrata ed uscita dai rad è di circa 1 grado, quindi se non separi gli impianti non ti cambia assolutamnte nulla tenre le ventole a regimi diversi
    Non ho ben capito cosa vuoi dire, comunque la mia idea è quella di fare l'impianto nel seguente modo:

    La pompa che vorrei utilizzare è una pompa con 2 ingressi e un uscita (http://www.xs-pc.com/water-pumps/d5-...voirpump-combo), con un impianto del genere penso che la velocità della ventole influenzi le temperature della CPU e GPU?

    Citazione Originariamente Scritto da quest_for_silence Visualizza Messaggio
    I problemi/compromessi di un approccio del genere sono almeno di tre ordini: innanzitutto la flessibilità della gestione delle ventole, che restringe il campo ad ASUS ed ASRock (Gigabyte e MSI sono piuttosto indietro); poi la potenza degli header a disposizione ed i settaggi disponibili. Il secondo problema si potrebbe affrontare utilizzando uno splitter PWM alimentato per ogni header (resta un problema di compatibilità delle pompe come la D5 PWM che talvolta danno problemi di controllo se connesse agli header delle mobo), il terzo FORSE utilizzando solo ventole PWM (perché normalmente gli header mobo offrono settaggi più flessibili rispetto a quelli offerti alle 3 pin).
    Inoltre c'è una questione di complessità/stabilità: almeno sui primi BIOS Skylake di ASUS, ogni tanto i settaggi delle ventole ottenuti tramite la calibrazione automatica da BIOS si "smemorizzavano", ora non ti so dire se la cosa sia stata pienamente risolta.
    Con queste premesse, gestire tutto dalla mobo è una opzione percorribile (non sicura al 100%, MA percorribile: la imposti e vedi come va).
    Capisco, a questo punto penso che gestirò tutto tramite il BIOS della mobo, aspetto che esca la nuova ASUS IX EXTREME.


    Citazione Originariamente Scritto da quest_for_silence Visualizza Messaggio
    E' complicato darti una risposta semplice.

    Innanzitutto il Corsair è un ali del 2012, ed il Seasonic è uscito nel 2016, quindi è difficile che un recensore li paragoni nella stessa prova, ed è pure complicato trovare un confronto a parità di condizioni. In particolare, come qualsiasi recensore serio e coscienzioso (come il nostro Damiano, o Frag, o gli altri dello staff di CT) può illustrarti, se si prescinde dai numeri e ci si focalizza sulle valutazioni dei numeri, le condizioni di prova e le metodologie di valutazione non possono essere le stesse in 4-5 anni, un voto o una raccomandazione espressi 5 anni fa in un certo contesto tecnico e di mercato non sono equiparabili allo stesso identico voto 5 anni dopo.
    Infine il Corsair è un ali da 860W ed il Seasonic da 650W, per cui difficilmente un recensore li paragonerà direttamente (si paragonano soluzioni di capacità simile, nei test).

    In generale si può dire che un sistema tipo quello che hai proposto NON ha bisogno di molta potenza, nonostante le alte prestazioni: per farti un esempio, uno SLI di GTX 1080 con un Core i7 a 4.4GHz ha registrato un consumo di circa 350-360W giocando a Tomb's Raider su KitGuru, ed il dato è piuttosto indicativo del tipo di alimentatore richiesto in base ai consumi in scenari reali.
    Se tu avessi impostato la tua build su canoni di efficienza ed adeguatezza tecnica, probabilmente ti avrei consigliato qualcosa tipo il Bitfenix Whisper M 450W (che offre un 100aio di W di più di quanti necessari ad uno SLI, e circa una 200ina di W in più di quanto necessario ad una 1080 come nel tuo setup); overclockando a morte la CPU e le 2 GPU di uno SLI avresti probabilmente bisogno di un centinaio di W in più, e quindi un alimentatore da 500-550W sarebbe stato perfettamente adatto. Qualsiasi capacità superiore è spreco di efficienza a bassi carichi (dove il PC passerà la quasi totalità della sua vita), e dunque anche di maggior calore immesso nel sistema (perché aumentano le perdite di conversione), e di denaro (ma mi pare che sia un aspetto di cui non ti curi troppo), quindi anche il Prime 650 è in tal senso uno spreco.
    Però contando la minore capacità rispetto al Corsair, e la certificazione superiore (la Titanium rispetto alla Platinum deve garantire almeno il 90% di efficienza a 65W, e quindi presumibilmente 10-12 punti percentuali in più di un AX860i a quella potenza) è uno spreco "minore".
    Contando nell'equazione che come prestazioni è (principalmente per il fatto di essere un progetto successivo, più moderno) leggermente migliore, e senz'altro più silenzioso (ventola FDB a bassi giri rispetto a ventola 2BB ad alti giri), a me appare anche uno spreco "migliore".
    Mi hai convinto utilizzerò un Seasonic.

    Un'altra domanda meglio mettere le ventole in push o pull sui radiatori? qual'è la configurazione migliore? In rete tutti dicono una cosa differente, sono confuso, inoltre conviene utilizzare dei convogliatori in push o pull?
    Ultima modifica di PARMINDER; 15-01-2017 alle 05:13 PM
    Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza.


  9. #26
    Important CTzen L'avatar di carra
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Verona
    Messaggi
    1,608
    Thanked: 79
    un impianto così non l'ho mai visto, quindi non mi esprimo, ma a rigor di logica hai ragione tu.
    le ventole semrpe in push sui rad e che pescano aria fresca da fuori il case


  10. #27
    Just moved CTzen L'avatar di PARMINDER
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    8
    Thanked: 0
    Citazione Originariamente Scritto da carra Visualizza Messaggio
    un impianto così non l'ho mai visto, quindi non mi esprimo, ma a rigor di logica hai ragione tu.
    Però adesso che ci penso meglio forse converrebbe fare un impianto normale (lineare) con un unico loop

    perché secondo me se utilizzo il sistema con il loop "sdoppiato", c'è il rischio che su un ramo il liquido scorra più lentamente rispetto all'altro, in quanto la resistenza al passaggio dell'acqua è diversa sui due rami (waterblock diversi, posizioni, altezze diverse dei radiatori), e quindi su un ramo il liquido scorrerà più velocemente, mentre sull'altro scorrerà più lentamente (o addirittura non scorrerà a fatto), te che dici la mia teoria può essere corretta?


    Citazione Originariamente Scritto da carra Visualizza Messaggio
    le ventole semrpe in push sui rad e che pescano aria fresca da fuori il case
    Quindi te mi consigli una configurazione in push (ventole che soffiano aria sui radiatori), però mi sono imbattuto in questo studio dei flussi dell'aria, che conclude dicendo che conviene mettere le ventole in pull.
    http://www.pctuner.net/forum/tuner-w...ssi-daria.html
    Adesso non so più cosa pensare.
    Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza.


  11. #28
    Very important CTzen L'avatar di heavydog70
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Monza
    Messaggi
    2,398
    Thanked: 125
    Porsi il problema del push o pull con due rad da 480 è come chiedersi se una lamborghini può andare più veloce senza gli specchietti retrovisori aperti


  12. #29
    Important CTzen L'avatar di carra
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Verona
    Messaggi
    1,608
    Thanked: 79
    Se fai un impianto tradizionale le ventole le puoi pilotare allo stesso modo tanto la temperatura del liquido si stabilizza e sarà uguale su tutto l'impianto con un delta tra entrata ed uscita dai rad di 1 grado, come ti avevo già detto.
    Non so dirti cosa succeda con impianto scoppiato ed una sola pompa.. Magari @Damiano si..
    Qui tutti ti diranno di mettere le ventole in push, quell'articolo ha 11 anni, di cose e teorie ne sono cambiate, basta che pensi agli aio: prima avevano ventole in pull, ora tutti in push..


  13. #30
    Important CTzen L'avatar di carra
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Verona
    Messaggi
    1,608
    Thanked: 79
    Citazione Originariamente Scritto da heavydog70 Visualizza Messaggio
    Porsi il problema del push o pull con due rad da 480 è come chiedersi se una lamborghini può andare più veloce senza gli specchietti retrovisori aperti
    Ahhaha questo è anche vero... Pensa che nella mia ultima build "digital camo" ho usato un solo 360 da 40mm per raffreddare un 6700k ed una 980ti entrambi in oc e non arrivano mai a 60 gradi sotto stress test



Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •