Confermata la Sapphire HD 5870 Vapor X

sapphire
Sapphire conferma l'esistenza di una HD5870 Vapor X, basata su architettura AMD ATI Cypress.

 

Per la preparazione al lancio delle nuove schede video utilizzanti il sistema di raffreddamento a vapor chamber:
http://www.coolingtechnique.com/news/1-ultime/225-amd-e-celsia.html
http://www.coolingtechnique.com/news/1-ultime/117-vapor-chamber-technology.html

Sapphire rende disponibili al pubblico i "dietro le quinte" della tecnologia; dal comunicato stampa pervenutoci si risale infatti all'azienda costruttrice delle vapor chamber che si dimostra essere la Microloops sin dalle prime schede create con la serie 38** di Ati.

Decisamente interessanti sono le specifiche tecniche utilizzate da questo tipo di vapor chamber, anzitutto scopriamo che il liquido contenuto al loro interno non è un azeotropo(unione di due o più composti in un unica miscela dalle nuove proprietà fisico/chimiche) o gas sotto pressione ma bensi si parla di "comune" acqua, distillata secondo rigide norme imposte dalla casa produttrice.
Ancora più interessanti sono le proiezioni della capillarizzazione interna, creata tra i 50 ed i 100 micrometri, di cui ci vengono offerte le sezioni orizzontali e verticali.

products01_r17_c18 products01_r19_c18

 

Primo dissipatore a vapor chamber utilizzato sulle 3870:

atomic_vcinside2

"Una breve descrizione della tecnologia Vapor-X.
La tecnologia a camera di vapore si basa sugli stessi principi della tecnologia dell'heatpipe. Un
refrigerante liquido evapora a contatto con una superficie calda, formando così vapore che si
condensa successivamente a contatto con una superficie fredda e viene convogliato, nuovamente
liquido, sulla superficie calda. Il processo di ricircolo avviene all'interno di una camera a vuoto ed è
controllato da un complesso sistema in materiale poroso. Nei sistemi SAPPHIRE Vapor-X, la
camera è molto sottile ed è montata a contatto con la superficie del chip grafico. Attualmente il
liquido refrigerante è acqua, ma poichè la camera di vapore è tenuta sotto vuoto ad una pressione
molto bassa, il processo di vaporizzazione avviene ad una temperatura molto inferiore al punto di
ebollizione Il complesso sistema sigillato all’interno del modulo controlla il flusso d’acqua e di
vapore così da consentire l’utilizzo del sistema in qualsiasi posizione."

 

Commenti sul forum.

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM