Recensione Corsair Carbide AIR 540

Analizzato il telaio nella sua interezza, passiamo a vedere qualche dettaglio interessante.

Mostriamo ad esempio il vano per l'alimentatore, con il suo particolare meccanismo di installazione tool-less; per bloccare in posizione la PSU è stata ideata una piccola base in acciaio con un fermo, larga quanto l'unità stessa, che va posizionata esattamente a contatto con l'alimentatore installato e fissata quindi al fondo del case con due viti. Per chi non si fidasse di questo meccanismo, sottolineiamo come sia possibile installare il tutto con le classiche quattro viti, anche se purtroppo nel bundle non ne sono fornite a sufficienza.

frame psu detail largeframe psu detail

Per quanto riguarda lo storage il Corsair Carbide AIR 540 offre spazio per quattro SSD, due hard disk da 3.5"/2.5" e due drive esterni da 5.25"; nella camera principale è predisposto sul fondo spazio per due drive da 3.5" o da 2.5", con un comodissimo (a parte una piccola pecca che spiegheremo in seguito) meccanismo tool-less a slitta e sistema hot-swap. Dall'altro lato si possono invece installare esclusivamente SSD (o dischi da 2.5" in generale); Corsair propone una gabbia particolarmente innovativa, completamente rimovibile, fissata con un incastro plastico sul retro del piatto scheda madre poco sopra l'alimentatore; è inoltre modulare e permette quindi all'utente di decidere quanti "slot" montare nel case: potete lasciarne quattro o, se preferite, se ne possono letteralmente staccare alcuni ed installare solo quelli realmente necessari.

E' tool-less anche il vano da 5.25"; per installare una periferica sarà sufficiente inserirla dal davanti e spingerla fino quando non scatta il meccanismo; per l'operazione inversa si deve agire sull'apposita levetta per sbloccare il fermo. Come fare invece per i drive corti, quali fan controller o pannelli multifunzione? L'unico modo è usare viti e cacciavite, con l'obbligo però di rimuovere completamente il cestello, visti gli spazi esigui a disposizione al suo intorno.

 frame ssd cageframe ssd cage shortframe hot swapframe hot swap connector

frame 525 cageframe 525 cage tool free

Colpisce per le sue a dir poco generose dimensioni lo scasso in zona socket realizzato sul piatto scheda madre; finalmente sarete certi di poter lavorare comodamente sul vostro dissipatore senza essere obbligati a smontare ogni volta la scheda madre.

Vista la suddivisione dello spazio interni in due scomparti, Corsair ha messo a disposizione ben otto fori ovali per il passaggio dei cavi da una parte all'altra, tutti con relativa protezione in gomma. Due sono in alto, sopra la zona della CPU, gli altri sei sono disposti a coppie sul lato, lungo tutto il bordo destro della scheda madre. Sul fronte cable management non si poteva chiedere di più, ed infatti come vedremo tra poco, questo è uno dei veri punti di forza del Carbide AIR 540 e del suo fattore di forma.

 frame mobo plateframe holeframe pci bracket

Un'ltima panoramica sulla parte superiore del telaio, dove è stato ricavato spazio per due ventole da 120mm o due da 140mm o un radiatore biventola, e su quella frontale sinistra dal lato della scheda madre; qui trovano posto fino a tre ventole da 120mm o due da 140mm; per chi volesse c'è spazio a sufficienza anche per un radiatore, fino a 3x120mm, anche di spessore "doppio".

frame top layoutframe front layout


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM