Recensione Bitfenix Colossus Mini-ITX

Andiamo ora più nel dettaglio, scansionando il case dalla sua parte superiore a quella inferiore.

Il Bitfenix Colossus Mini-ITX può ospitare una singola periferica esterna da 5.25"; il relativo cestello è fissato al telaio in alto e può essere rimosso per ricavare maggiore spazio all'interno (ad esempio per installare un radiatore biventola sul tetto); quattro viti con testa a croce laterali e altrettante quattro frontali lo tengono saldo in posizione. Da notare però che senza questa parte, il sottostante cestello degli hard disk non sarà più installato saldamente in posizione.

bitfenix colossus 525 screw 1bitfenix colossus 525 screw

Inquadrato nella seguente foto a destra è, invece, uno dei tre punti in cui abbiamo notato delle imperfezioni della verniciatura; come descritto in precedenza, più che graffi o solchi, si tratta proprio di zone in cui la vernice si è letteralmente staccata dal fondo. Il problema secondo noi è di lieve entità: come si nota i segni sono piccoli e circoscritti e probabilmente non si ingrandiranno con il passare del tempo (e con tutta probabilità il diffetto è presente solo nel sample da noi in possesso).

Nella foto accanto è inquadrata quindi la parte interna della cover frontale; si notano il coperchietto della periferica esterna e l'ingresso anteriore per l'aria fresca; entrambi sono dotati di un filtro antipolvere, purtroppo non rimovibile. La parte sottostante, dove vedete quella piastrina metallica al centro, è invece la barra a LED "LiteTrak".

 

bitfenix colossus front coverbitfenix colossus broken paint

 

In dettaglio nelle seguenti foto vediamo uno dei due bracket per le schede PCI, realizzati in mesh d'acciaio a nido d'ape, e il coperchio dei drive da 5.25"; quest'ultimo altro non è che una griglia in acciaio nero ripiegata sui quattro lati nella quale è inserito un filtro antipolvere nero, fissato con quattro piccole alette sempre d'acciaio ripiegate all'interno; ed è per questo che il filtro non è "rimovibile" (con la forza lo diventa), anche se comunque il tutto è comodamente lavabile.

 

bitfenix colossus 525 coverbitfenix colossus 525 cover backbitfenix colossus pci cover

 

Una sezione di grande interesse è quella relativa agli hard disk; il Bitfenix Colossus Mini-ITX, nonostante il suo formato compatto, è in grado di ospitare sino a ben cinque drive meccanici oppure otto SSD, raccolti nei due cestelli. Questi sono dotati dell'ormai classico sistema quasi tool-less a slitta; diciamo quasi perchè lo è effettivamente per i dischi da 3.5" (come potete verificare nella sezione del montaggio hardware), ma vi serviranno viti e cacciaviti per fissare i vostri dischi a stato solido.

La parte più interessante è però la modularità di questo sotto-sistema; la gabbia superiore si può infilare e sfilare con una sola mano, grazie ad un sistema ad incastro meccanico, mentre quella inferiore è fissata al fondo del telaio con sei piccole viti con testa a croce. Come vedremo meglio in seguito, anche nella configurazione priva di cestelli mostrata nell'ultima delle seguenti foto, il case offre ancora tre spazi per SSD, uno sul fondo e due in verticale sul lato del piatto scheda madre.

 

bitfenix colossus hdd 1bitfenix colossus hdd 2bitfenix colossus hdd 3bitfenix colossus hdd 4

 

Ma c'è una ulteriore possibile configurazione. In poco meno di dieci minuti in totale, entrambi i cestelli si possono ruotare di 180° rispetto alla configurazione standard, cosicchè le slitte vadano inserite dal lato destro invece che da quello sinistro. Le operazioni sono abbastanza semplici e sono chiaramente riportate passo per passo nel manuale d'uso.

 

bitfenix colossus hdd rack reversebitfenix colossus hdd rack reverse 1

 

In tutte queste procedure necessarie per giocare con gli hard disk abbiamo riscontrato un'unica piccola pecca. Due delle sei viti che fissano al fondo la gabbia inferiore non sono accessibili direttamente, ma è necessario innanzitutto rimuovere i due piedini anteriori, che purtroppo sono stati posizionati in modo tale da sovrapporsi alle due viti esterne.

 

bitfenix colossus hdd rack screwbitfenix colossus hdd rack screw 1

 

Nel seguente dettaglio sono mostrati i due cestelli degli hard disk, con in evidenza i binari del sistema di l'inserimento del cestello superiore; queste parti plastiche sono fissate alle due gabbie con quattro piccole viti ciascuna e sono facilmente rimovibili per poterle installare ruotate di 180°, come visto in precedenza.

 

bitfenix colossus hdd rack topbitfenix colossus hdd rack top 1bitfenix colossus hdd rack

 

Passando oltre, sulla sinistra del case è ospitata la scheda madre. Il Colossus mini-ITX è compatibile esclusivamente con schede madri dal fattore di forma mini-ITX; come già visto ad esempio nel Corsair Obsidian 250D, il piatto è in posizione orizzontale e vanta, oltre ai quattro distanziali direttamente saldati, due generose e comode aperture sui lati per il passaggio dei cavi dal sottostante alimentatore.

 

bitfenix colossus motherboard platebitfenix colossus motherboard plate hole

 

Ottimo infine l'impiego di quattro piedini gommati nel vano dell'alimentatore; questi permettono di tenere l'unità leggermente sollevata per farla respirare al meglio e di smorzare le vibrazioni che potrebbe trasmettere al telaio. Considerando però che la parte superiore in gomma è solamente incollata, prestate particolare attenzione nelle fasi di inserimento della vostra PSU, per evitare, come successo a noi, di staccare questi piedini.

 

bitfenix colossus psu rubber


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM