Recensione Bitfenix Neos

L'analisi effettuata sul Bitfenix Neos ci pone difronte ad un case abbastanza bilanciato nei suoi contenuti e features. La linea sobria caratterizzata principalmente da un frontale completamente in mesh dalle molteplici colorazioni da poter scegliere, la completa verniciatura nera ed il design classico ma curato lo rendono un case adattabile a qualsiasi situazione e gusto personale, magari non catturando l'attenzione di chi cerca qualcosa di particolare ma prestandosi a molteplici personalizzazioni. Anche gli interni offrono caratteristiche apprezzabili con una completa verniciatura nera opaca, installazione delle periferiche da 5,25” completamente tool-less, HDD da 3,5” e 2,5” con box dedicati e con un montaggio semplice ed intuitivo grazie alle slitte in plastica, ma soprattutto una completa presenza di filtri removibili, anche doppi, dove se ne sente realmente bisogno.
Ovviamente stiamo parlando di un case non perfetto che ci ha fatto venire più di una perplessità.
La deformazione della base che fa traballare il Neos anche post installazione hardware (che solitamente porta ad un irrigidimento generale della struttura) non è un segno di grande qualità, la presenza di distanziali dalla filettatura differente rispetto a quelli presenti nel case e ad un implicito standard, i tappi per schede PCI e per unità da 5,25” da rimuovere tramite rottura delle saldature da non poter essere riutilizzati anche per l'assenza del foro per la vite sono state le cose che ci sono sicuramente saltate all'occhio maggiormente. Qualche imperfezione della lamiera e della verniciatura qua e la visivamente antiestetica, la dotazione di un singolo tappo PCI e un cable management di difficile applicazione fanno notare come siamo comunque difronte ad un case di fascia economica.
Tutto sommato, se non si cerca troppa solidità ma qualcosa di economico con un interno ottimizzato per le ultime configurazioni il Bitfenix Neos non se la cava male, anche se alcuni problemi non dovrebbero essere presenti ed il prezzo potrebbe essere maggiormente proporzionato. Siamo comunque difronte ad un case con pregi e difetti che permette di utilizzare hardware e dissipazioni di fascia medio/alta, anche se magari l'utenza che punta ad un certo tipo di componenti tenderà ad adeguare al resto anche il case.

Il Bitfenix Neos si trova attualmente sul mercato ad un prezzo che si aggira a poco meno di 40€ tasse incluse per la versione senza finestra laterale e che ci sembra essere approssimativamente in linea, anche se avremmo trovato più adeguato qualcosa in meno per via di alcuni difetti difficilmente trascurabili.

Nome prodotto PRO CONTRO Award tecnici

bitfenix
BitFenix Neos

+ Dimensioni ridotte
+ Possibilità di installare dissipatori CPU da 158mm e VGA di notevole lunghezza
+ Completa verniciatura interna nera
+ Filtri removibili nei punti chiave
+ Feature tool-less
+ Possibilità di ampia scelta nelle colorazioni
+ Prezzo contenuto

- Solidità migliorabile
- Base d'appoggio non stabile
- Imperfezioni in lamiera e verniciatura
- Tappi PCI da rimuovere rompendo
- Tappi per unità da 5,25" da rumovere rompendo e mancanza di un foro per il reinserimento
- Distanziali in ottone con filettatura femmina M3 invece di 6-32 UNC
- Spazio ridotto per cable management
- Assenza di sistemi antivibrazione

 ct bronze technical 

Si ringrazia Bitfenix per il prodotto oggetto della recensioni e per gli accessori forniti.
Commenti sul forum.


« Indietro 7/7 Avanti

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM