Recensione Antec ISK600

Dopo aver studiato l'esterno, passiamo ora alla struttura interna; in brevissimo tempo si rimuovono la scocca superiore, gli accessori interni e il frontale, che è bloccato in posizione da quattro incastri e altrettante viti.

La struttura è semplice, a forma di parallelepipedo, più lungo che alto; il materiale impiegato è acciaio SECC da 0.8mm, uno spessore adeguato per le dimensioni del case; anche l'assemblaggio è praticamente perfetto, con le varie sezione ottimamente accoppiate tra loro, rivetti e viti installati tutti a regola d'arte. E tutto questo si riflette in una struttura molto solida, senza particolari movimenti, giochi o cigolii.

La parte un po' più debole è, forse, la scossa esterna in alluminio, che ci è parsa un po' "morbida" per via dello spessore esiguo dell'alluminio impiegato; da un lato in questo modo Antec è riuscita a contenere significativamente il peso del case, ma dall'altro abbiamo ricevuto una sensazione di fragilità.

La verniciatura interna, nera come l'esterno, è perfetta, uniforme, e copre ogni millimetro della superficie; ci è parsa molto resistente e ben aggrappata al fondo e non abbiamo infatti notato alcun punto critico, nemmeno vicino ai rivetti o ai filetti.

Queste le panoramiche del telaio dell'Antec ISK600.

 

Antec ISK 600 frame backAntec ISK 600 frame frontAntec ISK 600 frame leftAntec ISK 600 frame right

Antec ISK 600 frame back 45Antec ISK 600 frame front 45Antec ISK 600 frame left 45Antec ISK 600 frame right 45


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM