Recensione Phanteks Enthoo LUXE

Spogliando l'Enthoo Luxe si nota da subito un ottima cura nelle verniciature e nell'assemblaggio del telaio, nessuna sbavatura o debolezza, tutte le superfici sono perfettamente verniciate in nero opaco sia che si tratti di saldature che di elementi rivettati, decisamente curato sotto questo aspetto.

38-INTERNO PANORAMICA 39-INTERNO PANORAMICA 40-INTERNO PANORAMICA 41-INTERNO PANORAMICA

42-2-INTERNO PANORAMICA 42-INTERNO PANORAMICA

Rimuovendo il pannello frontale fissato al telaio tramite spinette a pressione si accede ad un filtro antipolvere, un pò macchinosa la procedura di estrazione del filtro saldamente ancorato attraverso numerose linguette, molto più semplice sarà invece la rimozione dei bezel copri-bay fissati attraverso delle flessibili appendici. Di base troveremo installata sul frontale una ventola da 200mm ma sarà possibile sostituirla con una coppia da 120mm oppure da 140mm.

43-INTERNO DETTAGLI 44-INTERNO DETTAGLI 46-INTERNO DETTAGLI

Entrando "nel vivo" della struttura non si può non apprezzare la presenza di una copertura per l'alimentatore e per il comparto storage offrendo cosi la possibiltà di occultare il cablaggio.La copertura dell'alimentatore è rimovibile svitando tre pomelli senza l'ausilio di nessun attrezzo, una volta rimossa troveremo ampio spazio per inserire un alimentatore il quale poggerà su ben sei pad antivibrazione, inoltre non ci sono vincoli per posizionare la psu con la ventolta rivolta verso il basso oppure verso l'alto. Fissa invece la copertura della zona adibita ad ospitare le slitte dei dischi le quali sono orientate dalla parte opposta per effettuare l'estrazione dei device. Appena sopra la copertura dei dischi sono posti tre sistemi di ritegno totalmente a sgancio automatico per l'inserimento o l'estrazione delle periferiche da 5.25.

47-INTERNO DETTAGLI 48-INTERNO DETTAGLI 50-INTERNO DETTAGLI 52-INTERNO DETTAGLI

Osservando la tray della scheda madre contiamo sette asole dotate di guaine in gomma che permetteranno di tenere in ordine le matasse dei cavi favorendo cosi un corretto passaggio dei flussi di aereazione. Enorme l'apertura rettangolare sulla schiena della tray che consentirà di effettuare qualsiasi di tipo di manutenzione rimuovendo o installando dissipatori termici senza dover smontare la scheda madre, gli spazi concessi permetteranno di ancorare elementi alti fino a 193mm, praticamente la quasi totalità di soluzioni termiche presenti sul mercato.

53-INTERNO DETTAGLI 55-INTERNO DETTAGLI

 


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM