Recensione Bitfenix Nova

Al primo impatto visivo, il Bitfenix Nova è molto sobrio, con una linea pulita, semplice e spigolosa, senza alcun particolare che spicca, a parte la grossa finestra laterale in plexiglas perfetta per mostrare a tutti il vostro hardware. Ricordiamo a tale proposito che ne esiste una versione priva di tale finestra.

Il case è tutto sommato definibile compatto, soprattutto in larghezza, nonostante sia perfettamente compatibile con schede madri ATX. Le misure totali esterne sono pari a 183x452x438mm (LxPxA), che assieme al colore uniforme nero, lo rendono un case esteticamente plurivalente; di certo per il vostro salotto esistono alternative più indicate, ma il Bitfenix Nova è perfetto sia come classico computer da casa sia come chassis da ufficio. Un case "poco impegnativo" e serioso che che si abbina bene a molte situazioni.

Il frontale del case è realizzato totalmente in plastica rigida, ed è fissato al telaio tramite sei incastri meccanici; seppur sia ben solido, la plastica impiegata e la finitura non perfettamente liscia non stupiscono per qualità. Troviamo come unico stacco dal nero il logo in rilievo della casa stessa, con finitura semi lucida, nella parte bassa; in alto, saggiamente inclinato di 45° verso l'anteriore, è posto il pannello frontale di I/O e appena sotto si intravede la copertura per lo slot della periferica ottica.

Nel fianco destro non ci sono note da evidenziare; in quello sinistro è invece posta la grossa finestra laterale in plexiglas trasparente, di forma rettangolare, che mostrerà la vostra scheda madre, le schede PCI-E/PCI e l'alimentatore, nascondendo tutta la zona degli hard disk e dei drive da 5.25".

Il retro presenta la classica disposizione delle componenti; il foro per l'installazione dell'alimentatore è sul fondo, poco sopra troviamo i sette slot per schede PCI-E/PCI e il foro per le connessioni di I/O della motherboard; sul retro è poi presente una griglia esagonale con fori a nido d'ape predisposta per una ventola da 120mm (in dotazione), griglia che è leggermente bombata al centro verso l'esterno. Se prestate molta attenzione, noterete infine, proprio nella parte alta sopra la griglia appena citata, i segni di tre fori, che sono però solamente, per cosi dire, disegnati sulla lamiera. Sembrano i classici fori per il passaggio dei tubi del vostro impianto verso l'esterno, ma in realtà non sappiamo bene quali siano state le intenzioni di Bitfenix a tal proposito: non abbiamo trovato alcun riferimento in merito, ed inoltre come già detto, non sono pre-tagliati e quindi facilmente usabili.

 

nova case front 90nova case back 90nova case left 90nova case right 90

nova case left 45nova case front 45nova case back 45

 

Il tetto del case non ha alcun particolare degno di nota, mentre ribaltando completamente il case evidenziamo sicuramente i quattro grossi piedini rettangolari, che sollevano da terra il case di circa 8/9mm, e il filtro antipolvere posto sull'unica griglia che abbiamo sino ad ora trovato in questo case.

 

nova case top 45nova case bottom 45

 

Come abbiamo potuto vedere l'esterno del Bitfenix Nova è molto semplice e pulito, con un design classico e funzionale, che nel complesso è sempre apprezzato dal pubblico, e che soprattutto rispecchia a pieno la politica dettata da Bitfenix con questo case. Ci ha un po' lasciato perplessi la qualità generale della maschera anteriore in plastica e la finitura della vernice, che seppure sia ben applicata al metallo e resistente, è a tratti ruvida, non perfettamente uniforme. Si tratta in ogni caso di un perfetto bilancio tra qualità e budget.


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM