Recensione Raijintek Asterion Classic

E' giunto, come sempre, il momento di spogliare completamente il Raijintek Asterion e vederne lo scheletro. Qui di plastiche o sagome esterne non ce ne sono, quindi semplicemente rimuoviamo i due vetri laterali, la cover dell'alimentatore e qualche guarnizione qua e la, ed ecco il telaio del case in bella vista; possiamo dire che il telaio è il case stesso. Da notare che persino il frontale del case non è rimovibile; o meglio: è fissato al telaio con otto piccole viti, e quindi si, si può rimuovere, ma non è mai necessario farlo, nemmeno per sostituire le ventole frontali, come invece accade di consuetudine in altri case.

Analizzando nel dettaglio la struttura, tutto il telaio è completamente smontabile: gli unici rivetti che troverete fissano il piatto della scheda madre al retro del case, mentre tutto il resto è tenuto assieme da viti con testa a croce. Forse all'utente "normale" questa scelta non dirà granché, ma per gli utenti più smanettoni, o per i modder, si rivelerà davvero molto interessante.

Nel complesso, abbiamo potuto apprezzare una qualità globale buona, sia dal punto di vista tecnico, che sotto il profilo dei materiali impiegati. L'assemblaggio è certamente realizzato a regola d'arte, e ne giova significativamente la robustezza finale; anche il colore, nero come l'esterno, è applicato alla perfezione in ogni punto, anche sui rivetti e su tutte le viti. Di contro, forse, l'acciaio pecca un po' nello spessore, 1.0mm, di certo non alla pari con altri case che abbiamo avuto modo di incontrare; lo potremmo definire un po' "leggero", ma questo non inficia la struttura nel suo complesso.

Segue una breve panoramica del telaio del Raijintek Asterion.

 

Asterion frame back 45Asterion frame back 45 1Asterion frame left 45Asterion frame right 45

Asterion frame leftAsterion frame rightAsterion frame backAsterion case front

 

Come appena anticipato, scendendo un nel dettaglio possiamo osservare meglio come è costruito il case: le varie sezioni che compongono il telaio sono tenute assieme da una serie di coppie di viti. Quindi vi basterà un semplice cacciavite a croce e pochi minuti per scomporre il vostro case in tutte le parti che lo compongono: il fondo, il tetto, il retro assieme al piatto della scheda madre, e il frontale. Con altrettanta facilità, si rimonta il tutto: fate solo attenzione a tenere bene in ordine le mille vitine che vi ritroverete tra le mani.

 

Asterion frame detail screwAsterion frame disass


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM