Recensione Tecnofront Raven

A fronte della solita presentazione esteriore molto spartana, i singoli componenti del Raven vengono imballati in modo esemplare. Il bundle consiste prevalentemente nella viteria necessaria al montaggio del banchetto e/o dei supporti aggiuntivi, e comprende anche un chiarissimo libretto di istruzioni che consente il montaggio del Raven semplice e veloce. Il materiale utilizzato e le lavorazioni eseguite risultano essere di pima qualità, conferendo al prodotto un'estetica accattivante a fronte di un design molto pulito. La cura riposta nei dettagli è elevata: non troviamo praticamente nessun difetto ravvisabile, se non nel supporto della ventola da 80mm per gli HDD, gli inserti per le viti sono installati in modo preciso, infine le forature ed i tagli sono di una precisione notevole. Ricche anche le funzionalità: il ripiano dedicato alla motherboard inclinato di 8° con il taglio rettangolare in zona socket per smontare il dissipatore/waterblock della CPU, la possibilità di installare due ventole da 120mm nel ripiano inferiore o ventole aggiuntive con i due supporti, oltre a quello per la vaschetta, forniti nel bundle, l'installazione ad innesto dei supporti relativi agli HDD e dei bay da 5,25" e quello a sgancio rapido del radiatore sul retro conferiscono al Raven un livello funzionale sicuramente di prima scelta. Discreto anche il sistema a ghigliottina per le schede PCI, anche se in alcuni casi potrebbe non bloccare correttamente tutti i bracket presenti. Assente la pulsanteria per accensione e reset del pc. Il montaggio è immediato così come lo è la manutenzione ordinaria: il collegamento dei cavi dell'alimentazione avviene in modo immediato grazie alle numerose forature presenti sul retro e sulla base della motherboard. Le forature dei supporti sono inoltre allungate per consentire il montaggio degli hdd o dei bay da 5,25 con una diversa posizione e per garantire massima compatibilità, stesso discorso per il supporto del radiatore. Le prestazioni poi sono quelle che offre un banchetto, con tutti gli ovvi pregi che questo comporta. Cambiano un po' le cose se si decide di dover integrare un impianto di raffreddamento a liquido. Il ridotto spazio rispetto al precedente HWD che aveva il ripiano più basso dedicato inizia a farsi sentire, anche perchè il radiatore può essere installato solo sul retro, esternamente, sul suo supporto dedicato. Lo spazio di manovra con il radiatore installato è ridotto, e non risulta facilissimo il lavoro di cable management: per lavorare senza problemi occorre lavorare senza il radiatore installato. La scelta dei componenti dell'impianto deve quindi essere mirata e precisa: una vaschetta esterna montata sul supporto o una per bay da 5,25" risulta essenziale per un lavoro pulito, la pompa invece può essere collocata senza problemi tra il radiatore e il resto dei componenti installati (HDD, bay da 5,25" e alimentatore). E' questo realmente un difetto? direi di no. Con il Raven, Tecnofront è riuscita ad ottenere le stesse possibilità raggiunte con HWD, ma ha migliorato la compattezza del tutto riducendo di un piano il banchetto e perdendone in una maggiore profondità; ma questa è una scelta valida, perchè la visuale è quella di un banchetto pulito ed ordinato a singolo piano, con il radiatore sul retro completamente coperto. Il tutto unito all'eleganza del plexiglass specchiato nero, che di polvere però ne attira tanta ed anche in fretta. Il premio massimo per le prestazioni viene conferito perchè trattandosi di un banchetto che lavora a temperatura ambiente, le performance sono per forza di cose superiori a quelle riscontrabili in un qualsiasi case.

 

Nome prodotto PRO CONTRO Eventuali Award
Tecnofront Raven

+ Ottimi materiali e lavorazioni eseguite, finitura elegante
+ Taglio rettangolare in zona socket
+ Installazione ad innesto per i supporti degli HDD e dei bay da 5,25"
+ Supporto del radiatore a sgancio rapido
+ Forature per le viti allungate per garantire maggiore compatibilità
+ Montaggio immediato, cable management pulito grazie alle numerose forature
+ Con impianto a liquido integrato, maggiore compattezza rispetto al precedente HWD

- Presentazione esterna migliorabile
- Sistema a ghigliottina per le schede PCI non sempre impeccabile
- Pulsanteria di accensione/reset assente

ct_best_performance

ct_gold_technical

Si ringrazia la Tecnofront nella persona di Marco per la gentile concessione del banchetto.

Commenti sul forum.


« Indietro 9/9 Avanti

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM