Recensione Noctua NH-U12S e NH-U14S

Come per l'U12S anche l'NH-U14S arriva con la ventola in dotazione già premontata in fabbrica, in questo caso come precedentemente descritto avremo una NF-A15 framelss che si estende dalla prima aletta del pacco dissipante fino alla punta delle heatpipes e viene ritenuta in sede mediante due clip in acciao e quattro antivibrazionali in gomma disposti sul semitelaio della ventola.

noctua-nh-u14s-1noctua-nh-u14s-2noctua-nh-u14s-3noctua-nh-u14s-4

Rimossa tala ventola otteniamo nuovamente un dissipatore monotorre caratterizzato da una superficie dissipante in alluminio che viene alimentata da una matrice di sei heatpipes da sei millimetri di diametro U design dislocate nel pacco alettato nuovamente su due insiemi asimmetrici internamente e con disposizione circolare.

noctua-nh-u14s-heatsinknoctua-nh-u14s-heatsink2noctua-nh-u14s-heatsink3

Base e testa del dissipatore risultano nuovamente curati in ogni dettaglio, rispettivamente avremo un top arrecante il logo della casa in rilievo con una lavorazione superficiale spazzolata dell'alluminio mentre per la base avremo un placcatura al nichel dell'intero monoblocco con una fresatura della zona di contatto atta a garantire la planarità della superficie ed un perfetto contatto con l'ihs del processore dissipato; si noti che anche in questo caso la fesatura viene volutamente non eliminata meccanicamente dalla casa.

nh-u14s-basenh-u14s-top

L'analisi della superficie dissipante ripresenta alcuni spunti su cui soffermarci, con l'NH-U14S abbiamo infatti oltre alla distribuzione del calore in maniera asimmetrica grazie al disegno della matrice di alimentazione, la riproposizione dello stacco delle heatpipes per la gestione dei bassi carichi termici. Qui tuttavia, se vogliamo, abbiamo una soluzione ancora più drastica rispetto a quanto visto in precedenza, delle sei heatpipes disponibili ben quattro vengono infatti eliminate nelle prime alette dissipanti, permettendo nuovamente alla base di raggiungere celermente i punti di evaporazione delle due heatpipes che guadagnano in fretta i punti di condensazione utili in superficie dissipante senza penalizzare in maniera eccessiva le performance in idle load.

nh-u14s-low load managenh-u14s-low load manage2

Presenti anche in questo caso risultano le immancabili saldature in lega su tutta la superficie tra alette e tubi di calore cosi come presenti risultano le appendici aerodinamiche sul pacco alettato per ridurre il coefficiente di resistenza aerodinamica nei pressi delle area di dissipazione periferiche dove vengono alloggiate le heatpipes e che quindi devono essere maggiormente investite dai flussi della ventola utilizzata.

nh-u14s-solderingnh-u14s-air-cx

 


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM