Recensione Thermalright Silver Arrow IB-E

L'analisi comparativa del Silver Arrow IB-E con il Silver Arrow SB-E mette in risalto diversi aspetti strutturali degni di nota, l'IB-E prende infatti molto dal suo predecessore ma non prende tutto e anzi il poco che prende lo modifica in maniera profonda.

Silver Arrow IB-E b sb-e
IB-E e SB-E disegni tecnici a confronto

L'aspetto macroscopico, e forse più importante, riguarda la parte inferiore del dissipatore che vede mutare completamente sia l'array di alimentazione delle heatpipes che la parte iniziale del pacco alettato, i più scrupolosi avranno infatti notato che non è più presente la struttura piramidale della superficie dissipante che dava un maggior carico(5 alette in più) alle hp centrali, a diretto contatto con il die, rispetto alle laterali che perdevano, su due step, da prima tre e successivamente sei alette. Quello che tuttavia l'IB-E perde nella parte inferiore, non utilizzando più tale forma, lo riguadagna nella parte superiore dove mantiene la sua forma quadrangolare a dispetto della triangolare dell'SB-E; quanto perso nella parte bassa della superficie dissipante viene quindi recuperato sul top del dissipatore guadagnando in distribuzione termica agli alti carichi termici.
Tale scelta, oltre che ovviamente progettuale, è dovuta alla decisione di adottare ventole tutto sommato conservative, anche se comunque molto performanti in termini assoluti, che renderebbero deleterio avere un pacco alettato focalizzato sulle hp centrali; tale soluzione da infatti per scontato che i CFM forniti siano in grado di asportare istante per istante tutto il calore portato in superficie dissipante cosa che agli altissimi carichi non può essere garantita da queste TY-141 e quindi, Thermalright, brillantemente abbandona la configurazione del SB-E in favore di una distribuzione dell'area di scambio termico; si sgravano in tal modo le hp centrali e si ridistribuisce il carico termico sul tutto il dissipatore sfruttando appieno i flussi erogati dalle due ventole fornite in dotazione.
Le foto seguenti mettono ben in risalto quanto appena descritto; Silver Arrow IB-E a sinistra e SB-E a destra:

silver-arrow-ib-e-comparison silver-arrow-ib-e-comparison2 silver-arrow-ib-e-comparison3

Le novità tuttavia non finiscono quà, il fatto di aver rimosso parte delle alette dalla zona inferiore dell'IB-E ha dato maggiori margini di manovra all'azienda che di conseguenza ha potuto rimodellare le heatpipes nella parte bassa del dissipatore disassandole verso la base al fine di offrire una maggiore compatibilità con i moduli RAM ad alto e basso profilo, si prendono in tal caso due piccioni con una fava.

silver-arrow-ib-e-ram silver-arrow-ib-e-ram2 silver-arrow-ib-e-ram3


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM