Recensione Artic cooling accelero twin turbo

Dopo aver rimosso la pasta MX2 dalla base appare una superficie opaca ma sufficientemente levigata, come se ne sono viste nella maggior parte dei prodotti Arctic Cooling, ma da un rapido e semplice esame della planarità eseguito appoggiando il becco di un calibro e osservando in controluce appare che la superficie è fottutamente concava! Una conferma arriva subito osservando la pessima impronta sulla pasta termoconduttiva lasciata dalla gpu, che stenta ad ottenere anche l’effetto ventosa.

pasta twinturbo

Separo la calotta delle ventole dal dissipatore, esamino le alette di alluminio e noto che alcune si muovono facilmente: non c’è traccia di saldature, praticamente sono tutte inserite come incastro a secco!

lamelle twin turbo

A titolo di confronto riporto che il dissipatore stock Nvidia della GeForce 8800 GTS 512 ha una superficie di contatto decisamente più planare e tutte le alette ben saldate alle heatpipe. Potete vederlo disassemblato nella seguente immagine:

 

Almeno il cavo delle ventole è fatto bene: tutto inguainato e dotato di due spinotti a 3 e 4 pin da usare alternativamente a seconda della disponibilità della vga; qualora non fosse disponibile la presa sulla scheda si può sempre ricorrere all’adattatore per attingere corrente direttamente dall’alimentatore del pc.


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM