Recensione Scythe Yasya

Lo Scythe Yasya si è dimostrato un dissipatore decisamente interessante, dall'ottima qualità manifatturiera e dalle altrettanto ottime features che gli sono state conferite dalla casa; tuttavia esistono dei pro e dei contro.
La ventola fornita in dotazione si sposta un po dalla filosofia adottata con i precedenti prodotti, a differenza delle ventole votate al silenzio fornite in dotazione con i pluripremiati mugen e ninja, la Slip stream che abbiamo in coppia con lo Yasya mette decisamente da parte l'aspetto delle emissioni acustiche puntando in maniera più decisa alle performance raggiungendo i 112 CFM e i 3,74 mmH2o a +12 volts.
Di particolare interesse risulta la capacità di generare pressione statica che fino a 80 CFM con 1600RPM riesce ad essere addirittura superiore alla sorella maggiore Ultra kaze da 3000rpm nominali; di contro abbiamo tuttavia alte emissioni acustiche giustificate dalle elevate portate; se puntate al silenzio l'unica soluzione rimane abbassare tramite il potenziometro fornito in dotazione, il voltaggio massimo della ventola a circa 7volts dove la Slip stream riesce ad erogare comunque valori di tutto rispetto (62 cfm/ 1,8mmH2o) con emissioni acustiche pari a 22Db(A) che, sebbene non siano l'olimpo del silenzio, sono quanto meno accettabili in daily use.

Passando ad un'analisi "post test" del dissipatore non possiamo non segnalare due grossi "deficit" che su un dissipatore di fascia alta,venduto in Italia a circa 47€ i.i., devono essere corretti.
In prima analisi troviamo il sistema di ritenzione a push pin che nonostante risulti più robusto di quello presente sui dissipatori stock di Intel, continua ad essere una soluzione amata da qualcuno ma odiata o quantomeno non gradita da molti; una sistema a viti e molle di carico è indubbiamente più pratico sotto diversi aspetti.
In seconda analisi la pasta termoconduttiva fornita di serie contrasta un po con la definizione di dissipatore di fascia alta che, come tale, deve avere un bundle che ne rispecchi la fascia di collocazione sul mercato,una pasta termoconduttiva fornita nella più classica siringa ha sicuramente un impatto decisamente più favorevole verso l'utente che ha effettuato l'acquisto e gli consentirà di correre ai ripari qual'ora la procedura di installazione per qualsiasi motivo si riveli errata e richieda nuova pasta termoconduttiva.

Passando alle caratteristiche strettamente tecniche dobbiamo dare a Cesare quel che è di Cesare, Scythe anche questa volta porta sul mercato internazionale un prodotto innovativo caratterizzato da una sagoma a tridente che sfrutta le dimensioni delle alette per incanalare l'aria all'interno della sua superficie dissipante, soluzione che oltre a conferire un gradevole impatto estetico risulta essere anche funzionale, collocando lo Yasya fino a 120 watt in un range che lo vede appaiato con dissipatori decisamenti più ingombranti e costosi come il Noctua NH-D14 e lo Xigmatek Thor's hammer.
I divari prestazionali iniziano a presentarsi attorno ai 150 watt dove lo Yasya non riuscendo ad ottenere portate superiori(ricordo che la ventola reference si ferma a +12volts a 76CFM ) perde il confronto con i dissipatori dotati di heatpipes da otto millimetri di diametro coadiuvate da una maggiore superficie dissipante in grado di smaltire il calore su una superficie di maggiori centimetri quadrati.
Ad ogni modo grazie all'abbattimento del coefficiente di attrito aerodinamico il dissipatore della casa nipponica riesce a resistere, con il coltello fra i denti, fino a 200 watt dove si mantiene in un range di 2°c superiore per poi alzare la bandiera al raggiungimento dei 300w dove riceve 4°c e 4,7°c rispettivamente dall'NH-D14 e dall'IFX-14.

Nulla da eccepire invece per quanto concerne la qualità di produzione del prodotto,le nichelature vengono eseguite in maniera scrupolosa e le lamelle,sebbene non siano saldate, sono ben salde alle heatpipes fornendo un ottimo scambio termico.

Considerando il prezzo di vendita e le soluzioni integrate affidiamo i nostri crediti allo Scythe Yasya riportanto i pro ed i contro conclusivi.

PRO CONTRO
+ Ottima qualità di costruzione e dei materiali
+ Nuove tecnologie in un mercato ormai stagnate
+ ventola prestazionale in grado di generare alte portate e pressioni statiche
+ Performance decisamente buone ai bassi e medi wattaggi

- Dotazione di push pin per i socket Intel

- Dotazione sotto categoria per la pasta termoconduttiva

- Ventola rumorosa oltre i 1700rpm

Scythe Yasya Cpu cooler

awargento aworo_tecnico

Ringraziamo Scythe per averci fornito il sample in esame che ha reso possibile la stesura della recensione.
Commenti sul forum.


« Indietro 7/7 Avanti

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM