Recensione Alpenföhn Matterhorn

L'Alpenföhn Matterhorn è un dissipatore per certi aspetti e caratteristiche tecniche simile al Tor's Hammer, soluzione di casa Xigmatek recensita tempo addietro sulle nostre pagine, tali caratteristiche possono essere ricondotte alla superficie dissipante mista, presente in entrambe le soluzioni, e alla chiusura delle heatpipe mediante una aletta dissipante priva dei classici fori per il passaggio delle asole di chiusura della heatpipe stesse; ciò permette di avere la testa del dissipatore uniforme e libera da elementi termici presenti nel 90% dei moderni dissipatori ad aria, siano essi di fascia bassa che di fascia alta.

Strutturalmente la soluzione di casa Alpenföhn si propone come una soluzione a "vecchio stampo" utilizzante sei heatpipe da sei millimetri di diametro U design( e quindi semi indipendenti 6 punti di evaporazione 12 di condensazione) a capillarizzazione sinterizzata, tali heatpipes vengono disposte per ogni lato su due colonne ognuna utilizzante tre heatpipes per l'alimentazione della superficie disssipante in alluminio; in questo caso sono assenti tecnologie per l'ottimizzazione della distribuzione del calore e la stratificazione dei tubi di calore come accade per altre soluzioni presentate nel corso dell'anno corrente(Vd. Scythe ninja 3 - Xigmatek Aegir - Cooler Master V6GT)

alpenfohn-matterhorn-1 alpenfohn-matterhorn-2 alpenfohn-matterhorn-3 alpenfohn-matterhorn-4

Da notare è la presenza di una superficie lamellare lateralmente chiusa, ciò è con tutta probabilità da ricondurre alla scelta progettuale di fornire il dissipatore di una superficie dissipante mista con la presenza di una aletta centrale rientrata rispetto al piano di attacco dei flussi della ventola; tale aletta, sfalsata a coppie di due,  ha il compito di generare turbolenze all'interno del dissipatore stesso che devono essere mantenute sino alla parte posteriore per ottenere dei benefici in termini dissipativi; la soluzione è stata quella di chiudere la superficie dissipante lateralmente ottimizzando di conseguenza flussi,turbolenze e scambio termico.
Tutto il dissipatore, eccezione fatta per la superficie di contatto della base, gode di una nichelatura nera che oseremo dire perfetta, ogni singola parte viene rivestita in maniera impeccabile e la testa del dissipatore gode di una qualità costruttiva e manifatturiera decisamente impressionante, la foto seguente parla da sola.

alpenfohn-matterhorn-top

Da tenere a mente è il fatto che quest'ultima gode unicamente di una funzione estetica, pure essendo in alluminio è infatti completamente slegata dal corpo dissipante se non tramite quattro viti a brugola.

testa-matterhorn

Tale procedimento di lucidatura non viene negato praticamente a nessuna parte e persino i profili delle alette laterali e la base godono di una rifinitura a specchio.

matterhorn-base matterhorn-alette

 

 


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM