Reeven Vanxie, Chrono Guard e Kelveros, dai 34 ai 160mm in tre dissipatori

 

Con il Chrono Guard Reeven sembra che si sia divertita a speriementarenuove soluzioni che si vanno a porre in forte contrasto con l'intera serie dei propri prodotti, oltre infatti ai push pin che inspiegabilemnte vengono forniti al post delle più canoniche clip di ritenzione in acciaio, il dissipatore in oggetto vanta per la 92mm fornita di serie un ulteriore sistema di ritenzione non presente, per fortuna, sugli altri prodotti.

La ventola viene infatti ritenuta al corpo dissipante non tramite le classiche clip in acciaio ma tramite quattro clip in plastica gialla, che da un lato si vanno ad ancorare su due punti alla ventola e dall'altro fanno presa sulle alette in alluminio ritenendo il prodotto.

 

 

 

 

chrono-guard-fan chrono-guard-fan2 chrono-guard-fan3

chrono-guard-fan4 chrono-guard-fan9

Tale soluzione ha due grossi svantaggi di cui il primo forse ne è il più grave, essa infatti obbliga la ventola a mantenersi a circa 1cm di distanza dal corpo dissipante a causa del perno in plastica che si va ad interporre tra il telaio ed il dissipatore; questo provoca un gap che a ventola in funzione ne fa diminuire in maniera drastica la pressione statica in superficie dissipante scaricando praticamente tutta l'aria ai lati dei dissipatori e lasciando solo che una minima quantità di quest'ultima interessi la superfici dissipante, il risultato ne è una forte penalizzazione da un punti di vista termodinamico.
Il secondo problema riguarda i perni di plastica stessi, essi infatti sono fatti di plastica rigida e la loro rimozione richiede  uno sforzo considerevole per essere piegati al fine di poter sganciare il telaio della ventola, tale operazione porta tuttavia alla probabile rottura del perno stesso che di punto in bianco andrà a rompersi facendo scivolare repentinamente indietro al mano che rischia di taglairsi sfregando contro le alette del dissipatore, decisamente una pratica pericolosa che oltre a portare alla rottura dei perni rischia di fare male pure all'ignaro acquirente.

Nel nostro caso su quattro uno è stato sacrificato per poter rimuovere la ventola fornita già premontata:
chrono-guard-fan6 chrono-guard-fan7

La ventola come si può vedere nelle foto di cui sopra, è una canonica Sleeve bearing con layout a sette pale ventilanti prive di appendici aerodinamiche particolari, buona risulta essere la qualità costruttiva nel generale con saldature precise e allineate secondo disegni di fabbrica; cosi come per il fratello minore anche il Crono Guard gode di una ventola a controllo PWM che tuttavia non prevede ancora una volta uno sleeving del cavo di aliemntazione se pur quest'ultimo sia montato su piattina a quattro poli che evita ulteriore disordine all'interno del case.

Seguono i test della ventola e le relative comparazioni.

Nome ventola: Reeven cold wing 92 - Bundled Reeven chrono Guard

cold-wing-92-data

 

Video in HD

 

Db(A)/CFM (Rumorosità)                            Pressione(mmh2o)/CFM (Prestazioni)

dba-cfm-90mm pressure-90mm

RPM/CFM (Pescaggio)

pescaggio-90mm

 


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM