Recensione BitFenix Recon

Il Bitfenix Recon arriva sugli scaffali degli shop online all'interno di una confezione in cartone dalle dimensioni decisamente ridotte, l'imballaggio messogli a disposizione risulta infatti quantomeno fatto su misura con un ingombro complessivo decisamente limitato, tanto che si può addirittura inserire la confezione nella tasca della giacca.
La scatola risulta un semplice parallelepipedo con stampate sulla sua superficie il nome dell'azienda produttrice e il relativo nome del prodotto, a cui si affiancano una panoramica dello stesso con le features principali quali il touchscreen e il controllo remoto.
Le uniche specifiche tecniche riportate risultano quelle inserite in prima pagina con una discordanza riguardo la potenza massima erogabile data a 10W sul sito ufficiale del produttore ma alzata a 30W nella tabella riportata sulla confezione, vedremo nel corso della recensione quale dei due sia il più corretto.
Update 29/08/2012: il valore ufficiale confermato da Bitfenix risulta essere 10W, i 30W riportati sulla confezione risultano essere un errore di stampa.


bitfenix-recon-packagebitfenix-recon-package2bitfenix-recon-package3bitfenix-recon-package4

Aperta la confezione al suo interno troveremo due semplici protezioni in poliuretano espanso che mantengono fisso il fan controller, una bustina contenente le quattro viti in acciaio per fissare il pannello ad un bay da 5,25" del case e un sacchetto contenente i ricambi per eventuali rotture di un sensore di temperatura o dei cavi di prolunga utilizzati per connettere le ventole al Recon.
Due sono le grosse mancanze che la casa in questo caso non fornisce all'utente; la prima risulta essere un film adesivo per il corretto fissaggio dei sensori di temperatura sull'hardware e il secondo risulta essere inspiegabilemnte la completa assenza di un qualsiasi foglio illustrativo quantomeno per spiegare l'interfaccia touch screen che di primo acchito risulterà ostica da decifrare sia per quanto riguarda la regolazione delle ventole che del set point di allarme; un A4 ripiegato da 0,001€ risparmierebbe a molti dieci minuti abbondanti di litigi gratuiti con il pannello; come perdersi in un bicchiere d'acqua.

bitfenix-recon-bundlebitfenix-recon-bundle2

Buona risulta la qualità generale dei cavi adottati, i sensori risultano le classiche termocoppie su piattina a due poli dalla precisione piuttosto sommaria che tuttavia risulta utile per avere un'idea sullo stato del proprio hardware; medesimo discorso vale per i cavi di prolunga a tre pin che portano tutti il terzo cavo tachimetrico per la lettura dgli rpm e, venendo forniti su piattina nera e grigia, mantengono un discreto ordine ed aspetto estetico all'interno del case.

bitfenix-recon-3pin-cablebitfenix-recon-3pin-cable2

 


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM