Recensione Corsair Air series AF120-140 e SP120

Passando alle cugine SP120, come la sigla stessa ci indica, le ventole vengono espressamente progettate per garantire la maggiore pressione statica possibile bilanciando al contempo la ventola sulle emissioni acustiche e sulle vibrazioni scaricate dal motore sulla superficie di ritenzione del corpo ventilante.
A differenza delle AF avremo quindi un layout soffiante totalmente differente, costituito da sette pale utilizzanti un'area nettamente più ampia rispetto alle sorelle che gli permette di coprire in maniera più omogenea gli anfratti tra un elemento soffiante e l'altro al fine di ottenere una maggiore pressione del cono d'aria generato post ventola.

corsair-sp120-1corsair-sp120-2corsair-sp120-3corsair-sp120-4

Interessante in questo caso risulta notare l'applicazione delle pale sul rotore centrale che vede un inclinazione, a differenza di quanto ci si possa aspettare, decisamente contenuta segno che Corsair ha si puntato alle prestazioni con questa serie di ventole ma non ha azzardato poi molto, mantenendosi su una posizione piuttosto conservativa se pur l'ampia estensione delle pale aiuti non poco nella generazione delle pressioni statiche.
Lineari e prive dei controlli di vortici risultano inoltre le linee di taglio e di spinta con una saldatura alla loro base nuovamente pressochè perfetta.

sp120-tagliosp120-spinta

Di serie anche con queste SP120 abbiamo le tre cornici intercambiabili che possono essere sostituite alla colorazione azzurra montata di fabbrica su tutte le ventole appartenenti alla serie SP sia che si tratti delle "quiet" che delle "high performance".

corsair-sp120-colorcorsair-sp120-color-side


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM