Recensione ventole LEPA BOL.QUIET Tri-Speed e PWM

Ritorniamo quest'oggi, dopo aver recensito il suo LV12, a parlare di LEPA; un'azienda relativamente giovane ma che conta tra le sue file schiere di Ingegneri dal forte bagaglio tecnico capaci di portare sui mercati internazionali e in breve tempo un'offerta commerciale ricca di contenuti tecnologici, in grado di mettere in difficoltà la concorrenza sia dal punto di vista estetico che prestazionale.
Nell'articolo di oggi, nello specifico, andremo ad affrontare uno dei settori forse tra i più cari a LEPA che ha visto la sua presenza nel catalogo fin dagli albori della sua fondazione, parliamo ovviamente del compartimento di ventilazione forzata cui fanno riferimento ad oggi dodici modelli due dei quali di recentissima introduzione e che si indentificano sotto il nome di BOL.QUIET TRI-SPEED e BOL.QUIET PWM.
Su queste due soluzioni volgerà la recensione odierna che metterà come al solito sotto la lente di ingrandimento la nuova proposta a marchio LEPA analizzando prestazioni e qualità costruttiva, prima però diamo spazio alle specifiche tecniche dichiarate dal costruttore in fase di rilascio:

 

lepa
LEPA BOL.QUIET
Codice Modello LPBOL12R "TRI-SPEED"
LPBOL12P "PWM"
 Dimensioni 120 x 120 x 25 mm
Profilo di velocità Performance Silence Ultra Silence PWM
Rivoluzioni al minuto 1600 rpm (±10%) 1100 rpm (±10%) 800 rpm (±10%) 600 ~ 1600 rpm
Portata 81.45 CFM 56.05 CFM 40.72 CFM 30.61 ~ 81.45 CFM
Pressione statica 1.923 mm-H2O 1.397 mm-H2O 0.829 mm-H2O 0.538 ~ 1.923 mm-H2O
Emissioni acustiche 18 dBA 12 dBA 8 dBA 8 ~ 18 dBA
Tensione nominale 12V DC 7V DC 5V DC 12V DC
Corrente nominale 0.2 A 0.1 A 0.05 A 0.25A
Potenza assorbita  2.4 W  0.7 W 0.25 W 3W
LED / / / 4 x Blu o Rossi
MTBF ≧160,000 ore
Connettori Connettore 3 pin , 1 x adattatore 7V , 1 x adattatore 5V 1 x 4 pin PWM , 1 x 4-->3pin
copertina bol-quiet

 


 

Le LEPA BOL.QUIET vi verranno recapitate all'interno di confezioni in cartone a forte predominante arancione intervallata nella parte centrale da una foto panoramica a 45° del prodotto, rappresentato con o senza led a seconda del modello acquistato, affiancata dal logo del costruttore e dalle principali informazioni di riconoscimento quali il diametro e il nome commerciale.
Dietro la parte appena descritta si cela una sezione designata all'illustrazioni delle principali doti tecniche che accompagnano le ventole in questione, ad essa si accede mediante un apertura a libro, sigillata tramite velcro, che ci permetterà sia di visionare la ventola tramite un finestra ricavata nel cartone che di approfondire il reparto tecnico con una breve spiegazione del motore e della superficie palare che equipaggiano le BOL.Quiet.

lepa bol quiet package lepa bol quiet package2

Posteriormente abbiamo la riproposizione dei dati tecnici inseriti nella pagina precedente, una brev-issima descrizione della ventola in dodici lingue differenti e l'elenco delle cinque principali features, tecniche ed estetiche, assieme a disegni stilizzati e ai relativi marchi di conformità CE e RoHs.

lepa bol quiet package3

La dotazione, cosi come l'involucro esterno, si differenzia a seconda della versione scelta; scendendo nello specifico abbiamo la TRI-SPEED che gode di una fornitura di quattro viti in elastomero antivibrazionali, un adattatore bianco 4-->3pin e due cavi di downvolt per portare la ventola a 5 e 7v oltre ovviamente ai 12 volts di specifica. Questi ultimi vantano molex di connessione 3pin neri, calza multifilamento ad alto potere coprente nera, resistore sulla +12v e relativo adesivo che ci permetterà di identificare agevolmente il cavo più opportuno per le nostre esigenze.

Lepa bol quiet bundle Lepa bol quiet bundle2

Più semplice ed essenziale risulta il bundle per la PWM che a causa della presenza del controllo dei giri motore tramite pulse width modulation non offre, giustamente, nessun cavo di downvolt limitando la fornitura ad antivibrazionali e molex adattatore 4-->3pin quest'ultimo privo ovviamente di PWM.


 

Le ventole si presentano tutte come una soluzione ventilante avente diametro di 120 millimetri per 25mm di profondità, all'interno dei quali si estende un semi-telaio con cornice forata e una struttura ventilante a sette profili soffianti di colorazione nero fumè intervallata al centro da un adesivo estetico sul coperchio del motore riportante in maniera grafica nome del modello e logo del produttore.

lepa BOL quiet fan lepa BOL quiet fan2 lepa BOL quiet fan3 lepa BOL quiet fan4

Il cavo di alimentazione prevede, per la TRI-SPEED, l'utilizzo di una piattina multipolo di colorazione nera terminata da un molex di connessione a tre pin in tinta mentre, per le PWM, abbiamo la riproposizione della calza in PET multifilamento di colorazione nera già vista negli adattatori del bundle. A tal proposito risulta quantomeno "bizzarra" la scelta di LEPA di fare le TRI-SPEED, dotate di adattatori rivestiti in calza, con cavi di alimentazione su piattina mentre le PWM - sprovviste di adattatori - su cavi rivestiti in calza.

lepa bol quiet fan cable 4 cable pwm lepa

Il campo tecnico per queste BOL.QUIET prevede ll'utilizzo di linee di taglio e di spinta con profili dell'angolo di attacco all'aria conservativi e una forma che ricalca molto da vicino la struttura palare di casa CoolerMaster, come per 'azienda Taiwanese anche qui abbiamo infatti una sezione iniziale più stretta ed angolata della pala, che va via via ad aprirsi diminuendo l'angolazione mano a mano che ci spostiamo verso l'esterno ove ogni elemento palare guadagna anche un'ulteriore piccola appendice aerodinamica laterale per il contenimento del cono d'aria post ventola grazie ad una riduzione delle turbolenze nei flussi in uscita.

lepa bol quiet impeller lepa bol quiet impeller2

Parametro essenziale per la gestione e generazione dei flussi risulta anche la cornice del telaio che, cosi come visto per Enermax e altre soluzioni concorrenti, sfrutta dei fori(il nome aziendale in questo caso) per aumentare le portate complessive grazie alla depressione creata dalla rotazione degli elementi soffianti, i quali letterlamente risucchiano l'aria posta in posizione laterale al frame per poi esssere espulsa posteriormente insieme ai vortici convenzionali generati dalle pale stesse.

Lepa lateral air intake Frame Design-T

Vero e proprio cavallo di battaglia di queste Bol.Quiet risulta tuttavia il motore, si tratta di un nuovo concetto di cuscinetto che a differenza della concorrenza non utilizza nessun tipo di lubrificante ma sfrutta al suo posto materiali di ultima generazione capaci di offrire coeffficienti di attrito statico e dinamico irrisori che consentono a LEPA di rinunciare al lubrificante guadagnando in affidabilità sul lungo periodo(oltre 160.000 ore di speranza di vita!)e sulle condizioni di utilizzo che si possono spingere anche su temperature elevate, persino 70°C, dove un ball bering morirebbe nel giro di poche ore a causa delle tolleranze che vanno fuori specifica.
A ciò si aggiunge inoltre la possibilità, grazie all'assenza di lubrificanti, di staccare completamente l'albero motore dal telaio della ventola consentendo la relativa rimozione della superficie ventilante per le comuni operazioni di pulizia enormemente più facili con questo genere di soluzione.

lepa bol quiet engine lepa bol quiet engine2

Leggermente diversificati risultano i PCB i quali oltre ai classici quattro avvolgimenti con le relative quattro fasi di alimentazione prevedono l'utilizzo di due transistor differenti a seconda della ventola acquistata, con la PWM che guadagna anche una struttura di alimentazione per i quattro led incassati direttamente all'interno della cornice del telaio principale.

lepa bol-queit-mosfet lepa bol-queit-mosfet2 lepa bol-quiet led

Buona risulta nel complesso la luminosità dei led dai 5mm, essa risulta forse un pelino troppo accentuata durante le fasi notturne in ambienti particolarmenti bui soprattutto nella variante blu dove lo spettro di emissione risulta ben più visibile rispetto al rosso.

lepa bol-quiet led light2 lepa bol-quiet led light3 lepa bol-quiet led light


Le ventole oggetto dall'articolo odierno sono state testate secondo la metodologia di test applicata alle ventole in uso da oltre due anni all'interno dei nostri locali; per comodità riportiamo un estratto della metodologia nei suoi punti salienti anche se consigliamo vivamente la lettura integrale.
http://www.coolingtechnique.com/guide/metodologie-di-test/399-galleria-del-vento.html

Estratto metodologia di test:
L'analisi strumentale delle ventole viene effettuata collocando il prodotto all'interno di una struttura appositamente studiata e creata da parte del nostro Staff e realizzata dall'italiana Dimastech su specifiche da noi fornite; ciò consente di posizionare la ventola in posizione elevata dal piano di sostegno ad una distanza di 50 centimetri dal microfono di rilevazione con il cono d'aria opposto alle onde acustiche rilevate,permettendoci di evitare possibili interferenze dovute ai flussi che agiscono sul microfono.
Lo schema seguente sintetizza in maniera agevole quanto fin qui descritto:

metodologia_test

Per ciò che concerne le rilevazioni della portata,di rpm,pressione e ampere saranno presi i valori a 0/1/2/3/4/5/6/7/8/8/9/10/11 e 12v(forniti da un alimentatore da banco stabilizzato), questo è reso nuovamente possibile dalla nuovo struttura realizzata tramite lamiera da 2mm in acciaio a tenuta stagna.
Essa vanta un volume d'aria di 2500cm3, circa quattro volte il volume della precedente, al cui interno è stato applicato un manto di fonoassorbente multifrequenza da 3cm di spessore capace di tagliare in maniera sensibile ogni tipo di risonanza e di emissione acustica che si potrebbe venire a creare a causa delle turbolenze interne.

A flussi "puliti" l'aria viene canalizzata sul fondo e restituita ad una anemometro a filo caldo; quest'ultimo a differenza dei comuni a ventola assiale, vanta l'implementazione dell'ultima tecnologia utilizzata nel campo che prevede l'adozione di un filo in ceramica preriscaldato costantemente monitorizzato da una termocoppia ad elevata precisione in grado di calcolare in real time, grazie al supporto del microprocessore integrato, la variazione decimo di secondo per decimo di secondo della temperatura del filo che risulterà più caldo in luogo di basse portate e più freddo qual'ora ci siano ingenti flussi.
L'adozione di questo genere di soluzione offre molteplici vantaggi tra cui indubbiamente la maggior precisione che nel nostro caso passa da 0,39 a 0,10 m/s e porta con se l'assenza della ventola di rilevazione che difatto costituisce un ulteriore fonte di rumore non altrimenti eliminabile.

Di seguito viene illustrato il funzionamento dell'anemometro in utilizzo:

 


 

 

 

Nome ventola: LEPA BOL.QUIET TRI-SPEED
lepa trispeed fan data

Analisi spettrometrica emissioni acustiche
nero: background
viola: 5volts - azzurro: 9volts - rosso: 12volts
bol tri-speed spectrum
*Dall'analisi spettrometrica non si evidenziano anomalie operazionali.

Video in alta definizione - Audio a 32bit

Nome ventola: EPA BOL.QUIET PWM
lepa bolquiet pwm fan data

Analisi spettrometrica emissioni acustiche
nero: background
viola: 7volts - azzurro: 12volts
bol pwm led spectrum
*Dall'analisi spettrometrica non si evidenziano anomalie operazionali.

Video in alta definizione - Audio a 32bit


 


 

 
 
LEPA BOL.QUIET- 120mm
comparativa con prodotti di terzi

Db(A)/CFM (Rumorosità)
dba CFM
Pressione(mmh2o)/CFM (Prestazioni)

 pressure
 
    RPM/CFM(Pescaggio)
portata

 


Le nuove BOL.QUIET che abbiamo analizzato nelle pagine precedenti, si sono dimostrate delle ventole tutto sommato interessanti capaci di unire in un unica soluzione emissioni acustiche contenute, buone portate e discrete pressioni statiche; il tutto condito da un'ottima qualità costruttiva che nonostante veda un utilizzo massiccio di plastica riesce a conferire al prodotto una rigidità strutturale tale da potersi permettere trattamenti non propriamente gentili.

Passando velocemente in rassegna quanto fin qui detto; curato come sempre è risultato il comparto estetico che prevede il mai passato di moda fumè sulle pale al quale si accostano telaio in plastica nero lucido e un cavo di alimentazione, per la tri-speed, su piattina e su calza in PET multifilamento per la PWM che integra in maniera eccelsa anche i led nella cornice interna evitando di lasciar scoperti contatti e cavi di alimentazione come spesso accade su ventole munite di led di fascia economica.

Passando all'aspetto prestazionale abbiamo un comportamento molto simile tra le due soluzioni analizzate, la stessa struttura palare evidenza infatti un identico pescaggio tra la PWM e la Tri-Speed collocando le ventole in questione al centro del grafico di riferimento dove fanno compagnia alla noiseblocker Eloop B12-P venendo tuttavia staccate in maniera sensibile dalla fascia alta composta da Noctua e Scythe. Analoga analisi riguarda le emissioni acustiche dove le LEPA mettono a frutto l'ottimo motore che le equipaggia segnando valori nuovamente similari alla proposta di Noiseblocker pur rimanendo di un paio di decibel più rumorose della Glide Stream e di tre dB(A) della NF-S12B di casa Noctua.
Nettamente meglio risulta il comportamento nelle pressioni statiche dove le bol.quiet si mettono in spolvero facendo segnare valori del tutto analoghi, a media restrittività, alla Twister Pressure; ventola specialista del settore, salvo poi rientrare sui loro passi e chiudere a 1,5mmH2O come pressione statica accompagnate nuovamente dalla Eloop e dalla Grand Flex da 1600rpm in forte rimonta sugli alti coefficienti di resistenza aerodinamica. Meglio di loro fanno solo la sorellastra Twister pressure e la NF-F12 di Noctua entrambe con soluzioni tecniche atte al miglioramento delle prestazioni in tale campo.

Possiamo quindi dire che le LEPA Bol.Quiet sono di fatto delle soluzioni ventilanti tuttofare, non si tratta ne di ventole particolarmente inclini alle emissioni acustiche ne alle pressioni statiche ma si tratta di prodotti molto ben bilanciati capaci di assolvere in maniera soddisfacente qualsiasi compito gli si affidi, spaziando dalla movimentazione dei flussi alla ventilazione forzata di radiatori e dissipatori.
Punto sicuramente a favore risulta inoltre il prezzo che in data attuale prevede una richiesta economica di soli 7,90€ per la Tri-Speed e di 9,90€ con IVA al 23% inclusa, praticamente prezzi di fascia bassa per un prodotto di categoria superiore.

Nome prodotto PRO CONTRO Award Tecnici
Award prestazionali

lepa
LEPA BOL.QUIET TRI-SPEED

+ Buona qualità costruttiva
+ Antivibrazionali e adattatore 4-->3pin di serie
+ Motore di fascia alta
+ Struttura palare removibile
+ Ottime pressioni statiche
+ Prezzo di acquisto

- cavi di alimentazione su piattina multipolo e adattatori sotto sleeve

 ct silver technical

 

 ct best value

 
lepa
LEPA BOL.QUIET PWM
+ Buona qualità costruttiva
+ Antivibrazionali e adattatore 4-->3pin di serie
+ Motore di fascia alta
+ Struttura palare removibile
+ Ottime pressioni statiche
+ Controllo PWM
+ Led ben integrati
+ Prezzo di acquisto
/

Ringraziamo LEPA e Drako per aver reso possibile la stesura dell'articolo di oggi.
Commenti sul forum.