Recensione Phobya NB-eLoop, Alphacool NB-eLoop e Susurro

Fuori dalla propria confezione la Susurro si mostra sotto la luce del sole come una soluzione ventilante da 120 x 120 x27mm di spessore, utilizzante un telaio full frame di colorazione azzurra al cui interno trova collocazione un profilo palare a undici elementi soffianti, caratterizzati da una lavorazione estetica in grigio fumè semitrasparente con un adesivo centrale estetico riportante il logo di Alphacool con il relativo slogan e sito ufficiale di riferimento.

alphacool sussurro fan

alphacool sussurro fan 2 alphacool sussurro fan 3 alphacool sussurro fan 4

Più che soddisfacente risulta la gestione dei cavi di alimentazione e controllo, la Susurro vanta un tre pin tachimetrico da 40cm che viene interamente rivestito con una calza in PET multifilamento ad alto potere coprente di colorazione nera cosi come nero risultano il relativo molex di connessione e il termorestringente posto agli estremi, quest'ultimo ben dimensionato e saldo ai cavi.

sussurro sleeve

Sotto il profilo tecnico la proposta in analisi offre davvero parecchi spunti su cui poter discutere, il principale di questi risulta essere il sistema di disaccoppiamento della ventola dalla superficie su cui viene montata; qui Alphacool oltre a prevedere le comuni viti antivibrazionali in elastomero opta per un approccio decisamente drastico rivestendo l'intero telaio con una sorta di guaina in gomma di colorazione nera e blu.
I più attenti avranno infatti notato che la ventola ha circa 2mm aggiuntivi rispetto ai canonici 25mm in termini di spessore, questi sono dati dalla presenza della guaina in gomma che avvolge l'intera soluzione ventile ed è facilmente removibile dall'utente qualora possa dare problemi in fase di montaggio.
Si tratta ovviamente di una soluzione drastica e, attualmente, unica ma che assume un interessante significato nell'ambito del raffreddamento a liquido dato che, stando al costruttore, la presenza di questo strato in gomma oltre a diminuire in maniera sostanziale le vibrazioni permette di sigillare le intercapedini che fisicamente si formano tra la ventola e il radiatore su cui la stessa viene montata risparmiando all'utente l'acquisto di guarnizioni a tutto vantaggio delle prestazioni e dell'economicità del sistema che si sta costruendo.

alphacool sussurro rubber sleeve alphacool sussurro rubber sleeve2

Degne di rilievo risultano anche le superfici palari, queste presentano una sagoma in auge qualche anno fa se pur sia sempre valida anche ai giorni nostri; essa prevede una struttura tridimensionale con angolazioni marcate nei pressi del motore seguite da una S sfalsata nella parte più esterna dove diminuisce, mano a mano che ci allontaniamo dal centro, anche l'inclinazione della pala stessa al fine di non squilibrare in maniera eccessiva il cono d'aria in uscita dalla ventola.
Ulteriore rettifica dei flussi viene data da un solco sul dorso delle pale, a circa tre centimetri dal coperchio del motore, questo genera un vortice controllato posteriore che permette di diminuire la "zona d'ombra" centrale che caratterizza superfici ventilanti di vecchia generazione ove il centro delle ventola soffre sempre di una caduta di prestazioni significativa.

sussurro impellers sussurro impellers2

 


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM