Recensione Phobya NB-eLoop, Alphacool NB-eLoop e Susurro

Presente in Europa ormai da oltre un decennio Aquatuning è ai giorni nostri uno dei principali distributori per ciò che riguarda la fornitura di componenti di raffreddamento a liquido e non solo, col passare degli anni il marchio ha avuto infatti la possibilità di creare al suo interno delle aziende che a loro volta producono e rivendono materiale sulle piattaforme dei singoli paesi in cui opera il distributore in questione. Tali aziende prendono il nome di Phobya e di Alphacool e, sebbene abbiano origini diverse, risultano ad oggi entrambe sotto il controllo di Aquatuning che ne ha diversificato la fascia di appartenenza lasciando la prima su un settore economico, se cosi possiamo definirlo, mentre la seconda è stata collocata su una fascia di appartenenza che vanta prodotti sensibilmente più performanti e curati da un punto di vista estetico portando con se ovviamente anche un prezzo di acquisto maggiore rispetto alle soluzioni con il logo di Phobya.

Uno degli ultimi inserimenti a catalogo che ha interessato entrambi i marchi è stato il settore della ventilazione forzata che ha visto una collaborazione a tre mani vedendo come principale interessata dell'accordo Noiseblocker, altra azienda Tedesca di cui abbiamo parlato a più riprese, che nel corso del 2012 ha scosso il mercato grazie all'introduzione di una nuova serie di ventole a denominazione eLoop, soluzioni che facevano dell'inquinamento sonoro e del loro particolare timbro acustico i propri punti di forza.
http://www.coolingtechnique.com/recensioni/air-cooling/ventole/1125-recensione-noiseblocker-eloop-s-series.html

Tali ventole non sono passate inosservate ad Aquatuning tanto che negli ultimi mesi del 2014 ha stretto una collaborazione con Noiseblocker (detentore esclusivo del brevetto) che ne ha concesso in licenza l'uso a fronte di royalties pagate sul brevetto stesso;il risultato di questo accordo sono state tre nuove Eloop per Phobya da 1000, 1600 e 1800RPM e due Eloop per Alphacool da 1200 e 2300RPM, rpm nominali differenti dall'attuale serie di Eloop venduta da Noiseblocker che vanta a catalogo ventole con 800-1300-1500-1900-2000 e 2400RPM; valori tutti sfalsati in positivo o negativo di un centinaio di giri motore rispetto a quanto dato alle aziende in questione.
Agnello smarrito nell'aggionamento dei listini di casa Alphacool risulta inoltre una nuova ventola dal caratteristico nome "Susurro", si tratta anche in questo caso di una new entry che tenta di distinguersi sul mercato grazie ad appendici aerodinamiche per la rettifica dei flussi e telaio interamente disaccopiato mediante un frame esterno in gomma che oltre a fungere da vero e proprio elemento estetico, diminuisce in maniera sensibile le vibrazione trasmesse dal telaio alla superficie su cui lo stesso viene montato.
Seguono le principali caratteristiche tecniche dichiarate dal costruttore:

 

 alphacool Alphacool Susurro Alphacool NB-Eloop 1200rpm Alphacool NB-Eloop 2300rpm
Dimensioni 120 x 120 x 25mm  120 x 120 x 25mm 120 x 120 x 25mm
Colore telaio
nero  nero  nero
Colore pale
blu  blu  blu
Antivibrazionali
full frame angolari x8 angolari x8
Speranza di vita a 25°C 50.000 ore 150.000 ore 130.000 ore
Portata
96.5 CFM 44.8 CFM 82.5 CFM
Emissioni acustiche
22.5 dB(A) 16.1 dB(A) 33.3 dB(A)
Pressioni statiche
3.88 mmH2O 0.893 mmH2O 2.513 mmH2O
Velocità nominale 1700 rpm 1200 rpm 2300 rpm
Tensione di alimentazione
12v DC  12v DC 12v DC
Tensione di avvio 4v  6v 6v
Potenza assorbita
4.2W 0.85W 3.8W
Connessione molex 3pin  molex 3 pin molex 3pin

copertina eloop2 copertina eloop4 copertina eloop3

 phobya Phobya NB-eLoop 1000rpm Phobya NB-Eloop 1600rpm Phobya NB-Eloop 1800rpm
Dimensioni 120 x 120 x 25mm 120 x 120 x 25mm 120 x 120 x 25mm
Colore telaio
nero nero/rosso nero
Colore pale
nero rosso nero
Antivibrazionali
angolari x8 angolari x8 angolari x8
Speranza di vita a 25°C 160.000 ore 140.000 ore 140.000 ore
Portata
40.2 CFM 61.2 CFM 67.7 CFM
Emissioni acustiche
10.8 dB(A) 22.5 dB(A) 26 dB(A)
Pressioni statiche
0.682 mmH2O 1.560 mmH2O 1.82 mmH2O
Velocità nominale 1000 rpm 1600 rpm 1800 rpm
Tensione di alimentazione
12v DC  12v DC 12v DC
Tensione di avvio 6v 6v 3.6v
Potenza assorbita
0.62W 1.01W 2W
Connessione molex 3pin  molex 3 pin molex 3pin

copertina eloop5 copertina eloop copertina eloop6

 

 


Le confezioni con le quali le Eloop di casa Phobya arrivano al consumatore risultano molto aggressive da un punto di vista grafico, esse propongono il lato frontale con una foto panoramica della ventola a cui si affiancano in maniera quantomeno curiosa delle fiamme e la solita "mascotte" aziendale mentre sul fondo trovano spazio i loghi di "Bionic loop fan"(brevetto acquisito di Noiseblocker) e il premio per il design ottenuto dalle Eloop nel 2013.

Piuttosto sterili risultano le sezioni laterali che si limitano a riproporre il sito di riferimento di Phobya e il modello della ventola con le relative dimensioni; nettamente più informativa è invece la facciata posteriore che riporta le caratteristiche tecniche del modello acquistato, i loghi di conformità CE e RoHs assieme ai supporti dati dal creatore originario delle ventole (Dr. Rudolf Bannasch) e dal ministero dell'Economia e tecnologia tedesca.

phobya eloop package phobya eloop package3 phobya eloop package2

Molto simili risultano le confezioni brandizzate Alphacool; queste ripropongono una confezione che mette in risalto nuovamente la ventola nella parte frontale relegando i contenuti informativi sul retro dove sono presenti le caratteristiche tecniche riportate in precedenza assieme ai loghi di conformità per il commercio nel mercato Comunitario Europeo.

alphacool eloop package 1 alphacool eloop package 2 alphacool eloop package 3

Packaging leggermente diverso riguarda invece la Susurro, essa viene fornita all'interno di un astuccio in cartone che al posto dell'immagine panoramica mostra direttamente la ventola grazie ad una finestra in acrilico trasparente permettendo di visionare la caratteristica forma delle pale direttamente dall'esterno. A questo si affianca la presenza del logo del costruttore e del modello di ventola acquistata, nero/blu da 1700rpm nel nostro caso; lati e posteriore rimangono invece sui medesimi binari delle eloop, sito internet sul lato e caratteristiche tecniche con loghi di confromità sul retro.

sussurro package sussurro package2 sussurro package3

Aperte le confezioni troviamo una dotazione che prevede per la Susurro la fornitura di quattro viti autofilettanti in acciaio M4, quattro antivibrazionali di colorazione nera e un piccolo libretto di istruzioni che ci illustra come inserire correttamente le viti antivibrazionali tra il case e il telaio della ventola; operazione conosciuta ai più ma che può spiazzare i più inesperti, ben venga quindi un aiuto in tal senso.

alphacool sussurro bundle alphacool sussurro bundle2

Molto più scarna risulta la dotazione delle Eloop; nonostante la fascia di appartenenza collocata qualche gradino sopra la Susurro esse portano in dotazione unicamente quattro viti in acciaio M4 di colorazione nera al fine di abbattere al massimo i costi di acquisto da parte del consumatore; in questo caso quindi oltre alla ventola otterremo ben poco per non dire nulla.

eloop bundle

 


Fuori dalla propria confezione la Susurro si mostra sotto la luce del sole come una soluzione ventilante da 120 x 120 x27mm di spessore, utilizzante un telaio full frame di colorazione azzurra al cui interno trova collocazione un profilo palare a undici elementi soffianti, caratterizzati da una lavorazione estetica in grigio fumè semitrasparente con un adesivo centrale estetico riportante il logo di Alphacool con il relativo slogan e sito ufficiale di riferimento.

alphacool sussurro fan

alphacool sussurro fan 2 alphacool sussurro fan 3 alphacool sussurro fan 4

Più che soddisfacente risulta la gestione dei cavi di alimentazione e controllo, la Susurro vanta un tre pin tachimetrico da 40cm che viene interamente rivestito con una calza in PET multifilamento ad alto potere coprente di colorazione nera cosi come nero risultano il relativo molex di connessione e il termorestringente posto agli estremi, quest'ultimo ben dimensionato e saldo ai cavi.

sussurro sleeve

Sotto il profilo tecnico la proposta in analisi offre davvero parecchi spunti su cui poter discutere, il principale di questi risulta essere il sistema di disaccoppiamento della ventola dalla superficie su cui viene montata; qui Alphacool oltre a prevedere le comuni viti antivibrazionali in elastomero opta per un approccio decisamente drastico rivestendo l'intero telaio con una sorta di guaina in gomma di colorazione nera e blu.
I più attenti avranno infatti notato che la ventola ha circa 2mm aggiuntivi rispetto ai canonici 25mm in termini di spessore, questi sono dati dalla presenza della guaina in gomma che avvolge l'intera soluzione ventile ed è facilmente removibile dall'utente qualora possa dare problemi in fase di montaggio.
Si tratta ovviamente di una soluzione drastica e, attualmente, unica ma che assume un interessante significato nell'ambito del raffreddamento a liquido dato che, stando al costruttore, la presenza di questo strato in gomma oltre a diminuire in maniera sostanziale le vibrazioni permette di sigillare le intercapedini che fisicamente si formano tra la ventola e il radiatore su cui la stessa viene montata risparmiando all'utente l'acquisto di guarnizioni a tutto vantaggio delle prestazioni e dell'economicità del sistema che si sta costruendo.

alphacool sussurro rubber sleeve alphacool sussurro rubber sleeve2

Degne di rilievo risultano anche le superfici palari, queste presentano una sagoma in auge qualche anno fa se pur sia sempre valida anche ai giorni nostri; essa prevede una struttura tridimensionale con angolazioni marcate nei pressi del motore seguite da una S sfalsata nella parte più esterna dove diminuisce, mano a mano che ci allontaniamo dal centro, anche l'inclinazione della pala stessa al fine di non squilibrare in maniera eccessiva il cono d'aria in uscita dalla ventola.
Ulteriore rettifica dei flussi viene data da un solco sul dorso delle pale, a circa tre centimetri dal coperchio del motore, questo genera un vortice controllato posteriore che permette di diminuire la "zona d'ombra" centrale che caratterizza superfici ventilanti di vecchia generazione ove il centro delle ventola soffre sempre di una caduta di prestazioni significativa.

sussurro impellers sussurro impellers2

 


 Le NB-eLoop vendute sotto il marchio di Phobya ed Alphacool sono a tutti gli effetti un rebrand delle soluzioni di casa Noiseblocker con alcune minori differenze sotto il profilo estetico e costruttivo volte alla riduzione dei costi produttivi. Come per le proposte originarie della casa tedesca avremo un telaio full frame da 25mm di spessore al cui interno viene incassata l'innovativa superficie ventilante caratterizzata dal brevetto del Dr. Bannasch; sei pale interconnesse con cuscinetto d'aria di 2mm tra la porzione esterna delle stesse e la cornice interna del telaio.
Quest'ultimo vanta una struttura con angolari in elastomero e rinforzi posteriori con rettifica attiva dei flussi affiancati da appendici aerodinamiche lungo l'intera circonferenza della cornice posteriore del frame al fine di stabilizzare le turbolenze in uscita dalle pale.

Phobya NB-eLoop 1000 e 1800rpm fornite unicamente in colorazione nera.

Phobya NB-eloop fan Phobya NB-eloop fan2 Phobya NB-eloop fan3

Phobya NB-eLoop 1600rpm, fornita unicamente in colorazione rossa

Phobya NB-eloop fan red Phobya NB-eloop fan red2 Phobya NB-eloop fan red3

Alphacool NB-eLoop 1200 e 2300rpm, fornite esclusivamente in colorazione azzurra

 alphacool nb-elopp fan alphacool nb-elopp fan2 alphacool nb-elopp fan3

 Panoramica delle versioni cromatiche di Eloop attualmente sul mercato, la prima a sinistra è la versione originaria:
noiseblocker eloop colors noiseblocker eloop colors2

Differenze estetiche a parte la qualità costruttiva risulta interamente paragonabile alle eLoop originarie, tutti i profili sono ben sagomati con tolleranze ridotte al minimo ed una cura per i dettagli caratteristica di casa Noiseblocker. Bisogna tuttavia fare un appunto sui materiali utilizzati per la realizzazione della superficie ventilante, questa se per le eLoop "originarie"(versione bianca in foto) utilizza il "Makrolon"
...un materiale plastico che dalla sua ha molteplici caratteristiche tra cui, elevata resistenza alla rottura, autoestinguente, resistente agli UV, ampia resistenza alle escursioni termiche(sia mai che a qualcuno venga la scimmia di rimettere il pc nel freezer a pozzo....ah i bei tempi :) ) e persino ottima riflessione della luce...
per le soluzioni di casa Phobya ed Alphacool utilizza del ben più semplice acrilico colorato che ha caratteristiche fisiche deisamente inferiori al materiale adottato da Noiseblcokerin origine.
Vedesi brevetto per ulteriori informazioni a riguardo(autenticazione necessaria):
http://www.coolingtechnique.com/ct-engineering/101-brevetti/1128-noiseblocker-eloop-ep1196696.html
Seconda differenza costruttiva tangibile risulta essere la differente gestione del cable management che nelle versioni di Phobya ed Alphacool non prevede l'adozione di un molex di connessione incassato nel telaio ma porta direttamente lo stesso al termine dei cavi di alimentazione, scelta obbligata essendo la dotazione di serie ridotta all'osso con le versioni fornite dai marchi in questione. Ottima risulta comuque anche in questo caso la sleevatura degli stessi che prevede una calza multifilamento ad alto potere coprente di colorazione nera cosi come nero risulta il molex di connessione; 3 pin tachimetrico per tutte le versioni in test.

Nb eLoop Phobya sleeve

Oltre a questo, come accennato poc'anzi, il piano tecnico prevede le medesime soluzioni tecniche adottate dalle eLoop originarie; profili di taglio e di spinta lineari con presenza di appendici aerodinamiche sul dorso delle pale, per la generazione di vortici controlalti, e la totale assenza di spigoli per evitare fastidiosi fruscii:

nb eloop phobya impeller nb eloop phobya impeller2

A questo si uniscono ulteriori appendici aerodinamiche sull'anello esterno delle pale al fine di creare una zona di pressione tra la superficie palare e la cornice interna del telaio con il compito di mantenere bilanciato il tutto anche ad alti RPM a vantaggio di emissioni acustiche e vibrazioni:

eloop internal impeller

e i caratteristici angolari antivibrazione,in tinta, che permettono di disaccoppiare la ventola dal case, dissipatore o radiatore su cui la stessa sarà montata.

antivibrazioni eloop antivibrazioni eloop2

 Chiude l'analisi infine la versione migliorata del motore che prevede come per la prima generazione il nuovo NB-EKA P2, un motore a bilanciamento magnetico sviluppato negli anni da Noiseblocker che ha in primo luogo equipaggiato le multiframe per poi evolversi ed essere installato sulle Eloop garantendo eccellenti consumi, basse emissioni acustiche, vibrazioni ridotte al minimo e una speranza di vita a 25°C di 140.000 ore di funzionamento a velocità nominale.

 


Le ventole oggetto dall'articolo odierno sono state testate secondo la metodologia di test applicata alle ventole in uso da anni all'interno dei nostri locali; per comodità riportiamo un estratto della metodologia nei suoi punti salienti anche se consigliamo vivamente la lettura integrale.
http://www.coolingtechnique.com/guide/metodologie-di-test/399-galleria-del-vento.html

Estratto metodologia di test:
L'analisi strumentale delle ventole viene effettuata collocando il prodotto all'interno di una struttura appositamente studiata e creata da parte del nostro Staff e realizzata dall'italiana Dimastech su specifiche da noi fornite; ciò consente di posizionare la ventola in posizione elevata dal piano di sostegno ad una distanza di 50 centimetri dal microfono di rilevazione con il cono d'aria opposto alle onde acustiche rilevate,permettendoci di evitare possibili interferenze dovute ai flussi che agiscono sul microfono.
Lo schema seguente sintetizza in maniera agevole quanto fin qui descritto:

metodologia_test

Per ciò che concerne le rilevazioni della portata,di rpm,pressione e ampere saranno presi i valori a 0/1/2/3/4/5/6/7/8/8/9/10/11 e 12v(forniti da un alimentatore da banco stabilizzato), questo è reso nuovamente possibile dalla nuovo struttura realizzata tramite lamiera da 2mm in acciaio a tenuta stagna.
Essa vanta un volume d'aria di 2500cm3, circa quattro volte il volume della precedente, al cui interno è stato applicato un manto di fonoassorbente multifrequenza da 3cm di spessore capace di tagliare in maniera sensibile ogni tipo di risonanza e di emissione acustica che si potrebbe venire a creare a causa delle turbolenze interne.

A flussi "puliti" l'aria viene canalizzata sul fondo e restituita ad una anemometro a filo caldo; quest'ultimo a differenza dei comuni a ventola assiale, vanta l'implementazione dell'ultima tecnologia utilizzata nel campo che prevede l'adozione di un filo in ceramica preriscaldato costantemente monitorizzato da una termocoppia ad elevata precisione in grado di calcolare in real time, grazie al supporto del microprocessore integrato, la variazione decimo di secondo per decimo di secondo della temperatura del filo che risulterà più caldo in luogo di basse portate e più freddo qual'ora ci siano ingenti flussi.
L'adozione di questo genere di soluzione offre molteplici vantaggi tra cui indubbiamente la maggior precisione che nel nostro caso passa da 0,39 a 0,10 m/s e porta con se l'assenza della ventola di rilevazione che difatto costituisce un ulteriore fonte di rumore non altrimenti eliminabile.

Di seguito viene illustrato il funzionamento dell'anemometro in utilizzo:

 


 

 

 

Nome ventola: Alphacool Susurro 1700rpm | 120mm
susurro data

Analisi spettrometrica emissioni acustiche
Verde: background
Blu: +3 volts - Viola: +5 volts - Azzurro: +9 volts - Oro: +12 volts
sussurro spettro 3-5-9-12

Non si evidenziano fenomeni di risonanza particolari con controllo in tensione

Video in alta definizione - Audio a 16Bit

 

Nome ventola: Alphacool NB-eLoop 1200rpm  | 120mm
alpha-eloop-1200-data

Analisi spettrometrica emissioni acustiche
Verde: background
Blu: +12 volts
alpha eloop 1200 12

Non si evidenziano fenomeni di risonanza particolari con controllo in tensione

Video in alta definizione - Audio a 16Bit

 

Nome ventola: Alphacool NB-eLoop 2300rpm  | 120mm
alpha eloop 2300-data

Analisi spettrometrica emissioni acustiche
Verde: background
Blu: +5 volts - Viola: +7 volts - Azzurro: +9 volts - Oro: +12 volts
alpha eloop 2300-5-7-9-12

Evidente picco di risonanza a 9V dove il motore emette un forte sibilo sui 380HZ sporcando parecchio lo spettro acustico.

Video in alta definizione - Audio a 16Bit

 

 


 

 

 

Nome ventola: Phobya NB-eLoop 1000rpm | 120mm
phobya eloop 1000 data

Analisi spettrometrica emissioni acustiche
Oro: background
Verde: +12 volts
phobya eloop 1000 12

Non si evidenziano fenomeni di risonanza particolari con controllo in tensione

Video in alta definizione - Audio a 16Bit

 

 

Nome ventola: Phobya NB-eLoop 1600rpm | 120mm
phobya eloop 1600 data

Analisi spettrometrica emissioni acustiche
Oro: background
Verde: +7 volts - Viola: +9 volts - Porpora: +12 volts
phobya eloop 1600-7-9-12

Non si evidenziano fenomeni di risonanza particolari con controllo in tensione, solo un po di sporco sotto i 300Hz che non comporta tuttavia grossi fastidi.

Video in alta definizione - Audio a 16Bit

 

 

Nome ventola: Phobya NB-eLoop 1800rpm | 120mm
phobya eloop 1800 data

Analisi spettrometrica emissioni acustiche
Oro: background
Verde: +7 volts - Viola: +12 volts
phobya eloop 1800-7-9-12

Non si evidenziano fenomeni di risonanza particolari con controllo in tensione

Video in alta definizione - Audio a 16Bit

 

 


 

 

120 millimetri | Alphacool Susuroo 1700rpm
comparativa con prodotti di terzi
Db(A)/CFM (Rumorosità) Pressione(mmh2o)/CFM (Prestazioni) RPM/CFM(Pescaggio)
sus dba sus pressure 
sus rpm 

 

120 millimetri | Phobya & Alphacool NB-eLoop
comparativa interna
Db(A)/CFM (Rumorosità) Pressione(mmh2o)/CFM (Prestazioni) RPM/CFM(Pescaggio)
 interna nbeloop dba interna nbeloop pressure  interna nbeloop rpm 

 

120 millimetri | NB-Eloop
comparativa raffronto con serie di origine
Db(A)/CFM (Rumorosità) Pressione(mmh2o)/CFM (Prestazioni) RPM/CFM(Pescaggio)
nb alpha nb alpha-pressure  nb alpha-rpm 

 

120 millimetri | Alphacool & Phobya NB-Eloop
comparativa con prodotti di terzi - LOW RPM
Db(A)/CFM (Rumorosità) Pressione(mmh2o)/CFM (Prestazioni) RPM/CFM(Pescaggio)
dba low pressure low  rpm low 

 

120 millimetri | Alphacool & Phobya NB-Eloop
comparativa con prodotti di terzi - MEDIUM RPM
Db(A)/CFM (Rumorosità) Pressione(mmh2o)/CFM (Prestazioni) RPM/CFM(Pescaggio)
med dba med pressure  med rpm 

 

120 millimetri | Alphacool & Phobya NB-Eloop
comparativa con prodotti di terzi - HIGH RPM
Db(A)/CFM (Rumorosità) Pressione(mmh2o)/CFM (Prestazioni) RPM/CFM(Pescaggio)
 high dba high pressure  high rpm 

La nuova linea di ventole delle controllate da Aquatuning va a completare l'offerta ventilante di Alphacool e Phobya segnando un profondo solco col passato, non siamo più infatti davanti a delle ventole mediocri con semplice cuscinetto a sfera votato più al contenimento dei costi che alla qualità e alle prestazioni; ma siamo davanti a quelle che sono di fatto delle soluzioni ventilanti di fascia alta capaci di dar battaglia a campo aperti a nomi del calibro di CoolerMaster, Noctua e Thermalright giusto per citare le prime che mi vengono in mente.

A tal proposito, accantonando per un attimo le NB-eLoop di cui tireremo le righe a breve, la cugina Susurro si è rivelata una soluzione tutto sommato interessante in grado di vantare un buona cura per i dettagli e materiali solidi se pur non si discostino molto dal background della facia medio bassa a causa della struttura in classico ABS; valore agiunto sono però la cornice in gomma che disaccoppia completamente l'intero telaio della ventola, le relative viti antivibrazionali e la superficie ventilante ad S che consente alla ventola in quetsione di erogare 1,7mmH2O a 75CFM con un delta sulle pressioni acustiche di 22,4dB(A).
Numeri che non fanno gridare al miracolo ma che comunque accreditano la Susurro con performance di tutto rispetto grazie anche allo spettro di emissioni decisamente pulito su tutte le frequenze e lungo tutto l'arco operativo che prevede, ciliegina sulla torta, un imponente startup a soli 2V con 0,04A di consumo, pari a 0,08W di assorbimento...un risultato questo si da primato.

Più che soddisfacenti risultanoanche i grafici comparativi che posizionano la Susurro su emissioni acustiche molto simili a quanto fatto registrare dalla LEPA BOL.Quiet che gli consentono di rimanere più silenziosa sia della serie SP120 di corsair sia della nuova silverstone FQ122 mentre lascia sul campo solo qualche decibel nei confronti della Noctua NF-F12 e delle dirette concorrenti eccezione fatta per la grand flex che riesce a rimanere su valori attorno ai 3dB(A) sotto - circa la metà del rumore a pari dB. Lato prestazioni si inverte sostanzialemnte il grafico dei decibel posizionando a Susurro su valori di qualche decimo superiori alla media lasciando sul campo circa 0,5mmH2O nei confronti della NF-F12 e oltre 1mmH2O contro le specialiste twister pressure e SP120.
Si tratta quindi di una ventola molto versatile, parecchio scalabile e ben bilanciata capace di prestazioni di tutto rispetto con un carattere in grado di adattarsi a qualsiasi situazione; un po come le vecchie WingBoost di prima generazione.

Spostandoci alle NB-eLoop qui abbiamo un Déjà vu; le ventole, come il nome stesso lascia facilmente intendere, sono tutte interamente prodotte da Noiseblocker e vantano tutte la caratteristica qualità costruttiva aziendale se pur, con queste specifiche versioni, si sia risparmiato sia sui materiali della superficie ventilante che sulla dotazione,la quale oltre alle mere quattro viti in acciaio autofilettanti non prevede altro a differenza del ricco bundle originario che equipaggia le eLoop vendute direttamente da Noiseblocker.
Le prestazioni come abbiamo avuto modo di vedere qualche anno fa sono sicuramente interessanti da un punto di vista acustico mentre da quello prestazionale la particolare forma delle pale necessita di un accurata selezione in fase di acquisto, piuttosto basse sono infatti le prestazioni generate dalle versioni con RPM inferiori ai 1200 giri che soffrono in maniera sostanziale la presenza delle nuove CM Silencio FP120, capaci di tirare fuori gli artigli a resistenze aerodinamiche elevate con un sostanziale boost del +30% nei confronti delle eloop in questione su superfici dissipanti ad alto FPI.
A questo sia aggiunge inoltre una problematica legata alla versione da 1000 rpm di Phobya che presenta a distanze ravvicinate un ticchettio dato dal motore che sembra fatichi a digerire il downvolt con le basse velocità. Si tratta ovviamente di un ticchettio molto poco pronunciato ma comunque presente, ricordiamo che la ventola a +12v segna un delta di 12dB(A), siamo quindi in un panorama di silenzio.
Ulteriore problema, se pur sia di diversa natura, lo abbiamo con la versione utilizzante frame e pale rosse, la 1600rpm per l'esattezza sempre a marchio Phobya; questa emette un fischio di sottofondo sulle medie frequenze che ancora una volta fa da sfondo all'intero arco di funzionamento accompagnando la ventola fino a 12v dove viene leggermente smorzato; si tratta di un difetto riscontrato anche con le eloop originarie che affligge solo determinati modelli a causa verosimilmente di una non perfetta  ottimizzazione del motore. Prive di queste problematiche risultano invece le versioni a marchio Alphacool e l'ultima phobya rimasta da 1800RPM che fanno segnare ottimi valori di emissioni acustiche e prestazioni in linea con le Glide Stream di Scythe per ciò che concerne le pressioni dove Twister storm/pressure, NF-F12 e Grand flex dettano ancora legge a medi ed alti RPM:

Per ciò che riguarda infine la richiesta economica la Alphacool Susurro è attualmente venduta, con cornice in gomma di serie, ad un prezzo di 13,99€ tasse incluse mentre le NB-eLoop di Alphacool e Phobya hanno un costo di acquisto rispettivamente di 15,00 e 16,00€ sempre IVA inclusa, cifre non da fascia bassa ma che trovano riscontro nelle prestazioni rilevate e nella qualità costruttiva tipica di Noiseblocker, a questo va sommata l'esclusiva dei colori che ad oggi prevede una personalizzazione solo per le versioni ribrandizzate dai costrutturi in questione e che risulta essere indubbiamente un valore aggiunto per chi non vuole avere delle sterili ventole bianche all'interno del proprio PC senza dover rinunciare a determinate performance.

 

Nome prodotto PRO CONTRO

 alphacool

Alphacool Susurro 1700rpm

+ ottima qualità costruttiva
+ sleeve ad alto potere coprente
+ ventola ben bilanciata
+ tensione di startup di soli 2v!
+ cornice antivibrazionale full frame
+ viti antivibrazionali
+ superficie ventilante efficiente
+ esteticamente curata
+ cornice in gomma che funghe da isolante per i radiatori

/

alphacool

Alphacool NB-eLoop

+ ottima qualità costruttiva
+ sleeve ad alto potere coprente
+disaccoppiatori in elastomero di serie
+ esteticamente curate
+ versione da 1200rpm decisamente silenziosa
+ punto di startup a 5v

 - sibilo sui 380hz a 9v(unicamente) dalla versione  a 2300rpm

phobya

Phobya NB-eLoop

+ ottima qualità costruttiva
+ sleeve ad alto potere coprente
+disaccoppiatori in elastomero di serie
+ esteticamente curate
+ versione da 1000rpm decisamente silenziosa
+ punto di startup a 5v
+ buone pressioni statiche da parte della 1800rpm

- ticchettio di sottofondo nella 1000rpm
- sibilo di sottofondo presente nella 1600rpm

Award tecnici Award prestazionali
ct silver technical ct high performance

Si ringraziano Phobya, Alphacool e il loro distributore AQUATUNING.IT per gli esemplari oggetto dell'articolo di oggi.
Commenti sul forum.