Recensione AIO Corsair Hydro H110i e H115i

 

Il parco ventilante che ci viene fornito a corredo dell'H115i risulta essere formato da due ventole da 140mm di diametro soffiante, si tratta nello specifico di due proposte proprietarie facenti capo al seriale A1425S12S-2 caratterizzate da un telaio a semi-frame di colorazione nera con cornice portante in ABS e che prevede una struttura da 25 millimetri di spessore, al cui interno si sviluppa una superficie ventilante formata da nove pale di colorazione grigia che circondano il coperchio motore sormontato dall'adesivo di Corsair.

corsair h115i fan

corsair h115i fan1 corsair h115i fan2 corsair h115i fan3

La ventola prende il nome commerciale di SP140L PWM e dalla struttura palare si impone come una proposta soffiante dalle medio/alte pressioni statiche grazie ad una matrice che prevede profili palari ad elevata inclinazione di attacco all'aria e linee di spinta quasi ortogonali al piano di lavoro dei flussi.
Del tutto assenti risultano le appendici aerodinamiche per il controllo dei flussi siano essi pre o post pala; l'unica lavorazione effettuata sui profili palari risulta la rimozione dello spigolo esterno per il contenimento dei fruschii e fischi in elevata frequenza agli alti giri motore.

 Profili di spinta e di taglio all'aria:

A1425S12S fan impeller A1425S12S fan impeller back

Non dichiarato risulta sia l'MTFB che la tipologia di cuscinetto adottato, gli alti giri motore >2000 e il relativo consumo di 0,70A ci fanno tuttavia propendere per un classico sleeve bearing con controllo in PWM e bilanciamento dell'albero motore meccanico. Si tratta di una scelta per certi aspetti forzata ma che ha un dazio da pagare sia in termini di pulizia di spettro che di affidabilità se pur, in questo ultimo caso, la garanzia di cinque anni ci metta tutto sommato ben al riparo.

Per quanto riguarda le connessioni, trattandosi di una ventola con controllo PWM la stessa vanta una connessione su molex a quattro pin che si interfaccia con l'elettronica a bordo mediante l'adozione di una piattina a quattro poli rimanendo del tutto in linea con quella che sarà poi la connessione lato monoblocco centrale. Finalmente un'azienda che riesce ad omogeneizzare il tutto, sarà un stupidata ma spesso e volentieri ci troviamo davanti kit che utilizzano calze in PET lato ventole e piattine multipolo lato sistema facendo ovviamente a cazzotti da un punto di vista meramente estetico.

h115i fan connection

 


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM