Recensione Gelid Solutions IcyPad

Il Gelid Solutions IcyPad si presenta come una piccola base dissipante molto ben strutturata ed essenziale, con linee morbide e sinuose integrante una ventola assiale dal diametro di 80mm ed undici profili ventilanti che raggiungono una velocità massima di 2200rpm. La struttura in plastica è solida ma allo stesso tempo molto leggera e sviluppata in modo da avere tutte le accortezze necessarie per una buona dissipazione nel massimo silenzio.
La parte inferiore, di colorazione bianca, presenta quattro piedini in gomma rigida che non assumono una funzione antivibrazionale ma piuttosto, oltre a migliorare l’ aderenza sulla superficie in cui verrà alloggiata la basetta, spaziano la ventola quel mezzo centimetro che basta ad avere l’afflusso d’aria necessario al corretto funzionamento; dal centro si irradiano sei feritoie concentriche che permettono la corretta aspirazione della ventola e come fulcro è presente un adesivo riportante il nome del prodotto, le principali caratteristiche prestazionali e di consumo della ventola utilizzata, il numero del modello e gli usuali simboli che indicano la compatibilità con le normative.

IcyPad retro 1IcyPad retro 2

La parte superiore di colorazione nera ha come mezzeria la feritoia centrale che si estende in dodici feritoie ricordanti decisamente la girante della ventola, mentre esternamente a questa vi sono due parentesi in gomma antiscivolo di colorazione verde fluo che vanno ad incorniciare la feritoia precedentemente descritta e soprattutto permettono un comodo e stabile alloggiamento dei dispositivi che si andranno a dissipare. Nell'angolo in basso a sinistra è invece inciso in bassorilievo il nome dell'azienda, unico vero riferimento presente sul prodotto.

IcyPad top 1IcyPad top 2IcyPad top particolare 2

Nella parte retrostante è presente il connettore DC per il cavo di alimentazione USB, cavo che si presenta abbastanza lungo per una comoda alimentazione sia se si parla di USB sia di utilizzo di una presa a muro, considerando anche il fatto che i dispositivi che si andranno a dissipare hanno la maggior parte delle volte bisogno di un’ alimentazione nelle vicinanze. L’adattatore per l’alimentazione a muro è anch’esso abbastanza solido e di facile utilizzo presentando semplicemente una porta USB per il collegamento del cavo ed un led verde che ne indica la corretta alimentazione.
I test effettuati utilizzando un router come elemento da dissipare hanno reso possibile evidenziare come pur non muovendo una gran quantità di aria ma operando abbastanza silenziosamente l' IcyPad riesca a far segnare cambiamenti tangibili nella temperatura del dispositivo. Il router nelle sue normali condizioni in dissipazione passiva data dal frame forato sia nella base che nel top e con un distacco dalla superfice d'appoggio data solamente dai suoi piedini faceva segnare nel suo punto più caldo una temperatura media di 48,5°, mentre con l'utilizzo dell' IcyPad la temperatura è scesa rapidamente attestandosi poi su una media, sempre sul punto più caldo, di 43,5° evidenziando così un miglioramento di ben 5°. Considerando l'alimentazione tramite USB e dunque di soli 5V, il rumore minimo generato ed il costo irrisorio ci sembra comunque un ottimo risultato che potrebbe estendere la vita media del prodotto dissipato.


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM