CT a FieraMilano City - Mce e Ludica

logoct

Coolingtechnique.com è un portale incentrato sull'hardware cooling e dal titolo che tutti voi potete visualizzare nella tab del vostro browser, si può chiaramente intuire quale sia la nostra vera passione e la passione che accomuna tutti i lettori che ci seguono giorno dopo giorno settimana dopo settimana.
Proprio in questi giorni si è conclusa una delle più importanti fiere dedicate al condizionamento dell'aria e dei materiali che richiama, nel nuovo centro fieristico di RHO (milano), piccole e grandi imprese operanti nell'ambito della climatizzazione ambientale.

Un'occasione ghiotta per ampliare le nostre conoscenze che CT non ha voluto farsi sfuggire e che oggi offre in forma totalmente gratuita ai propri lettori.

La tabella di marcia è serrata con sveglia per le 7.00 di mattina e ritrovo con alcuni dei nostri lettori presso la stazione ferroviaria di Piazza Cadorna sita in Milano per poi imbarcarsi, in perfetto stile sardine in scatola, sulla linea rossa della metropolitana del capoluogo lombardo; direzione polo fieristico di RHO.
Dopo essere arrivati sul posto ed aver effettuato una corposa colazione,lasciamo il bar e ci dirigiamo verso l'entrata della fiera dove veniamo accolti dagli striscioni della manifestazione con un messaggio di benvenuto in sette lingue e dall'immensa opera archittettonica della struttura fieristica.

mce-benvenuto rho-fiera

All'apertura la tecnologia ci è di aiuto e grazie agli inviti, gentilmenteci offerti da un'azienda del settore, riusciamo ad evitare le code alle varie casse sfruttando i terminali "easy access" che mediante la lettura di un codice a barre fornito in fase di pre-registrazione ci permette di accedere in fiera in meno di un minuto.

mce-pass

La destinazione è il padiglione numero 24,area dedicata al raffreddamento e che ci permette di digerire ampiamente il cappuccino appena consumato,realizziamo infatti che ci troviamo esattamente dalla parte opposta a quella della nostra destinazione.
Dopo quindici minuti di sano cammino arriviamo alla meta; davanti ai nostri occhi si apre letteralmente una miniera di rame,alluminio,acciaio e polimeri modellati in tutte le forme possibili ed immaginabili.

 


La prima sosta è dedicata alla EBM Papst, azienda multinazionale operante nel settore industriale delle ventole da svariati anni che ci accoglie con due responsabili i quali ci illustrano le caratteristiche salienti delle ventole messe in esposizione.

 

 

 

 

 

ebm-papst-mce-1 ebm-papst-mce-3

ebm-papst-mce-4 ebm-papst-mce-5

ebm-papst-mce-6 ebm-papst-mce-2

Tutte le ventole, sia radiali,assiali che diagonali, esposte dalla casa tedesca oltre a godere di una qualità ed un peso sensibilmente maggiore a quello di cui siamo abituati con le ventole pensate unicamente per l'ambito desktop; sono in grado di operare al 100% a diversi voltaggi( ad esempio lavorano al 100% in un range che va dai160/230volts) offrendo al contempo un minor consumo energetico ed un'alta durata nel tempo grazie alla tecnologia proprietaria "Green tech".

Gli utilizzi di questi ventilatori sono molteplici si passa dalla "semplice" ventilazione, all'applicazione in ambito industriale su pompe di combustile,pompe di calore,raffreddamento di motori e di tutte le apperecchiature che richiedono una ventilazione attiva anche con condizioni climatico-ambientali critiche.

Al contempo, tuttavia, non vengono disprezzate situazioni di estrema importanza come la sicurezza e il benessere in campo "automotive" e nel campo sanitario, settori in cui la Ebm è presente con i suoi motori e tecnologie portando in continuazione sul mercato soluzioni all'avanguardia della tecnologia.

papst-seat 

Riportiamo per puro scopo informativo, il catalogo ufficiale EBM Papst relativo alle ventole da 120x120x25mm attualmente commercializzate operanti in corrente continua (DC) a 12volts:

papst-dc

Specifiche tecniche dichiarate dalla casa delle ventole da 120x120x25mm(standard); portata massima 100,1 CFM.

specifiche-1

 

Ventole da 120x120x32mm (alta pressione); portata massima 120,1 CFM.

specifiche-3  specifiche-4 specifiche-5

Ventole da 120x120x38mm (alta pressione); portata massima 335,5 CFM.

specifiche-6  specifiche-7 specifiche-8

specifiche-9 specifiche-10 specifiche-11

Presenti in fiera oltre all'Ebm, forse leader indiscusso del campo, anche altre aziende appartenenti all'unconvetional cooling o comunque appartenenti a settori di nicchia che grazie al loro modo di pensare anche un pò fuori dagli schemi si guadagnano sicuramente uno spazio all'interno di questo articolo.

Uno degli esempi più calzanti sono i colori accesi presentati sulle pale dei motori della HE:

he-motor

 

 


Addentrandoci all'interno del padiglione le ventole lasciano spazio alle innumerevoli soluzioni presentate dalle case militanti nel campo dei condensatori e dei radiatori.
Piuttosto interessanti sono i radiatori di ultima generazione in grado di arrivare a potenze dissipanti superiori anche ai 10kw grazie ad una apposita struttura a "lisca di pesce" che permette di interfacciare su una vasta superficie di contatto, da un punto di vista termico,  due liquidi senza mischiarli arrivando a potenze dissipanti di lunga superiori ai 10.000 watts (10 Kw).

rad-kw-1  rad-kw-2

 

Ovviamente immancabili erano presenti a centinaia anche i radiatori/condensatori "standard" dotati della classica struttura a canaline a cui noi tutti siamo abituati.
In questo caso i modelli presenti erano davvero per tutti i gusti: quadrati,rettangolari,sferici,trapezioidali... in rame, in alluminio, in rame ed alluminio e chi più ne ha più ne metta.
Presente anche la nostra compaesana LU.VE.

rad-1 rad-2

rad-3 rad-4

Eventualmente,cadendo un'attimo nell'ironico, per gli eterni insoddisfatti delle proprie postazioni erano presenti anche soluzioni a misura d'uomo o meglio a misura di quaranta uomini perfettamenti raffreddati da una ventola con oltre 2000CFM di portata.

rad-5

 

 


La sezione gas vede come partecipanti le maggiori case attive nell'industria degli scambiatori di fase e sistemi a cascata con tutti gli accessori ad essi connessi come i capillari,le valvole di espansione, i tubi coibentati, i manometri e tutta la strumentistica utilizzata per monitorare temperature e pressioni di esercizio.

compressori-multimarca compressori-sanyo

valvole-esp

I compressori presenti appartengono a diverse famiglie spaziando dagli ermetici monofase e trifase giungendo ai rotativi standard ed ai rotativi "digital scroll" che garantiscono una minore usura nel tempo grazie alle pochissime parti in movimento rispetto ai compressori convenzionali.

Rotativi:

Rotativi digital scroll:

Piccola chicca che abbiamo scovato in uno degli anfratti della fiera e che personalmente ritengo molto valida sotto diversi aspetti, è una unità phase change(scambiatore di fase appunto) che viene alimentata a 12volts in continua; esattamente il voltaggio che viene fornito ai nostri pc, attestandosi come consumi a livello di amperaggio al 100% di circa dieci ampere.

L'unità lavora con il gas R134a ed è in grado di raggiungere a vuoto sull'evaporatore una temperatura di -25/-30°; temperature non da record dei primati ma che dato il basso consumo(120W a pieno carico) e l'estrema compattezza del sistema ritengo essere estremamente interessanti.

12v-compressor  12v-compressor-2

Immancabili anche in questo settore le controparti con qualche zero in più...21.000 watt di potenza refrigerante:

unitafrigo-21

 

 

 


Cambiato padiglione, con il cielo sopra di noi che borbotta insistentemente, ci portiamo verso i settori dedicati all'idraulica dove possiamo ammirare diversi produttori di pompe appartenenti ai più disparati utilizzi e tipi che mettono in bella mostra le loro soluzioni.

Diversamente da quanto ci aspettavamo le soluzioni utilizzate son piuttosto distanti da quelle che giornalmente ci vengono offerte; una delle principali differenze è la quasi assenza di materiali plastici che viene rilegata,se utilizzata, a puri scopi estetico protettivi, lasciando le operazioni di funzionamento a materiali nettamente più resistenti come l'acciaio.

pompe-1  pompe-2

pompe-3 pompe-4

Sempre per gli eterni insoddisfatti una pompa multifunzione, raffredda il vostro pc, prosciuga l'acquedotto comunale e irriga i campi adiacenti:

pompe-5

Settore in parecchio sviluppo e con spiccata visibilità è stato anche il campo dei sistemi antivibrazionali che attraverso l'utilizzo di appositi sistemi ad incastri o attraverso complesse treccie di cavi metallici riescono ad assorbire per larga parte le vibrazioni prodotte dalle apparecchiature industriali che vengono posate sopra o sotto di esse.

Piuttosto interessante è stata una dimostrazione a riguardo della Vibrostop,una delle tante aziende specializzate, che ci ha permesso di riprendere, tramite i mezzi che avevamo a disposizione in fiera, una piccola dimostrazione di cosa sia in grado di compiere un sistema di questo tipo; davvero impressionante.

vibrostop-euro vibro-vetrata

Video dimostrativo in alta definizione

In alternativa alle costose trecce in acciaio appositamente lavorate, a disposizione dei privati vengono messi a disposizione anche dei sistemi formati da appositi materiali e da molle; quest'ultime trovano applicazione unicamente con determinate vibrazioni o meglio definite frequenze.
Sotto un determinato range o qual'ora il dispositivo cambi in continuazioni la mole del lavoro compiuto, infatti, le molle entrano in risonanza dando di conseguenza l'effetto opposto rispetto a quello cercato ampliando di conseguenza le vibrazioni e il rumore emesso.

molle-antivibrazioni  molle-antivibrazioni-2

Se si opta invece per dei sistemi multistrato avremo una supperficie composta da più strati di materiali che seguendo un'apposito disegno ed incastri,tali sistemi riescono ad opporsi alle onde assorbendo in toto o in parte le vibrazioni emesse.

antivibrazioni-multistrato

Soluzione simile a quest'ultima è attualmente già venduta da aquacomputer.de ad un prezzo piuttosto competitivo pari a 6,90€ iva inclusa:
http://shop.aquacomputer.de/product_info.php?products_id=2239

 


Le ultime ore del tempo a nostra disposizione sono state spese nel visionare un settore che se ad un prima analisi possa sembrare "satellite", in realtà gode di vita propria supportato da studi anche parecchio complessi che si trovano alla sua base.
Il settore di cui stiamo parlando riguarda il campo dei raccordi e dei tubi, campo che da solo prendeva un intero settore dell'MCE.

Di particolare interesse per un eventuale utilizzo nel nostro campo, risultano essere i tubi in acciaio snodabili che oltre ad offrire un'impatto estetico sicuramente di buon livello permettono di orientare il tubo come si preferisce anche con pieghe maggiori di 90° senza che questo si strozzi.

tubi-acciaio-snodabili

I raccordi presenti invece sono per larga parte rivolti al campo industriale, degni di nota sono comunque i seguenti connettori mostrati da aziende specializzate nel settore che godono di una placcatura e lucidatura a specchio e dei raccordi che permettono addirittura di collegare due tubi,nei quali scorrono dei gas, evitando qualsiasi tipo di perdita.

raccordi raccordi-2

raccordi-gas

Ore 16.00 usciamo infine dall'mce accompagnati da un intenso temporale primaverile; direzione Ludica.

mce-pioggia

 

 


Edizione piuttosto sottotono quella di quest'anno di Ludica che si sposta dal forum di Assago a fiera milano city a sei fermate di metro da Piazza Cadorna.
Rispetto a due anni c'è una netta prevalenza del mondo dei fumetti e dei manga in generale, che occupa per più del 90% lo spazio dedicato alla fiera mentre lo spazio presso il datch forum era quasi equamente diviso tra i due settori.
Ttra le molteplici aziende che erano presenti, solo una stretta nicchia conferma la sua presenza con una netta presenza della Coolermaster che praticamente colonizza tutte le postazioni da gioco per pc presenti in manifestazione.
Le grandi assenti rispetto agli scorsi anni sono parecchie, tra di esse ritroviamo enermax,antec,kingston,sony,intel,essedi(distributore),asus ed LG insomma una netta mattanza che viene colmata da una serie di bancarelle che cercano di vendere giochi per pc e console di seconda,terza,quarta mano a prezzi piuttosto modici pur di vendere quei suppporti degli anni passati che ormai non attirano più il "gamers in erba".

La parte dedicata a Ludica ad ogni modo si svolge in un angolo della fiera di circa 200mq, comprimento i vari stand fra di loro in una sorta di ultimo baluardo di resistenza al mondo dei fumetti che avanza.
Le aziende presenti erano in linea di massima quelle in prima linea nel fornire postazioni videoulitiche agli utenti finali, ritroviamo quindi la Microsoft con l'Xbox e la Nintendo con la WII che grazie alle ragazze presenti allo stand ci rallegra un po il morale.

ludica-xbox  ludica-wii

ludica-wii-2 ludica-wii-3

La sezione per pc, come precedentemente anticipato, è stata monopolizzata in larga parte dalla Cooler master che porta presso Ludica i suoi due marchi "Cooler master" e "Cooler Master Storm", quest'ultimo appositamente sviluppato per i videogiocatori che puo vantare diversi prodotti con diversi award accreditati come il mouse Sentinel e il case Sniper.

ludica-cm  ludica-cm-2

ludica-cm-3

Presente in solitaria anche la Multinazionale Dell che porta in manifestazione la sua serie di Laptop Alienware dalle caratteristiche prestazionali elevate appositamente pensate per i videogiocatori o per chi è costantemente alla ricerca delle massime performance.

alienware-1  alienware2

Il nostro giro per quest'oggi termina qui; dopo aver camminato per qualche decina di kilometri e con una SD da 16GB quasi piena ritorniamo in sede più affamati che mai.
Ritengo doveroso porre i miei più sentiti ringraziamenti alle aziende presenti all'mce che pur vedendo dei ragazzi non esattamente in vesti "professionali", non hanno esitato a mettersi in gioco dandoci informazioni ed assistenza riguardo ai loro prodotti ed al funzionamento che alcuni di essi hanno,a volte la proffessionalità e passione si vede anche da questo.

Per chi volesse ulteriori informazioni riguardo ai prodotti presenti in foto o a prodotti visti in fiera lo esorto a contattarci tramite il forum di assistenza gratuito o tramite le email di contatto presenti nel portale;abbiamo parecchi gb di dati che per ovvi motivi sia tecnici che pratici ci è impossibile condividere in toto.
Commenti sul forum.