Recensione Sapphire Edge HD2

 

Passiamo ora ad analizzare l'interno del mini pc, cominciando a smontarlo per accedere direttamente all'hardware. Dobbiamo dire che non è stato semplicissimo smontarlo la prima volta, data l'assenza di viti o di incavi e clip a vista su cui far leva.

Nel seguente video si possono vedere le fase necessarie per l'apertura dell'EDGE HD2; il video è stato reso veloce il doppio, la durata reale delle operazioni è di circa 6 minuti.

 

 

Per aprirlo, si deve inizialmente rimuovere la cover posteriore, montata a pressione tramite otto piccoli incastri in plastica, agendo con un piccolo cacciavite a taglio, facendo leva sul bordo del mini pc. Può sembrare una operazione semplice, in verità non lo è; il rischio di rovinare il guscio esterno con gli attrezzi è elevato. Abbiamo provato ad evitare l'uso di utensili facendo forza con le mani, ma non siamo riusciti a rimuovere la cover.

Il problema menzionato all'inizio riguarda le clip stesse che tengono fissa la cover: durante l'operazione di apertura se ne sono rotte un paio, spezzandosi proprio all'altezza della testa. Non sappiamo se sia stao un caso, se abbiamo agito con troppa forza o se abbiamo commesso qualche errore nell'apertura, sta di fatto che, secondo noi, le clip utilizzare sono davvero molto delicate. Il non aver utilizzato viti a vista all'esterno è di sicuro un punto positivo del prodotto, ma a questo punto ci sarebbe piaciuto trovare delle clip più robuste o un metodo più sicuro per l'apertura del mini pc. E' chiaro che l'EDGE HD2 non è destinato ad essere aperto quotidianamente, ma l'utente più smaliziato quasi certamente vorrà smontarlo periodicamente per rimuovere la polvere accumulatasi all'interno.

 

Edge HD2 Clip Rotta

 

Tolta la cover posteriore non abbiamo ancora accesso all'hardware, ma è necessario rimuovere anche il semiguscio anteriore. Questa volta sarà sufficiente svitare cinque piccole viti con un cacciavite a stella (a croce) e rimuovere i due dadi della connessione video VGA (D-SUB). Facciamo notare che una delle viti è nascosta dal classico sigillo adesivo; ricordiamo che rimosso quest'ultimo la garanzia decade.

 

Edge HD2 Sigillo Garanzia

 

Finalmente abbiamo accesso all'hardware e non ci rimane altro che rimuoverlo completamente; per primo va estratto l'hard disk, svitando le quattro viti che lo fissano allo chassis; poi si rimuove la staffa che passa sopra le porte di I/O, rimuovendo le due viti che tengono unita staffa, scheda madre e scocca e ricordandoci di scollegare la batteria a tampone; infine, togliamo le ultime due viti della scheda madre, poste ai due angoli opposti ed estraiamo quindi facilmente la scheda madre.

 

Edge HD2 Staffa

 

L'EDGE HD2 è un mini pc molto compatto e questo si riflette sulla struttura interna; l'area è praticamente coperta dal dissipatore, dalla ram e dall'hard disk. Il dissipatore è in stile notebook, un sottile blocco di alluminio a diretto contatto con CPU e GPU, con heatpipe che trasporta il calore ad un piccolo gruppo di lamelle investite dall'aria spinta dalla ventola. A fianco di questo troviamo il singolo banco di ram DDR3 da 2GB, mentre il resto della scheda madre è coperto dall'hard disk (meccanico) SATA da 2.5". Si notano fin da subito tre particolari: un piccolo PCB fissato alla parte anteriore dello chassis che serve da antenna alla scheda di rete Wifi e due alloggiamenti non utilizzati sulla scheda madre, il primo chiamato "J100", il secondo "SPDIF", nota connessione per il trasporto di audio in formato digitale.

 

Edge HD2 Interno Completo Edge HD2 Porta J100
Edge HD2 Antenna Wifi Edge HD2 Dissipatore


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM