Recensione Sapphire Edge HD3

La ram di sistema installata è fornita da Transcend; si tratta di un singolo modulo con capienza pari a 4GB, di tipo DDR3 1333MHz CL9, composto da sedici chip da 256MB ciascuno; la sigla degli IC è TK483PCW3. Anche in questo caso, come per l'EDGE HD2, la scheda madre dispone di un solo slot per la ram.

 

EDGE HD3 RAM

L'hard disk fornito è un Samsung HM321HI, drive meccanico da 2.5" SATA 2.0 da 5400 rpm e 8MB di cache utilizzante una capienza complessiva pari a 320GB. In questo caso, vista anche la possibilità di una connessione SATA 3, avrebbe fatto molto piacere vedere un disco a stato solido, che avrebbe certamente fatto la differenza nell'uso quotidiano dell'EDGE HD3.

 

EDGE HD3 HDD

Rimane infine da studiare il dissipatore; come abbiamo già visto è lo stesso trovato nell'EDGE HD2 e sostanzialmente si tratta di un sottile blocco di alluminio a diretto contatto con APU e chipset, con heatpipe che trasporta il calore ad un piccolo radiatore in rame; esso è fissato alla scheda madre tramite quattro viti a stella ognuna con molla di carico e anche in questo caso è stato adottato un backplate, al fine di evitare ulteriore stress meccanico alla scheda madre.

 

EDGE HD3 Heatspreader

La ventola installata è una Sunon MagLev, di tipo PWM operante a 5V, con consumo pari a 3.1W; il layout è a 17 pale, dal profilo piatto, lungo e sottile, senza alcuna sorta di appendice. Come dice il nome stesso, implementa la tecnologia Sunon cosidetta a levitazione magnetica per il movimento rotatorio. Queste ventole presentano praticamente attrito nullo, non avendo contatto tra albero e cuscinetto, garantendo di fatto una bassa emissione acustica e in teoria una durata maggiore, anche quando sottoposte a stress da alte temperature.

Molto utile e gradito il fatto di poter modificare a piacere la rampa PWM che pilota la ventola direttamente da bios, per sistemarla secondo quanto più ci aggrada.

 

EDGE HD3 Fan Front EDGE HD3 Fan Back

 

A conclusione di queste prima analisi, anche in questo caso, cosi come per la versione precedente del mini pc, la parte hardware ci ha decisamente soddisfatti; il pcb della scheda madre risulta di buona qualità, con saldature pulite e senza alcuna sbavatura; la scelta dei componenti implementati è adeguta al tipo di prodotto su cui sono installati e la loro posizione è funzionale all'ordine del PCB.

Notiamo che alcuni componenti risultano avere feature non sfruttate, come ad esempio l'audio che è in grado di gestire flussi multicanale fino a 5.1, ma l'assenza di una connessione adeguata non permette di sfruttarlo a dovere. Anche il chipset AMD, ad esempio, offre ben sei porte SATA di terza generazione e ci chiediamo chi potrà mai sfruttarle tutte su prodotti di questo tipo.

Il dissipatore a prima vista potrebbe sembrare insufficiente, visto le sue ridotte dimensioni; dato però l'alta efficienza il poco calore sviluppato dall'APU e dal chipset, riesce a tenere a bada le temperature, senza mai arrivare al limite; soffre solamente quando è la GPU a lavorare pesantemente, con la tecnologia Turbo Boost attiva. Risulta forse un pò rumoroso con le impostazioni di default, che a nostro parere sono un pò troppo sbilanciate verso le temperature, a scapito del rumore prodotto.


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM