Recensione Sanso PD31

sansosnowft

Sicuramente non nata per essere utilizzata in sistemi di raffreddamento a liquido per personal computer questa pompa dalle elevate prestazioni nasce invece, come riporta il sito del produttore, per scopi diversi: "Solar battery. Direct operation by solar battery. Capacity control corresponding to solar radiation. High efficiency".

E' bene chiarire fin da subito che l'utilizzo di una pompa industriale di questo calibro si rende necessario nel momento in cui bisogna testare dei componenti, come ad esempio i waterblock, ad elevate portate. Nel caso di un utilizzo per il daily use è sconsigliato utilizzare una pompa di questo calibro, non solo perchè sicuramente non è una pompa silenziosa ma anche perchè avere un impianto che viaggia a 700 lt/h non porta grossi guadagni prestazionali rispetto ad un impianto che ad esempio va a 300 lt/h.
Proprio per questi motivi il "laboratorio" dedicato ai test di componenti per raffreddamento a liquido, che sarà nuovamente operativo a breve, è stato dotato di una pompa del genere.

immagine_introduttiva

 


Come si può leggere dalla scheda tenica sullo shop della Ybris Cooling che l'ha promossa qui in Italia, la pompa è specificamente realizzata per lo stampaggio di materiali termoplastici. Riportiamo quindi di seguito i vantaggi che comporta la motorizzazione in CC Brushless e le principali specifiche tecniche:

Applicazioni tipiche:

 

• Macchine per sviluppo stampa film, microfilm e lastre

• Raffreddamento di laser e di circuiti elettronici di potenza

• Bagni termostatati

• Apparecchiature elettromedicali

• Impianti alimentati ad energia solare

• Laboratori ed impianti pilota

Vantaggi:

• Migliore rendimento e quindi risparmio energetico in  particolare per quelle applicazioni dove la pompa funziona in continuo.

• Possibilità di un funzionamento della pompa in continuo

• Costruzione meccanica leggera e compatta

• Vita della pompa estremamente lunga, per la totale assenza nel motore di parti in rotazione

• Minima manutenzione

Materiali costruttivi:

 

• Corpo/girante e ricopertura del magnete interno: Noryl/PP (polipropilene) caricato vetro e Ryton

• Albero e cuscinetti reggispinta: Ceramica

• Cuscinetti d’albero: Grafite

• “O” ring: EPDM

Limiti operativi:

 

• Temperatura max: da -20° a +80°C

• Peso specifico: fino a 1,2 Kg/dm3

Per una maggiore completezza riportiamo sia grafici e tabelle provenienti dalla scheda tenica della Ybris Cooling, sia il materiale che compare sul sito ufficiale della Sanso relativo alla PD-31.

grafico_dimensioni_ybris

grafico_dimensioni_sanso

tabella_sanso_ybris

grafico_portata_ybris

specifiche_1_sanso

specifiche_2_sanso

specifiche_3_sanso

Analizzando nel complesso le caratteristiche comprendiamo subito che ci troviamo davanti ad una pompa decisamente grande e potente.

 


La Sanso è stata acquistata presso lo shop della Ybris Cooling ed è arrivata spartana così com'è, senza scatolo e senza un connettore per l'alimentazione (ovviamente imballata a dovere dal negozio).

presentazione

Come si può vedere dall'immagine per agevolare la connessione della pompa ad un qualsiasi impianto a liquido la Ybris ha dotato l'entrata e l'uscita della pompa di due adattatori che consentono di montare raccordi con filettatura 1/4".
La pompa appare subito molto robusta ma soprattutto davvero imponente, le dimensioni parlano molto chiaro.

vista_laterale_1

vista_laterale_2

frontale

retro

top

Questa pompa ha l'ingresso del liquido posto al centro del top e l'uscita in alto, sempre sul top.


Una volta aperta possiamo analizzare i componenti di questa pompa.

pompa_scoperchiata_vista_globale

Rimuovendo le 4 viti del top si estrae il top stesso che incorpora anche il piccolo albero dove ruota la girante magnetica protetta da due rondelle.

top_1

top_2

Qui il piccolo albero nel dettaglio.

top_3
top_4

Qui è possibile vedere il piccolo foro dell'uscita della pompa che poi però si allarga percorrendo il raccordo.
La girante magnetica è davvero grande, molto più grande di una girante di una laing.

girante_1

girante_2

girante_3

Di seguito possiamo vedere come appare il corpo della pompa dove alloggia la girante e che presenta sulla sommità un oring per preservare la tenuta.

corpo_pompa_1

corpo_pompa_2

Infine, rimuovendo le 4 viti sul retro della pompa e possibile dare un sguardo all'elettronica.

elettronica_pompa

Rimontato il tutto andiamo adesso a vedere di cosa è capace.


La pompa è stata testata in un singolo loop con il flussimetro,due T in ingresso ed uscita per consentire la lettura dei dati del manometro e una vaschetta EK Multioption Reservoir 250 con annesso anticiclone. Si sono registrati 5 grafici relativi alle prestazioni della pompa rispettivamente a 14,18,20,24 e28V.

 

 

 

 

Portata_14V_PD31

Portata_18V_PD31

Portata_20V_PD31

Portata_24V_PD31

Portata_28V_PD31

Comparazione_curve_portata_PD31

A 24V e a flussimetro completamente aperto si sono registrati ben 3.55GPM  corrispondenti a 806,2 lt/h. E' stato tracciato anche un comportamento approssimativo della pompa per quanto riguarda l'assorbimento in termini di potenza, utilizzando le indicazioni fornite dall'alimentatore da banco al variare della portata.

Grafico_potenze_Sanso_PD31


Possiamo tirare le somme: le prestazioni sono veramente notevoli così come il rumore prodotto. Trattiamo un prodotto che difficilmente può essere usato in un impianto di raffreddamento a liquido normale, vuoi per il costo davvero elevato (156 euro), vuoi per il rumore per nulla normale rispetto alle normali pompe concorrenti, vuoi per l'alimentazione a 24V che richiede un alimentatore a parte e/o dedicato: soluzione alquanto sconveniente che fa venire in mente i problemi che si avevano un tempo con le pompe da acquario a 220V (in questo caso con l'aggravante dell'alimentatore esterno dedicato).

Sulle prestazioni in particolare c'è poco da dire, prestazioni che principalmente ad un tester possono servire e che comunque fanno conseguire ovviamente l'award più importante

aworo

Commenti sul forum.