Recensione Aquacomputer Airplex Revolution 420/360

Analizziamo meglio il radiatore, che presenta una struttura interna a 2 passaggi e a 3 file di tubi. I tubi sono 12 sulla superficie, per un totale di 36 tubi. Il corpo del radiatore è in acciaio ed è interamente verniciato di nero. Sicuramente particolare per la possibilità di montare ventole da 12 cm oppure da 14 cm.

 

 

 

lato_per_ventole_da_12cm

lato_per_ventole_da_14cm

Come si può vedere dalle foto abbiamo un lato dedicato per ogni tipologia di ventola, uno per le ventole da 12 cm e l'altro per quelle da 14 cm. Nel caso in cui montiamo ventole da 14 cm saremo costretti a non montare le 2 placchette sul lato opposto per non influenzare negativamente il flusso d'aria che attraversa il radiatore. Questa particolare predisposizione dei fori inoltre rende impossibile utilizzare il radiatore in una configurazione a "panino" con ventole dello stesso tipo (per configurazione a panino si intende il montare 3 ventole per ogni lato del radiatore, in questo caso 3 per ogni lato).
La spaziatura dei fori risulta essere di 15 mm per entrambi i lati.

spaziatura_ventole_da_12cm

spaziatura_ventole_da_14cm

Il montaggio delle ventole avviene tramite viti M3 e le 4 filettature per ospitare i raccordi sono 1/4". 4 e non 2: con questo radiatore si può infatti scegliere quali fori usare come ingresso ed uscita in diverse configurazioni. E' infatti possibile inserire i raccordi di ingresso e di uscita sul lato predisposto per le ventole da 12 cm, oppure su quello predisposto per le ventole da 14 cm. E' anche possibile posizionare l'ingresso da un lato e l'uscita dall'altro ma solo se i due raccordi non sono posizionati sulla stessa camera del radiatore. In basso le possibili configurazioni con ingresso e uscita ovviamente intercambiabili a piacimento.

configurazione_1

configurazione_4

configurazione_2

configurazione_3

Per quanto riguarda le lamelle queste presentano una densità di 10 FPI (Fins Per Inch), la stessa densità del Thermochill PA120.3.

lamelle_FPI

E' quindi evidente, dato anche lo spessore di 6,3 cm, che ci troviamo difronte ad un radiatore studiato per rendere molto bene anche con ventole a bassi regimi e/o con poca pressione statica. 
Infine è bene evidenziare un ultimo particolare: sui lati del Revolution 420/360 troviamo 2 fori per viti M3 probabilmente pensati per agganciare il radiatore a qualsiasi tipo di struttura (su un lato compare anche il logo della Aquacomputer)

laterale_1_x

laterale_2_x

Montati i tappi,montati i raccordi e pulito a dovere il radiatore si è pronti per passare ai relativi test di portata e prestazionali.


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM