Recensione Aquacomputer Airplex Revolution 420/360

Si può conludere. La presentazione del prodotto è più che discreta, sicuramente notevole lo scatolone gigante in cui è arrivato il radiatore. Il bundle risulta discreto, carente di viti per montare le ventole perchè probabilmente inviato ad un tester. Nel caso in cui le viti risultino assenti di serie allora è preferibile che il produttore ne fornisca almeno 12 per poter montare 3 ventole. Il radiatore vero e proprio è ben costruito e risulta molto particolare per le sue funzionalità, soprattutto per la possibilità di montare ventole sia da 12 che da 14cm e per i 4 fori sulle camere in basso del radiatore che permettono di personalizzare come meglio si vuole l'ingresso e l'uscita dell'acqua. Le prestazioni rilevate del radiatore sono ottime, praticamente al pari di quelle che vanta un colosso dei radiatori triventola fino ai 1500RPM e perdendo qualcosa nel confronto soprattutto ai bassi RPM. Anche la spaziatura delle ventole risulta allineata a quelle dei comuni radiatori mentre per il discorso riguardante il flow rate sembra un radiatore più restrittivo rispetto al PA120.3 data la sua diversa struttura interna. La differenza che li separa è comunque lieve, in un normale loop di un impianto a liquido la differenza in termini di portata risulta minima; ci accerteremo meglio della situazione non appena avremo il PA120.3 15mm in redazione. Certi di poter aggiornare i risultati quanto prima, attribuiamo il premio d'oro per le performace e sempre l'argento per il tenico.

aworo     awargento_tecnico

Si ringrazia la Aquacomputer per la gentile concessione del radiatore.

Commenti sul forum.

 

 

 

 


« Indietro 7/7 Avanti

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM