Recensione Alphacool NexXxos Pro III Rev. 2

alphacoolct_lab
Dopo aver recensito la versione di punta dei radiatori della Alphacool, l'Xtreme III Rev. 2, ci tocca parlare oggi di quella versione di questa azienda tedesca che prima era lo standard dei radiatori, che avevano uno spessore pari a 3cm: parliamo dell'Alphacool NexXxos Pro III Rev. 2 Con le recenti evoluzioni nell'ambito del raffreddamento a liquido è ormai raro vedere utenti che comprano radiatori con questo spessore, soprattutto per le basse performance che questi prodotti hanno in generale a bassi RPM. Sicuramente questa tipologia di radiatori si dimostra efficace per chi non ha a disposizione molto spazio all'interno del proprio case, o per chi ad esempio non si fa tanti problemi se deve utilizzare ventole di un certo calibro a medio/alti RPM. Lo spessore contenuto, che si traduce in una ridotta superficie dissipante rispetto ad un radiatore che offre uno spessore maggiore, è un aspetto che determina anche il massimo carico in watt che un radiatore riesce a gestire ad un numero medio di RPM: monoventola o biventola da 3cm di spessore sono andati spesso in crisi in passato proprio perchè il carico in watt che dovevano cercare di dissipare era troppo elevato, con conseguente aumento sostenuto della temperatura dell'acqua. Ma analizzeremo meglio questi ed altri aspetti più avanti.

copertina_nexxxos_pro_iii_rev_2


Veramente poche le caratteristiche teniche recuperate sul sito del produttore, alle quali ne abbiamo affiancate altre analizzando il prodotto direttamente sul campo e leggendo l'etichetta adesiva presente su un lato della confezione di cartone:

Specifiche tecniche
- Materiali: camere e canaline in ottone, lamelle in rame e rivestimenti laterali con filettature in alluminio
- Finitura: in nero opaco
- Struttura interna: singola fila di canaline e configurazione "u-flow" a due passaggi
- Connessioni: 2 connessioni da 1/4"G
- Montaggio ventole: anteriormente e posteriormente (per montare fino a 6 ventole), 12 x 2 fori con filetto M3
- Struttura lamellare: 16 FPI (Fins Per Inch)
- Spaziatura fori per le ventole: 15mm
- Bundle: radiatore, 3 antivibratori per le ventole e viteria assortita
- Peso: approssimativamente 615 g
- Dimensioni: 395mm x 120mm x 30mm
- Distacco di 5mm che intercorre tra la superficie dissipante e la struttura esterna del radiatore
- Testato ad una pressione pari a 8 bar


Così come per l'Xtreme III Rev. 2, questo radiatore si presenta con una confezione in cartone spartana ma di colore marrone priva di grafica. Sul fronte della confezione è presente un adesivo che ci dice il nome del radiatore e che contiene molte informazioni tecniche del prodotto stesso.

 

 

 

 

confezione_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

adesivo_confezione_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

All'interno della confezione troviamo il radiatore vero e proprio accompagnato di un foglietto illustrativo e ben protetto da una pellicola a bolle d'aria, un pacchetto contente due bustine di viteria assortita e, a differenza dell'Xtreme III Rev. 2, anche 3 antivibratori in gomma per ventole da 120mm.

bundle_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

foglietto_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Il foglietto e la viteria sono identici rispetto all'Xtreme III Rev.2: Il foglietto ci dice semplicemente di fare attenzione nel montaggio delle viti per le ventole del radiatore; nel caso in cui si utilizzano ventole da 25mm di altezza e antivibratori da 1mm si consiglia l'uso delle viti M3 da 30mm. Nel caso in cui invece si utilizza un disaccoppiatore/antivibratore più spesso, è bene misurare la sua altezza prima di montare le M3 da 35mm, questo perchè lo spazio tra la superficie dissipante e la struttura che ospita i filetti M3 è di soli 5mm, e la vite da 35mm potrebbe in alcuni casi andare a danneggiare il radiatore. La viteria è composta da 12 viti M3 da 30mm e 12 viti M3 da 35mm.

viteria_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Discreto il bundle, che oltre al radiatore comprende le due serie di viti per poter montare le 3 ventole da 120mm e anche 3 pad antivibrazioni in gomma. Peccato per la carenza di viti M3 da circa 1cm di lunghezza, ma il bundle risulta comunque migliore rispetto a quello del fratello maggiore.


L'alphacool NexXxos Xtreme III Rev. 2 presenta un'ottima finitura in nero opaco priva di qualsiasi difetto ravvisabile: a zona delle lamelle e la struttura esterna vera e propria del radiatore sono perfettamente rifinite. Per quanto riguarda la struttura interna, questo radiatore presenta una singola fila di canaline (1-row) nella classica configurazione u-flow a 2 passaggi. Sulla superficie dissipante sono presenti 14 canaline che è quindi il numero totale della canaline offerte da questo radiatore. Coma da "tradizione", i radiatori con soli 3cm di spessore non offrono la possibilità di implementare più file di canaline proprio per il ridotto spessore a disposizione. I materiali utilizzati sono il rame per le lamelle e l'ottone per camere e canaline. Nelle specifiche si parla anche di rivestimenti laterali in alluminio, che su questo radiatore o sembrano assenti oppure sono stati verniciati superiormente di nero anche loro.

copertina_nexxxos_pro_iii_rev_2

Semplice la zona camere, ciascuna dotata di una connessione da 1/4"G per l'ingresso e l'uscita del liquido dal radiatore. Entrambe le connessioni vengono dotate di un tappo bianco da 1/4"G.

camere_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

I due lati più lunghi e paralleli del radiatore non presentano nessun dettaglio di rilievo, ma ci consentono di verificare lo spessore di 3cm.. Da segnalare la distanza tra la superficie dissipante vera e propria e la struttura esterna con i filetti per le ventole pari a soli 5mm, quindi prestate attenzione quando avvitate (discorso ampiamente discusso nella presentazione).

laterale_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Sul retro così come sul fronte troviamo i 12 fori con filetto M3 che consentono di montare le 3 ventole da 120mm. Questo consente non solo di scegliere quale lato utilizzare per montare le ventole, ma anche di montare fino a 6 ventole da 120mm sul singolo radiatore.

retro_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Il top non presenta nessuna caratteristica funzionale e/o particolarità. Il fan spacing relativo ai fori per le ventole è classico, pari a 15mm, mentre la struttura lamellare presenta una densità medio/bassa di 16 FPI, ovvero 3 FPI in più rispetto all'Xtreme III Rev 2 e 6 FPI in più rispetto alla densità offerta dal G-Changer 360 o dall'Airplex Revolution.

fan_spacing_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

fpi_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Come consuetudine ho quindi montato i raccordi e pulito a dovere il radiatore seguendo la procedura di pulizia descritta nella sezione guide del sito. Nella pulizia è stata riscontrata una colorazione bluastra dell'aceto soprattutto al primo passaggio.


Preliminarmente è stato effettuato il test della portata seguendo la relativa metodologia di test. I risultati ottenuti sono riassunti nelle tabelle sottostanti.

 

 

 

 

 

tabella_portata_test_1_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

tabella_portata_test_2_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

tabella_portata_average_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

La media dei risultati visualizzata nel grafico sovrastante ha portato alla costruzione della seguente curva caratteristica.

PSI --> GPM

portata_psi-gpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

PSI --> LPH

portata_psi-lph_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

kPa --> GPM

portata_kpa-gpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

kPa --> LPH

portata_kpa-lph_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Infine è stato tracciato un grafico comparativo con i radiatori finora testati.

comparativa_portata_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Come si può ben vedere dal grafico, l'Alphacool NexXxos Pro III Rev. 2 risulta essere un radiatore abbastanza restrittivo rispetto alla concorrenza, piazzandosi come il radiatore più restrittivo finora testato. Abbiamo quindi testato la comunicazione delle due camere del radiatore, seguendo la scia del recente articolo proposto sulla perdita dei radiatori. L'Alphacool NexXxos Pro III Rev. 2 è risultato immune al problema.

leak_test_x_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2


Sono quindi stati effettuati i test prestazionali seguendo l'aggiornata metodologia di test corrispondente. I dati rilevati sono stati i seguenti.

 

 

 

 

Scythe Ultra Kaze DFS123812H-3000

tabella_prestazionale_UK_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Yate Loon D12SL-12

tabella_prestazionale_SL_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Yate Loon D12SH-12

tabella_prestazionale_SH_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

I dati rilevante con le Scythe Ultra Kaze DFS123812H-3000 hanno portato alla costruzione della seguente curva caratteristica.

C°/W --> RPM

curva_prestazionale_cw-rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Delta T --> RPM

curva_prestazionale_delta_t-rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

E' stato quindi comparato il comportamento del radiatore riscontrato con le Scythe Ultra Kaze DFS123812H-3000 a quello riscontrato con le Yate Loon da 120mm.

C°/W --> RPM

prestazioni_ventole_12cm_cw-rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Delta T --> RPM

prestazioni_ventole_12cm_delta_t-rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

I grafici evidenziano come, anche nel caso del NexXxos Pro III Rev. 2 così come per il NexXxos Xtreme III Rev. 2, le Scythe Ultra Kaze DFS123812H-3000 rendano al meglio a qualsiasi RPM.Tra le Yate Loon invece, la D12SL-12 fa segnare valori migliori, e quindi più bassi, a qualsiasi RPM rispetto alla sorella maggiore D12SH-12. In basso potete invece leggere il carico in watt gestito dal radiatore al variare degli RPM per ottenere un delta T esatto di 2,5°, 5° o 10°.

2,5° Delta (300W)

watt_2-5_delta_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

5° Delta (300W)

watt_5_delta_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

10° Delta (300W)

watt_10_delta_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Infine abbiamo comparato le prestazioni ottenuto dall'Alphacool NexXxos Xtreme III Rev. 2 a quelle ottenute con i radiatori finora testati nel lab.

Scythe Ultra Kaze DFS123812H-3000: C°/W --> RPM

comparativa_prestazioni_curve_cw-rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Scythe Ultra Kaze DFS123812H-3000: Delta T --> RPM

comparativa_prestazioni_curve_delta_t-rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Con un grafico a barre sicuramente possiamo apprezzare meglio le differenze ai vari RPM.

All Fans: Delta T --> RPM @ 600RPM (300W)

comparativa_prestazioni_all_fans_600rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

All Fans: Delta T --> RPM @ 700RPM (300W)

comparativa_prestazioni_all_fans_700rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

All Fans: Delta T --> RPM @ 800RPM (300W)

comparativa_prestazioni_all_fans_800rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

All Fans: Delta T --> RPM @ 1000RPM (300W)

comparativa_prestazioni_all_fans_1000rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

All Fans: Delta T --> RPM @ 1200RPM (300W)

comparativa_prestazioni_all_fans_1200rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

All Fans: Delta T --> RPM @ 1600RPM (300W)

comparativa_prestazioni_all_fans_1600rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

All Fans: Delta T --> RPM @ 2000RPM (300W)

comparativa_prestazioni_all_fans_2000rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

All Fans: Delta T --> RPM @ 2700RPM (300W)

comparativa_prestazioni_all_fans_2700rpm_alphacool_nexxxos_pro_iii_rev_2

Detto in poche parole, siamo lontani dalle prestazioni ottenute da radiatori di ben altra categoria, ma bisogna comunque tenere conto che ci troviamo davanti ad un radiatore spesso esattamente la metà. Tenendo come riferimento le Scythe Ultra Kaze DFS123812H-3000, rispetto al fratello maggiore il Pro III rev. 2 è leggermente superiore poco sotto gli 800 RPM mentre sopra questa soglia inizia a perdere colpi. Il guadagno è di 0,66° a 600 RPM e di soli 0,23° a 700RPM, mentre ad 800, 1000, 1200, 1600, 2000 e 2800 RPM il Pro III Rev. 2 perde rispettivamente rispetto all'Xtreme III Rev. 2 0,13°, 0,62°, 0.88°, 0.97°, 0.98° e 0,93°. La differenza dai medio/bassi agli alti RPM si attesta comunque sotto il grado, diventando un valore "rilevante" solo dai 1600 RPM in poi. Più netto il distacco rispetto a radiatori di categoria superiore, soprattutto dagli 800 RPM in su (per un calcolo completo delle varie differenze basta consultare i grafici sopra), mentre sotto questo valore e quindi a RPM molti bassi è importante segnalare come il gap tra il Pro II Rev. 2 e il G-Changer 360 o l'Airplex Revolution non è proprio così abissale (+/- 2° a 600 RPM e +/-3° a 700RPM)


La presentazione dell'Alphacool NexXxos Pro III Rev. 2 è abbastanza povera mentre il bundle risulta discreto, dato che comprende una discreta viteria (ma mancano le viti M3 da circa 1cm di lunghezza), due tappi in plastica e 3 pad antivibrazioni in gomma. Davvero ottima la finitura in nero opaco che non presenta nessun tipo di difetto. Così come l'Xtreme III Rev. 2, le funzionalità offerte da questo radiatore sono classiche: 2 connessioni da 1/4"G sulle rispettive due camere, minima spaziatura di 0,5cm tra superficie dissipante e struttura esterna, possibilità di montare le ventole sul fronte e/o sul retro attraverso viti M3 e fan spacing classico di 15mm. La restrittività rilevata è sopra la media degli attuali radiatori in commercio, le performance invece risultano misurate per le caratteristiche riguardanti la struttura che possiede questo radiatore. 14 canaline in single row, 3 cm di spessore ed una densità di 13FPI non assicurano performance eccellenti ai medio alti RPM; nonostante i 16FPI il Pro III Rev. 2 risulta inferiore al fratello maggiore ma con un divario contenuto, non abissale neanche confrontato a radiatori con spessore doppio. A bassi RPM invece il radiatore si comporta addirittura meglio della versione Xtreme, seppur di poco. Ne risulta un ottimo rapporto prezzo/prestazioni, dato che L'Alphacool NexXxos Pro III Rev. 2 viene venduto ad un prezzo pari a  38,89€. Un radiatore ideale per chi vuole avere delle prestazioni più che modeste ad un prezzo e con un ingombro contenuto.

 

Nome prodotto PRO CONTRO Eventuali Award
Alphacool NexXxos Pro III Rev. 2


+ Bundle discreto
+ Ottima finitura senza difetti
+ Fori M3 per le ventole presenti sul fronte e sul retro
+ Fan spacing classico di 15mm
+ Leak assente tra le due camere
+ Discrete performance a bassi RPM

- Presentazione migliorabile
- Restrittività sopra la media
- Modeste performance a medio/alti RPM

ct_medium_performance

ct_silver_technical

ct_best_value

Si ringrazia Aquatuning nella persona di Christian Schultze per averci fornito il sample oggetto della recensione.

Commenti sul forum.