Recensione Phobya G-Changer 480 Rev 1.2 Black

Preliminarmente è stato effettuato il test della portata seguendo la relativa metodologia di test. I risultati ottenuti sono riassunti nelle tabelle sottostanti.

 

 

 

 

 

tabella_portata_test_1_Phobya_G-Changer_480_Rev_1.2_Black

tabella_portata_test_2_Phobya_G-Changer_480_Rev_1.2_Black

tabella_portata_test_average_Phobya_G-Changer_480_Rev_1.2_Black

La media dei risultati visualizzata nel grafico sovrastante ha portato alla costruzione della seguente curva caratteristica.

PSI --> LPH

grafico_portata_x_psi-lph_Phobya_G-Changer_480_Rev_1.2_Black

Infine è stato tracciato un grafico comparativo con alcuni radiatori testati nel lab.

comparativa_portata_Phobya_G-Changer_480_Rev_1.2_Black

Ottimi i dati della portata riscontrati con il Phobya G-Changer 480 Rev 1.2 Black, che si piazza come radiatore meno restrittivo sia della versione triventola che del quadriventola per ventole da 140mm della serie G-Changer. La curva è molto vicina a quella dell'Alphacool NexXxos Xtreme III Rev. 2, quindi possiamo dire che ci troviamo davanti ad un radiatore poco restrittivo. Abbiamo quindi testato la comunicazione delle due camere del radiatore, seguendo la scia del recente articolo proposto sulla perdita dei radiatori. Il Phobya G-Changer 480 Rev 1.2 Black è risultato immune al problema.

leak_test_Phobya_G-Changer_480_Rev_1.2_Black


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM