Roundup liquidi 2016

Dopo aver visionato 32 liquidi differenti prodotti da 6 aziende diverse quali sono i migliori?
Per quanto riguarda le colorazioni non è possibile dare una risposta oggettiva in quanto ognuno ha le sue preferenze passando da chi ama i colori molto accesi a chi invece predilige qualcosa di più tenue e che dia meno nell'occhio, anche in base al proprio impianto o alla mod che si sta assemblando. Per questo motivo abbiamo inoltre scelto di inserire una comparazione side by side delle varie colorazioni per far si che ognuno potesse finalmente testare e comparare con i propri occhi le varie differenze cromatiche.

Per ciò che concerne le colorazioni più naturali, meno “artificiose”, sicuramente spiccano quelle della DP Ultra di Aquacomputer mentre per delle colorazioni più appariscenti e brillanti Phobya, Dimastech e CoolForce hanno delle cromie molto interessanti. Per chi invece cerca qualcosa di reattivo agli UV i gialli ed i verdi sono sicuramente le colorazioni più indicate e che reagiscono maggiormente, seguite dai blu e dai trasparenti per poi finire, per chi cerca qualcosa di particolare, con il fucsia dato dall'UV Red di Phobya.

Passando ad un discorso più oggettivo praticamente tutti i prodotti presi in esame dichiarano di essere a bassissima conduttività elettrica e spesso sono appositamente creati per utilizzo all'interno di impianti di raffreddamento per computer, dai test effettuati tuttavia i dati sono a volte risultati discordanti rispetto ai dichiarati. I prodotti che sicuramente spiccano in quanto a bassissima, se non assente, conducibilità sono l' acqua depurata farmaceutica, la Pure Water di Phobya e l' Acqua UltraPura di Dimastech per quanto riguarda le trasparenti, mentre per i liquidi colorati ci ha piacevolmente stupito l'intera linea Aquacomputer DP Ultra con Dimastech che fa inoltre riscontrare valori piuttosto bassi seguiti da molte delle colorazioni di Phobya, mentre per quanto riguarda XSPC EC6 e CoolForce No.1 i valori estratti dai campioni presi in esame (più campioni di ogni colore) sono piuttosto elevati non facendoli spiccare in quanto a sicurezza in caso di perdite o simili.

Passiamo poi a l'ultimo fattore da tenere presente prima dell'acquisto, cioè il prezzo. Aquacomputer, CoolForce e Dimastech si attestano su un prezzo medio di vendita di 8€ seguite da Phobya che va dai 9€ della Pure Water agli 11,50€ delle altre colorazioni mentre la più costosa risulta essere XSPC che oltre ad essere di bassa reperibilità in Italia ha un prezzo medio di 13,50€.

I prezzi sono decisamente elevati rispetto ad un'acqua osmotica da 0,20€ al litro o all'acqua depurata farmaceutica con certificazione da 2€ ma alcuni di questi prodotti offrono lubrificazione per pompe, antiossidanti per metalli, migliore conduttività termica e soprattutto colorazioni reattive e non agli UV, tutte cose che vanno a giustificare un aumento dei prezzi, senza dimenticare che si sta cavalcando un momento di forte richiesta in questo mercato.

Nome prodotto PRO Award
-Acqua Depurata Ramini
-Aquacomputer Dual Protect Ultra (tutti i colori)
-Dimastech Acqua UltraPura
-Phobya Zuper Zero Pure Water

+Bassissima conducibilità elettrica ct gold technical
-Acqua Depurata Ramini
-Aquacomputer Dual Protect Ultra
-CoolForce No.1
-Dimastech Acqua UltraPura / X-Fluid
+ottimo rapporto prezzo/prestazioni ct best value
-CoolForce No.1
-Dimastech X-Fluid
-Phobya Zuper Zero
+Colori brillanti, vivi anche esposti ad UV ct high performance  
-Aquacomputer Dual Protect Ultra +Colori naturali
-Raijintek Raiaqua-T1 +Personalizzazione del colore

Si ringraziano (in ordine alfabetico) Aquacomputer, CoolForce, Dimastech, Phobya, Raijintek e XSPC per i prodotti in oggetto.
Commenti sul forum.


« Indietro 11/11 Avanti

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM