Recensione vaschette Alphacool Eisbecher

Estratte le Eisbecher dal loro imballo ci troviamo difronte a delle vaschette tubolari dalla forma piuttosto classica da 250mm o 150mm di altezza, con cilindro in plexiglas trasparente di buono spessore e con top e bottom in acetal nero o plexiglas trasparente in base al modello; notiamo subito che le staffe di montaggio sono già preinstallate e che all’interno svettano dei tubi trasparenti che andremo poi ad analizzare nello specifico.

Alphacool Eisbecher vaschetta 01

Smontando le vaschette ed andando a studiare nel dettaglio gli elementi che le compongono partiamo svitando il top semplicemente girandolo in senso antiorario e ritrovandoci fra le mani una delle staffe. Le staffe di montaggio sono in metallo con una uniforme verniciatura nera e presentano un grande foro circolare, mentre nel retro piegato ad L sono presenti alcuni fori filettati per poterle avvitare dove necessario, oppure per inserire ulteriori staffe di estensione (preinstallate) per aumentare la compatibilità di installazione anche agli slot standard per ventole da 120/140mm; le staffe trovano alloggiamento sulla vaschetta tramite il foro circolare in delle scanalature appositamente ricavate e situate su top e bottom subito prima del tubo in plexiglas.

Alphacool Eisbecher vaschetta 02 Alphacool Eisbecher clip 01 Alphacool Eisbecher clip 02

Il top è un cilindro in acetal nero opaco o plexiglas semitrasparente con o-ring per un serraggio stagno ed un unico foro posizionato al centro della parte superiore, che sfocia poi nella parte inferiore tramite un canale diretto. Il foro superiore da G1/4”, posizionato in un incavo che appiana gli eventuali tappi a livello del top, è chiuso tramite quello che viene chiamato un Plexi lightning module, un tappo in plexiglas trasparente dalla testa con zigrinatura sul bordo e scanalatura superiore come i normali tappi forniti da Alphacool, ma con innesto centrale per l’inserimento di led da 5mm, una predisposizione interessante e congeniale la personalizzazione della vaschetta, soprattutto nei casi in cui si utilizza nell’impianto una semplice acqua distillata trasparente; l’unico appunto in merito è la qualità e lapulizia dell’o-ring utilizzato in quanto su questo esemplare sono presenti vistose imperfezioni di lavorazione e polvere, niente che sembra precluderne la buona tenuta ma preferiremmo una maggiore cura dei dettagli, soprattutto su elementi adibiti alla longevità dell’impianto di raffreddamento a liquido e dei componenti che andremo a dissipare.

Alphacool Eisbecher top 01 Alphacool Eisbecher top 04 Alphacool Eisbecher top 05

Nella parte inferiore, quella rivolta all’interno della vaschetta, troviamo il foro con inserito ad incastro (dunque removibile) un corto tubo in plexiglas trasparente da 41mm con otto forature rettangolari per tutta la circonferenza della sua estremità denominato “Lighttower Standpipe”, tubo che serve a creare un effetto d’acqua che analizzeremo più avanti in dettaglio; non possiamo non notare al suo interno alcuni piccoli scarti neri della lavorazione dell’acetal, stessa cosa invece non presente sulla vaschetta completamente in plexiglas.

Alphacool Eisbecher top 02 Alphacool Eisbecher top 03

Il grande cilindro che fa da corpo centrale della Eisbecher è in plexiglas trasparente da 5mm di spessore e 60mm di diametro, ed oltre ad una buona lavorazione ed assenza di difetti estetici non presenta particolari features.

Alphacool Eisbecher mid 01

Il bottom pur essendo di forma cilindrica come il top presenta comunque alcune differenze rispetto a quest’ultimo. Sulla circonferenza sono presenti due connessioni G1/4” poste all’interno di due incavi piatti, mentre altre tre connessioni di egual misura possono essere trovate sul fondo posizionate a triangolo; le due connessioni sulla circonferenza sono rispettivamente quella di sinistra un OUT mentre quella di destra un IN e stesso ordine rispettano anche quelle sul fondo che infatti condividono gli stessi canali di scorrimento dell’acqua. Anche la connessione centrale, sulla quale troviamo preinstallato un Plexi lightning module, può essere utilizzata come IN poiché è posta direttamente sotto al canale principale di ingresso dell’acqua, nel quale si ricollegano infatti tutti gli altri canali di ingresso.

Alphacool Eisbecher bottom 01 Alphacool Eisbecher bottom 02

Sul fondo di entrambe le versioni, acetal e plexiglas, possiamo notare oltre alle tre connessioni G1/4”, altri tre piccoli fori probabilmente adibiti all’inserimento di altrettanti led da 5mm, anche se non ci viene espressamente spiegato praticamente in alcun modo nel sul foglio illustrativo in bundle ne sul sito Alphacool, ma soprattutto funzionali solamente nella versione in plexiglas in quanto non sfocianti in alcun modo verso l’interno.

Alphacool Eisbecher bottom 04

Esaminando la parte rivolta verso l’interno troviamo una soluzione simile a quella del top con tubo in plexiglas inserito nel foro di ingresso del liquido, ma questa volta abbiamo un tubo di ben 131mm e l’aggiunta di un Bubble Down, un disco in plexiglas trasparente da 49x2mm con molteplici fori dedicato all’abbattimento delle turbolenze ed all’eliminazione del pescaggio delle bolle d’aria in fase di aspirazione del liquido, disco che viene tenuto in sede semplicemente frapponendosi tra tubo in plexi e foro di ingresso dell’acqua.

Alphacool Eisbecher bottom 03 Alphacool Eisbecher bottom 05

Rimuovendo tutti gli elementi ed esaminando con attenzione la base abbiamo notato un paio di riccioli all’interno delle connessioni dovuti alla lavorazione delle filettature sull’acetal.

Alphacool Eisbecher bottom 06

A differenza delle sorelle maggiori la Eisbecher da 150mm non riuscirebbe ad ospitare dei tubi interni delle lunghezze precedentemente osservate, infatti viene equipaggiata di un solo tubo interno  di 60mm inserito nel bottom a ritenuta del Bubble Down, però in bundle viene fornito un secondo tubo della lunghezza di 41mm da poter sostituire al preinstallato o da montare nel top a seconda dell’impostazione desiderata.

Alphacool Eisbecher feat 01 Alphacool Eisbecher feat 02 Alphacool Eisbecher feat 03

Un particolare appunto estetico va alla versione in plexiglas che spezza la continuità del materiale mediante l'opacizzazione del top e bottom, una scelta estetica gradevole e funzionale in caso di utilizzo di led.


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM