Recensione Ybris Eclipse LT

ybrisct_lab
A distanza di quasi un anno dalla ricezione di questo sample ringraziando ybris per la fiducia e la pazienza mostrata verso questa testata; quest'oggi dopo aver sistemato in modo definitivo il laboratorio e la metodologia relativa ai test prestazionali dei waterblock per CPU, possiamo finalmente presentare la recensione dell'Ybris Eclipse LT.
Il ritardo, dovuto ad un rinnovo del laboratorio di test dei sistemi di raffreddamento a liquido ed a un complesso studio dei fenomeni termici, è ovviamente una nostra responsabilità come è nostra responsabilità tuttavia fornire alla nostra utenza i test più accurati e oggettivi possibili.
Presentato sul mercato come versione LT del conosciuto Eclipse, questo waterblock marchiato Ybris per CPU si presenta molto simile al precedente Eclipse ma pare avere alcune leggere diversità che andremo meglio a segnalare nel corso di questa recensione.

presentazione_eclipse_lt


Come consueto riportiamo dal sito del produttore le caratteristiche tecniche:

* Struttura della base : Matrice da 529 micropin

* Range operativo ottimale : 100 - 400 lt/h

* Tutte le parti del dissipatore a liquido sono smontabili e intercambiabili in modo da garantire una perfetta manutenzione in caso di necessità o durante le normali operazioni di pulizia.

* Staffa LGA775 , 1156 e 1366 I7 realizzata in plexyglass di prima qualità di spessore 6 mm lavorato a fresatura di precisione e successivamente lucidato tanto da conferire una incredibile brillantezza cristallina alla struttura. Disponibile a parte una staffa compatibile con piattaforma AM2/AM3

Specifiche tecniche principali di YBRIS ECLIPSE LT

* Base : matrice a micropin da 529 elementi ordinati in 23 righe e 23 colonne
* Materiale : Rame Elettrolitico C110 da 55x55x2.5 mm
* Lavorazioni interne: microfresatura di precisione
* Lavorazioni esterne : levigatura , spazzolatura, lucidatura superiore
* Rettifica, lappatura e lucidatura del fondo
* Chiusura tramite viterie in acciaio Inox anticorrosione
* Lucidatura finale manuale
* Trattamento antigraffio e cromatura a specchio

 

Coperchio :

* Ottone di prima qualità da 55x55x15 mm
* Lavorazioni interne realizzate tramite fresatura a controllo numerico
* Lavorazioni esterne tramite fresatura cnc e levigatura estetica finale
* Lucidatura finale superiore logo Ybris e numero seriale unico di riconoscimento inciso a laser
* Trattamento antigraffio e cromatura finale a specchio
* Fissaggio alla base tramite 8 viti in acciaio

Raccordi standard BLACK NICKEL:

* Raccordi in ottone cromato con O-ring di tenuta per uno smontaggio rapido in fase di manutenzione
* Filettature da ¼ G
* Fori interni 10,80 mm , esterno 14.5 mm adatti a tubazioni da 12/17 o 13/19 mm
* Compatibilità raccordi : diametro massimo della corona esterna di ciascun raccordo : 22 mm
* Possibilità di montare raccordi a portatubo, a sgancio rapido e a compressione per tubo 3/8 ID 1/2 OD fino a un massimo di 22 mm di diametro sulla corona esterna.

Staffa di fissaggio :

* Compatibilità Processori

* Intel socket 775 1156 1366
* AM2/AM3

Versione in Plexiglas:

* Spessore 6 mm
* Lavorazione : fresatura di precisione su macchina a controllo numerico
* Levigatura per smussamento spigoli
* Sbavatura e lucidatura fine con macchinario specifico
* Termolucidatura estetica finale per una brillantezza superiore

Viteria staffaggio :

* Acciaio inox lunghezza 50mm passo 4MA
* Rondelle in nylon isolante
* bulloncini da 4MA in acciaio inox
* Dadi superiori zigrinati
* Molle di carico : realizzate su misura
* Acciaio armonico di alta qualità a filo tondo brunito

Finiture :

* cromatura lucida estetica a specchio su tutto il waterblock
* Logo e numero seriale impressi tramite incisione Laser

Peso finale :
Eclipse LT finito , completo di viti , staffa e raccordi : 400 g


Come ybris ci ha abituato, ci troviamo davanti al solito pacco spartano,

2009_09_21_0001

al solito bundle "praticamente" identico a quello dell'Eclipse

2009_09_21_0002

e di fronte al consueto waterblock perfettamente rifinito in ogni suo aspetto, impossibile da fotografare soprattutto quando si cerca una foto dall'alto con l'ausilio di un flash esterno.

Fronte_1_eclipse_lt

Fronte_2_eclipse_lt

Alcune brevi annotazioni da segnalare:

  • Nella foto del bundle mancano le molle (che presentano lo stesso piccolo difetto delle molle dell'eclipse già recensito,ovvero sono evidenti dei segni di taglio/lima sulla base e sul top delle stesse; cosa questa che ovviamente non va ad inficiare l'estetica dato che una volta coperte da staffa e vite non si vede) e le viti zigrinate perchè attualmente utilizzate per un "altro" waterblock sempre marchiato Ybris
  • Cambiano i due raccordi forniti di serie con il waterblock, questa volta troviamo infatti due raccordi portatubo molto più carini in black nickel con relative clamps e con un diametro interno maggiorato a 12mm

raccordi_eclipse_lt


Dalle precedenti immagini saltano all'occhio subito due novità rispetto al suo predecessore:

  • Compatibilità estesa al socket 1156 (opzionale con AM2/AM3, ovvero al momento dell'ordine è possibile indicare con quale staffa si vuole ordinare il waterblock)
  • Posizione delle due filettature sul top differente e centrata

Esternamente il waterblock si presenta dando il suo solito colpo d'occhio e come al solito viene da giocare a chi possiede una reflex.

 

 

2009_09_21_0010

2009_09_21_0011

specchio_base_eclipse_lt

base_eclipse_lt

presentazione_eclipse_lt

Nella terza foto possiamo notare la qualità della rifinitura a specchio della base del waterblock che riflette in maniera nitida e perfetta un flacone di solvente per paste termoconduttive di casa artic cooling.
Giungendo al cuore pulsante del prodotto, possiamo aprire il nostro bel waterblock e verificare che in sostanza cambia veramente poco rispetto al fratello maggiore: svitando le 4 viti sul top possiamo analizzare la staffa cristallina e il blocco vero e proprio del waterblock,

staffa_eclipse_lt

corpo_eclipse_lt

ma quando andiamo a svitare le 4 viti sulla base ci accorgiamo che manca qualcosa.

base_2_eclipse_lt

 top_eclipse_lt

La base è rimasta invariata ma il top è completamente diverso rispetto a prima, questo perchè manca il jetplate.
Questo waterblock infatti possiamo definirlo una versione dell'Eclipse-G ma per CPU; i raccordi sono stati centrati e non abbiamo più quindi un ingresso obbligatorio: starà di conseguenza all'utente finale scegliere il verso di entrata e quello di uscita come più gli è comodo per la sua integrazione. Mancando il jetplate si può notare come il top sia meno "scavato" rispetto a prima: la sua parte centrale infatti va praticamente a toccare i micropin della base mentre ai lati abbiamo i due "canali" in corrispondenza dei fori che andranno ad ospitare i raccordi.
Di questo ce ne si rende conto appena si va ad osservare il waterblock guardandolo da uno dei due raccordi:

visuale_interno_dal_top_eclipse_lt

Andiamo adesso a vedere come queste differenze strutturali rispetto al passato vanno ad incidere sui test di portata e prestazionali.


Seguendo la solita metodologia, aggiornata e migliorata dal punto di vista della strumentazione nella rilevazione dei valori, per quanto riguarda il test della portata abbiamo rilevato i valori che costituiscono la seguente curva:

 

 

 

 

Comparazione_portata_eclipse_lt

Come si può vedere dal grafico l'Eclipse LT risulta un waterblock molto poco restrittivo rispetto all'Eclipse standard, soprattutto rispetto alla versione stadard con jetplate stretto.


Ci sono alcune considerazioni preliminari da fare: la piattaforma di test del lab è totalmente cambiata; Da socket 775 siamo passati a socket 1366 per poi arrivare al definitivo simulatore di carico.
La metodologia di test relativa risulta profondamente modificata, si consiglia quindi una lettura preliminare per comprendere i valori di seguito riportati.
Per meglio comparare i risultati ottenuti da questo waterblock sono stati ritestati con la stessa metodologia anche l'ultimo waterblock della Zalman recensito e l'Ybris Eclipse sia con il jetplate stretto che largo; detto questo, la curva caratteristica risultante dai dati ottenuti risulta la seguente:

 

 

Curva_caratteristica_eclipse_lt

Attraverso il foglio di calcolo di Andrea è stato possibile comparare i waterblock sopra citati a parità di pompa.
In basso vengono quindi riportati i risultati che si otterrebbero utilizzando la PD31 a differenti voltaggi, dal più basso al più alto (14V-18V-20V-24V-28V).

comparazione_prestazioni_14V_eclipse_lt

comparazione_prestazioni_18V_eclipse_lt

comparazione_prestazioni_20V_eclipse_lt

comparazione_prestazioni_24V_eclipse_lt

comparazione_prestazioni_28V_eclipse_lt

A tutte le portate l'Eclipse LT rimane abbastanza indietro rispetto alla versione standard, sia con jetplate stretto o che con quello largo mentre a portate molto elevate viene raggiunto anche dal recentemente testato ZM-WB5 Plus; tuttavia a portate più umane e più probabili nei comuni impianti di raffreddamento a liquido (dotate di pompe "normali") l'Eclipse LT rimane sempre davanti.

(06-01-2011) Aggiornamento!:

Dopo un'attenta analisi delle impronte studiata nel corso delle recensioni riguardanti i waterblock per CPU, l'Eclipse LT è stato nuovamente testato con una base planare mandataci dalla Ybris. Riportiamo qui di seguito i grafici dei risultati ottenuti con la nuova base insieme ai dati dei waterblock finora testati nel nostro laboratorio:

Laing DDC-1T Plus top stock

prestazioni_laing_top_stock_ybris_eclipse_lt_rettificato

PD31 14V

prestazioni_pd_31_14v_ybris_eclipse_lt_rettificato

PD31 18V

prestazioni_pd_31_18v_ybris_eclipse_lt_rettificato

PD31 20V

prestazioni_pd_31_20v_ybris_eclipse_lt_rettificato

PD31 24V

prestazioni_pd_31_24v_ybris_eclipse_lt_rettificato

PD31 28V

prestazioni_pd_31_28v_ybris_eclipse_lt_rettificato


Abbiamo di fronte il solito prodotto Ybris: una fotocopia del precedente Eclipse leggermente differente, con il bundle essenziale e la scatola spartana ma ottimamente imbottita, le solite ottime rifiniture ma con una sostanziale novità: il prezzo:
Parliamo infatti di una versione che costa 48 euro contro i 64 del più recente Ybris Black Sun; probabilmente questa è una scelta di mercato della Ybris che si colloca così non solo come produttrice di waterblock top di gamma ma che si preoccupa anche di raggiungere quell'utenza che bada anche ad importante fattore che influisce sull'acquisto di un waterblock, il prezzo.
Un waterblock concorrente come lo Zalman ZM-WB5 Plus non regge il confronto nè dal punto di vista prestazionale nè da quello delle finiture, ne risentono però le prestazioni dato che si va a collocare abbastanza indietro rispetto alla versione standard, ma chi predilige le rifiniture marchiate Ybris ad un prezzo più contenuto ed un waterblock poco restrittivo sicuramente prenderà questo prodotto in considerazione.

Nome prodotto PRO CONTRO Eventuali Award
Ybris Eclipse LT

+ Ottimi materiali e perfetta lavorazione
+ Estetica molto curata
+ Possibilità di regolare la base
+ Bassa restrittività
+ Ottimo rapporto prezzo/prestazioni

- Performace discrete ma migliorabili

ct_medium_performance

ct_best_value

Si ringrazia la Ybris cooling per averci fornito il sample in oggetto per la creazione della recensione.

Commenti sul forum.