Recensione EK Supreme HF Full Copper

 

L'EK Supreme HF è stato testato seguendo la solita metodologia di test relavita ai test prestazionali. Prima di analizzare le performace è doveroso inserire una preventiva analisi sulla planarità della base di questo waterblock. Nella recensione del Cuplex Kryos XT avevamo analizzato come l'oring interno più spesso porta ad un carico maggiore della base che si traduce in una maggiore convessità della stessa. Sul nostro simulatore di carico planare questo non può che comportare uno svantaggio dato che l'impronta risultante viene compromessa da una tale convessità; impronta che non riesce ad essere omogenea su tutta la base perchè il waterblock non tocca ai lati più esterni del simulatore, nonostante la grande pressione esercitata sulle molle. Nel caso dell'EK Supreme HF siamo in una situazione di default simile se non peggiore. La convessità della base risulta davvero evidente ed accentuata.

 




covessit_base_ek_supreme_hf

L'impronta risultante non solo ci dice che il waterblock non riesce a raggiungere i lati più esterni del simulatore ma anche che al centro il contatto non è proprio perfettamente omogeneo, segno questo di una lappatura della base non proprio perfetta.

impronta_ek_supreme_hf

La situazione sopra descritta, per fugare ogni dubbio che la colpa di ciò sia attribuibile ad un errato montaggio, è stata verificata con le molle compresse praticamente al massimo possibile.

compressione_molla_ek_supreme_hf

I risultati riscontrati, che sono stati comunque ottimi, saranno di conseguenza etichettati dalla scritta "Bowed", ad indicare proprio che la base presenta una convessità. Ovviamente il waterblock è stato testato con ogni differente jetplate contenuto nel bundle e i risultati ottenuti hanno portato alle seguenti curve caratteristiche.

EK Supreme HF Jetplate 1 (2 tagli) Bowed


curva_prestazionale_ek_supreme_hf_jp1_bowed

EK Supreme HF Jetplate 2 (3 tagli) Bowed

curva_prestazionale_ek_supreme_hf_jp2_bowed

 

EK Supreme HF Jetplate 3 (4 tagli) Bowed

curva_prestazionaleek_supreme_hf_j3_bowed

EK Supreme HF Jetplate 4 (7 tagli) Bowed

curva_prestazionale_ek_supreme_hf_j4_bowed

Di seguito riportiamo invece la comparazione delle prestazioni dei waterblock per CPU finora testati mantenendo costante la variabile pompa e variando il suo voltaggio da 14 a 28V (da recenti test effettuati, abbiamo verificato che il comportanto della Sanso PD31 a 14V è molto simile, se non identico, a quello della Laing DDC-1T Plus con top stock).

PD31 14V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_14v

PD31 18V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_18v

PD31 20V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_20v

PD31 24V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_24v

PD31 28V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_28v

Come evidenziano i grafici, tenendo conto dei problemi di contatto con il simulatore il Supreme HF fa segnare degli ottimi risultati, ed il jetplate con due tagli (JP1) è risultato il jetplate più performante a qualsiasi portata. Tuttavia risulta scorretto paragonare questi risultati a quelli ottenuti con il Kryos XT, o ad essere precisi con quelli ottenuti dal Kryos XT con l'oring stock che ha invece riscontrato un'impronta decisamente migliore. Per questo motivo è stato ritenuto doveroso lappare il Supreme HF, testando nuovamente sia il jetplate migliore (JP1) sia quello peggiore (JP4) per avere un'analisi imparziale e più veriteria delle prestazioni.

 


Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Russian Spanish

ULTIMI MESSAGGI DAL FORUM