Recensione EK Supreme HF Full Copper

ekct_lab
Dopo aver da poco recensito il nuovo Kryos XT, siamo ben lieti di proporre a breve distanza la recensione di un altro dei waterblock più quotati attualmente sul mercato dei waterblock per CPU top di gamma: parliamo dell'EK Supreme HF.

A distanza di due anni dal lancio dell'EK Supreme, la slovena EK ha proposto una successiva evoluzione di questo waterblock per CPU che elimina la pesante restrittività che aveva il waterblock del passato ed incrementa le prestazioni complessive. La sigla finale HF sta proprio ad indicare "high flow", e infatti la EK dichiara un decremento del 50% della restrittività rispetto al vecchio EK Supreme. Prima di passare alla recensione vera e propria volevo fin da subito ringraziare l'utente Fraggerman che ci ha fornito il sample per la recensione: è da parecchio tempo che si lotta per avere una valida partnership che ci fornisca materiale da recensire nell'ambito del watercooling, e a volte alcune recensioni si possono scrivere solo o comprando l'oggetto o ricevendolo da un utente generoso, che ovviamente riavrà indietro il suo waterblock e che ringrazio ancora una volta.

panoramica_finale_ek_supreme_hf

 


 

Dal sito del produttore riportiamo le caratteristiche tecniche principali dell'EK Supreme HF:

Base
- Dimensioni: 55mm x 55mm x 6mm
- Materiale: rame elettrolitico (99,99%)
- Struttura interna da 49 micro-canali
- Lavorazione tramite CNC
- Lavorazioni di lappatura e levigatura

Top 
- Dimensioni: 57mm x 57mm x 17,5mm
- Materiale: Rame
- Lavorazione tramite CNC

Contenuto
- EK Supreme HF waterblock
- 4 jetplate + 1 da modellare
- Staffa di montaggio universale:

o Intel: 775, 1366, 1156, xeon
o AMD: AM2, AM2+, AM3, 939, 754, opteron
- Backplate universale
- 2g di pasta termoconduttiva Artic Cooling MX-2
- Chiave a brugola
 

Generali
- Preventivamente testato a 2 bar di pressione
- Raccordi da 1/4"G
- Staffa in acciaio inox verniciata a polvere
- Dimensioni staffa: 42mm x 24mm x 1mm
- Raccordi di serie non inclusi
- Predisposizione per led da 3mm

Peso
- Al netto 350g

Dimensioni_1_EK_Supreme_HF_full_copper

Dimensioni_2_EK_Supreme_HF_full_copper

Dimensioni_3_EK_Supreme_HF_full_copper

Per maggiori informazioni si rimanda al sito del produttore e al product specification sheet.


Sono stati fatti passi da gigante rispetto al passato per quanto concerne la presentazione dei waterblock EK. La confezione risulta decisamente migliorata e molto più accattivante grazie alla nuova grafica della EK, e riporta anche le caratteristiche tecniche principali sul retro. La presentazione risultante è decisamente ottima.

confezione_1_ek_supreme_hf

confezione_2_ek_supreme_hf

confezione_3_ek_supreme_hf

confezione_4_ek_supreme_hf

confezione_6_ek_supreme_hf

L'interno della scatola è molto curato: in alto troviamo tutti gli accessori forniti con il waterblock ed in basso, in uno scompartimento a parte ben protetto, l'EK Supreme HF vero e proprio.

confezione_7_ek_supreme_hf

Il bundle è eccellente.

panoramica_bundle_ek_supreme_hf

 


 

L'EK Supreme HF viene fornito con un backplate universale in acciao dello spessore di circa 2mm, con una sagoma in gomma con la stessa forma del backplate sempre spessa 2 mm. 4 rondelle che fungono da spaziatori completano il tutto. Per ogni Socket, sul foglio illustrativo che troviamo all'interno compare una figura che ci spiega chiaramente cosa dobbiamo o non dobbiamo utilizzare, questo per evitare qualsiasi problema in fase di montaggio. 

 

backplate_ek_supreme_hf

In una bustina troviamo tutta la viteria necessaria al montaggio del waterblock. Il sistema è piuttosto classico ed il montaggio avviene attraverso 4 viti M4 da 5,5cm che una volta avvitate alla motherboard permettono di installare il Supreme HF che verrà successivamente pressato da 4 molle compresse grazie alle relative viti a pomello.

viteria_ek_supreme_hf

Nel bundle troviamo anche differenti jetplate che modificano i flussi interni del waterblock e le prestazioni derivanti, ma di questo ne parleremo più avanti. I jetplate forniti sono in totale 5, compreso quello vergine da modellare a piacimento. Oltre al jetplate a 2 tagli contenuto all'interno del nostro waterblock ne abbiamo altri 3 rispettivamente a 3,4 e 7 tagli (sul foglio illustrativo è dato come jetplate di default quello a 4 tagli, mentre nel nostro caso ci abbiamo trovato quello con 2 tagli). Nella bustina dei jetplate troviamo anche una chiave a brugola che ci consente di aprire il nostro EK Supreme HF.

jetplate_ek_supreme_hf

Infine, oltre al foglio illustrativo che contiene un gran numero di utili informazioni, è presente nel bundle un tubetto di pasta termoconduttiva Artic Cooling MX-2 dove compare anche il logo della EK.

pasta_mx-2_ek_supreme_hf

Non vengono forniti dei raccordi di serie, ma il bundle risulta davvero notevole e completo tanto da comprendere anche una chiave a brugola per aprire il waterblock.

 


 

Dopo aver analizzato tutti gli accessori, nel secondo compartimento della confezione ci troviamo di fronte al nostro EK Supreme HF.

presentazione_ek_supreme_hf

La base è protetta da una pellicola protettiva.

protezione_base_ek_supreme_hf

Rimossa la pellicola possiamo apprezzare la lappatura e la levigatura della base, che presenta ancora dei graffi superficiali dati dalle lavorazioni che l'hanno interessata e visibili soprattutto quando andiamo a specchiarci nella base stessa.

Lappatura_base_ek_supreme_hf

Specchio_base_ek_supreme_hf

Rimosse le 4 viti sulla base possiamo passare all'analisi dell'interno dell'EK Supreme HF, formato da base, top, staffa e un jetplate.

componenti_ek_supreme_hf

La base, spessa 6mm, ha una struttura interna formata da 47 micro-canali.

base_ek_supreme_hf

I micro-canali sono accompagnati da due canaline esterne grazie alle quali l'acqua potrà fluire verso l'uscita. Sono visibili anche ad occhio nudo i segni della lavorazione del rame; in basso riportiamo un dettaglio dei micro-canali.

dettaglio_micro-canali_ek_supreme_hf

 


 

Il top, che nella nostra versione recensita è anch'esso in rame, è costruito in modo tale da avere al suo centro una camera della grandezza del jetplate suddivise in due micro-camere quadrate comunicanti tra di loro attraverso una piccola fessura e tramite il foro "centrale" di ingresso del waterblock.

interno_top_ek_supreme_hf

La camera centrale presenta anche un oring che va a contatto con il jetplate, mentre più esternamente è visibile la sede dell'oring che serve invece a garantire la tenuta complessiva del waterblock. La sede di questo oring è solo per metà del top, mentre l'altra metà è disegnata dalla staffa che si posiziona sopra al top stesso. Esternamente alla camera centrale abbiamo invece due canaline molto grandi e comunicanti che consentiranno la fuoriuscita dell'acqua dal foro esterno (così come per la base).

interno_dettaglio_ek_supreme_hf

esterno_top_ek_supreme_hf

Esternamente abbiamo qualche segno di lavorazione, ma nel complesso il top da una sensazione di estrema solidità e lucentezza, con scritte e loghi perfettamente incisi. La staffa è nera, realizzata in acciao inox e verniciata a polvere.

staffa_ek_supreme_hf

A parte la difficoltà nell'inserire l'oring di tenuta nella sua sede, il waterblock è veramente ben realizzato, con materiali di prima scelta. Perfette le incisioni sul top e, come anche la struttura interna a microcanali. Sono visibili alcune imperfezioni sulla base che non appare uno specchio limpido, ma nel complesso si è raggiunto un elevato livello di qualità. Il funzionamento del waterblock richiama quello del precedente EK Supreme: l'acqua entra nel foro più centrale (ingresso obbligatorio) e attraverso la due micro-camere interne del top fluisce attraverso il jetplate e quindi sui 49 microcanali; qui avviene lo scambio termico e successivamente, attraverso le canaline esterne di top e base, l'acqua raggiunge il foro di uscita più esterno. Riassemblato il tutto siamo pronti a vedere come si comporta questo waterblock in termini di portata.

panoramica_finale_ek_supreme_hf

 


In primis sono stati effettuati i test di portata, per ogni jetplate, seguendo la solita metodologia. I dati rilevati hanno portato alla costruzione delle sottostanti curve caratteristiche.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

EK Supreme HF Jetplate 1 (2 tagli) kPa-GPM

portata_ek_supreme_hf_jp1_kpa-gpm

EK Supreme HF Jetplate 1 (2 tagli) kPa-LPH

portata_ek_supreme_hf_jp1_kpa-lph

EK Supreme HF Jetplate 1 (2 tagli) kPa-LPM

portata_ek_supreme_hf_jp1_kpa-lpm

EK Supreme HF Jetplate 2 (3 tagli) kPa-GPM

portata_ek_supreme_hf_jp2_kpa-gpm

EK Supreme HF Jetplate 2 (3 tagli) kPa-LPH

portata_ek_supreme_hf_jp2_kpa-lph

EK Supreme HF Jetplate 2 (3 tagli) kPa-LPM

portata_ek_supreme_hf_jp2_kpa-lpm

EK Supreme HF Jetplate 3 (4 tagli) kPa-GPM

portata_ek_supreme_hf_jp3_kpa-gpm

EK Supreme HF Jetplate 3 (4 tagli) kPa-LPH

portata_ek_supreme_hf_jp3_kpa-lph

EK Supreme HF Jetplate 3 (4 tagli) kPa-LPM

portata_ek_supreme_hf_jp3_kpa-lpm

EK Supreme HF Jetplate 4 (7 tagli) kPa-GPM

portata_ek_supreme_hf_jp4_kpa-gpm

EK Supreme HF Jetplate 4 (7 tagli) kPa-LPH

portata_ek_supreme_hf_jp4_kpa-lph

EK Supreme HF Jetplate 4 (7 tagli) kPa-LPM

portata_ek_supreme_hf_jp4_kpa-lpm

Per meglio riassumere la situazione abbiamo confrontato i risultati ottenuti con il Kryos XT da poco recensito, insieme ad altri due waterblock molto poco restrittivi (Ybris Eclipse LT e Dimastech Nethuns). I risultati comparati sono i sottostanti.

comparazione_portata_ek_supreme_hf

E' evidente che rispetto al passato siamo proprio su un altro livello: il waterblock da estremamente restrittivo è diventato minimamente restrittivo: le curve ottenute con qualsiasi jetplate si dimostrano più "basse" di waterblock molto poco restrittivi come l'Eclipse LT e il Nethuns, segno questo che l'EK ha migliorato in modo sorprendente il waterblock dal punto di vista della restrittività.

 


 

L'EK Supreme HF è stato testato seguendo la solita metodologia di test relavita ai test prestazionali. Prima di analizzare le performace è doveroso inserire una preventiva analisi sulla planarità della base di questo waterblock. Nella recensione del Cuplex Kryos XT avevamo analizzato come l'oring interno più spesso porta ad un carico maggiore della base che si traduce in una maggiore convessità della stessa. Sul nostro simulatore di carico planare questo non può che comportare uno svantaggio dato che l'impronta risultante viene compromessa da una tale convessità; impronta che non riesce ad essere omogenea su tutta la base perchè il waterblock non tocca ai lati più esterni del simulatore, nonostante la grande pressione esercitata sulle molle. Nel caso dell'EK Supreme HF siamo in una situazione di default simile se non peggiore. La convessità della base risulta davvero evidente ed accentuata.

 




covessit_base_ek_supreme_hf

L'impronta risultante non solo ci dice che il waterblock non riesce a raggiungere i lati più esterni del simulatore ma anche che al centro il contatto non è proprio perfettamente omogeneo, segno questo di una lappatura della base non proprio perfetta.

impronta_ek_supreme_hf

La situazione sopra descritta, per fugare ogni dubbio che la colpa di ciò sia attribuibile ad un errato montaggio, è stata verificata con le molle compresse praticamente al massimo possibile.

compressione_molla_ek_supreme_hf

I risultati riscontrati, che sono stati comunque ottimi, saranno di conseguenza etichettati dalla scritta "Bowed", ad indicare proprio che la base presenta una convessità. Ovviamente il waterblock è stato testato con ogni differente jetplate contenuto nel bundle e i risultati ottenuti hanno portato alle seguenti curve caratteristiche.

EK Supreme HF Jetplate 1 (2 tagli) Bowed


curva_prestazionale_ek_supreme_hf_jp1_bowed

EK Supreme HF Jetplate 2 (3 tagli) Bowed

curva_prestazionale_ek_supreme_hf_jp2_bowed

 

EK Supreme HF Jetplate 3 (4 tagli) Bowed

curva_prestazionaleek_supreme_hf_j3_bowed

EK Supreme HF Jetplate 4 (7 tagli) Bowed

curva_prestazionale_ek_supreme_hf_j4_bowed

Di seguito riportiamo invece la comparazione delle prestazioni dei waterblock per CPU finora testati mantenendo costante la variabile pompa e variando il suo voltaggio da 14 a 28V (da recenti test effettuati, abbiamo verificato che il comportanto della Sanso PD31 a 14V è molto simile, se non identico, a quello della Laing DDC-1T Plus con top stock).

PD31 14V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_14v

PD31 18V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_18v

PD31 20V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_20v

PD31 24V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_24v

PD31 28V

comparativa_prestazione_ek_supreme_hf_28v

Come evidenziano i grafici, tenendo conto dei problemi di contatto con il simulatore il Supreme HF fa segnare degli ottimi risultati, ed il jetplate con due tagli (JP1) è risultato il jetplate più performante a qualsiasi portata. Tuttavia risulta scorretto paragonare questi risultati a quelli ottenuti con il Kryos XT, o ad essere precisi con quelli ottenuti dal Kryos XT con l'oring stock che ha invece riscontrato un'impronta decisamente migliore. Per questo motivo è stato ritenuto doveroso lappare il Supreme HF, testando nuovamente sia il jetplate migliore (JP1) sia quello peggiore (JP4) per avere un'analisi imparziale e più veriteria delle prestazioni.

 


L'EK Supreme HF lappato ha confermato le ipotesi fatti in precedenza, riscontrando un'impronta decisamente migliorata e prestazioni da primato, migliori persino del Kryos XT. Le curve prestazionali relative al JP1 e al JP4 sono riportate in basso.

EK Supreme HF Jetplate 1 (2 tagli) Lapped

curva_prestazionale_jp1_lapped_ek_supreme_hf


EK Supreme HF Jetplate 4 (7 tagli) Lapped

curva_prestazionale_ek_supreme_hf_jp4_lapped

Anche qui riportiamo la comparazione delle prestazioni dei waterblock per CPU finora testati mantenendo costante la variabile pompa e variando il suo voltaggio da 14 a 28V, con un ulteriore dato aggiuntivo relativo alla Laing DDC-1T Plus con top stock.

Laing DDC-1T Plus top stock

prestazioni_laing_top_stock_ek_supreme_hf_lapped_

PD31 14V

prestazioni_pd_31_14v_ek_supreme_hf_lapped_

PD31 18V

prestazioni_pd_31_18v_ek_supreme_hf_lapped_

PD31 20V

prestazioni_pd_31_20v_ek_supreme_hf_lapped_

PD31 24V

prestazioni_pd_31_24v_ek_supreme_hf_lapped_

PD31 28V

prestazioni_pd_31_28v_ek_supreme_hf_lapped_

Come mostrato dai grafici, le prestazioni dell'EK Supreme HF sono da primato. Con il jetplate migliore o con quello peggiore, i risultati ottenuti scendono sotto i valori del Kryos XT occupando la prima posizione in classifica dei waterblock per CPU fino ad ora recensiti. Con il jetplate più performante (JP1), il Supreme HF stacca il Kryos XT di un grado circa (da 1,08° a 1,02° dalla portata più bassa a quella più alta).

 


L'EK Supreme HF si presenta all'utente come un waterblock profondamente rinnovato sotto tantissimi aspetti. La presentazione è decisamente più curata e migliorata da una grafica accattivante e da una confezione decisamente migliore rispetto al passato, il bundle risulta davvero ricco e completo tanto da includere anche una chiave esagonale per smontare il waterblock stesso. La solidità relativa a questa versione del Supreme HF è davvero notevole e di impatto, con base e top in rame puro e staffa in acciao. Tutto è curato nei minimi dettagli, con la base protetta da una pellicola adesiva e con le lavorazioni esterne ed interne di prima qualità. Un piccolo difetto è rappresentato dal fatto che le viti guida per montare il waterblock hanno la testa svasata, ma questa svasatura non è presente anche sui fori del backplate e quindi la testa della vite rimane leggermente esposta di qualche millimetro dal backplate. La restrittività è stata decrementata in modo davvero notevole: il "Supreme" passa da waterblock etichettato come "flow-killer" a waterblock estremamente poco restrittivo, addirittura meno restrittivo, con il suo jetplate più restrittivo, di un Ybris Eclipse LT. Le prestazioni sono le migliori finora riscontrate, che piazziano questo waterblock, attualmente, sul gradino più alto del podio in merito ai waterblock per CPU fino ad ora recensiti. Il prezzo della versione base è di 59,94€ mentre il prezzo della versione Full Copper qui recensita è di 69,95€: entrambi i prezzi risultano in linea con la concorrenza, anzi considerando il bundle interno sono più che giustificati.

Nome prodotto PRO CONTRO Eventuali Award
EK Supreme HF Full Copper

+ Ottima presentazione
+ Ottimi materiali
+ Ottime lavorazioni eseguite
+ Bundle eccellente
+ Possibilità di sostituire il jetplate in base alle proprie esigenze
+ Eccellente restrittività
+ Performance eccellenti, attualmente da primato

- Sistema di montaggio senza fine corsa
- Svasatura assente sui fori del backplate

ct_best_performance

ct_gold_technical

 

Si ringrazia ancora una volta l'utente Fraggerman per averci fornito il sample oggetto della recensione.

Commenti sul forum.